Machinima e Xbox One, scoppia lo scandalo YouTube


La console war si combatte ormai a tutto campo. Anche persino con accordi non proprio limpidi. È il caso della partnership tra Machinima e Microsoft per pubblicizzare Xbox One. Ovviamente non è illecito che un grande portale come quello di Machinima faccia pubblicità alla console americana, ma per farlo la collaborazione dev’essere evidente e dichiarata.

xbox-one_9

Secondo alcune indiscrezioni che circolano in rete, stavolta non sarebbe andata così. Microsoft infatti avrebbe deciso di pagare 3 dollari ogni 1000 visualizzazioni agli utenti che avrebbero messo su YouTube un video di almeno 30 secondi con gameplay dei giochi di Xbox One e nei quali ne parlavano bene. L’accordo era disciplinato da un contratto legale, se non fosse che violava le regole della Federal Trade Commission secondo le quali, se c’è un accordo pubblicitario, questo non dev’essere nascosto ma dev’essere talmente evidente che un utente che accede al contenuto deve sapere che si tratta di pubblicità. Altrimenti può prendere il parere del Youtuber come autentico, finendo così nella trappola.

Una volta scoperto l’accordo poi la situazione si è ulteriormente complicata perché Machinima ha ammesso la transazione, spiegando però che era tutto legale, mentre Microsoft ha invece negato ogni collaborazione. Certo è che la trattativa, se mai fosse partita, ora è saltata.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

PlayStation Plus: BioShock Infinite e Metro Last Light a febbraio

Thief – Provato