Elden Ring | Guida ai Trofei e Obiettivi

elden ring come ottenere tutti i trofei

Elden Ring, la nuova creatura targata FromSoftware, è finalmente tra noi e, come ogni titolo dello sviluppatore orientale, rappresenta un boccone prelibato per ogni cacciatore di trofei. Ogni Senzaluce dovrà cimentarsi nell’impresa di sbloccare beh 42 achievement, tra cui 24 di bronzo, 14 d’argento, 3 d’oro e l’immancabile trofeo di platino.

È possibile sbloccare ogni trofeo in una singola run di gioco, ma attenzione: ben 5 di questi trofei saranno mancabili! Ci stiamo riferendo agli obiettivi legati ai finali di gioco, a quello relativo all’ottenimento di tutti gli armamenti leggendari ed, infine, a quello che vi chiederà di sconfiggere il Necrodrago Fortissax, disponibile solo se porterete a compimento la side quest legata a Fia.

Per quanto riguarda i tre finali, vi consigliamo di effettuare un backup subito dopo aver sconfitto il boss finale, potendo così ricaricarlo e sbloccare i tre trofei relativi all’epilogo di Elden Ring.

A proposito delle armi leggendarie, invece, vi consigliamo di fare attenzione ad un oggetto in particolare: la Lancia di Granssax. Quest’arma sarà presente a Leyndell (la Capitale dell’Interregno), ma solo fino a quando non chiederete a Melina di bruciare l’Albero Madre: da quel momento in poi, infatti, non sarà più disponibile (ma potrete farvela eventualmente consegnare da uno dei vostri amici in multiplayer).

Per incontrare il Necrodrago Fortissax, invece, dovrete completare la questline di Fia, la compagna di morte, scegliendo determinate opzioni di dialogo ed interagendo con lei nel momento in cui la troverete addormentata, ma non preoccupatevi: ci torneremo al momento opportuno.

Quanto tempo occorre per ottenere il trofeo di platino in Elden Ring? Dipende dalla vostra abilità nei combattimenti e, soprattutto, dalla voglia che avrete di scoprire ogni dettaglio dello spettacolare mondo di gioco creato da FromSoftware ma, volendo rispondere alla domanda, saranno necessarie dalle 60/80 ore a salire.

Prima di addentrarci nei trofei di Elden Ring, è necessario fare una doverosa premessa: LA PRESENTE GUIDA AI TROFEI E OBIETTIVI CONTIENE SPOILER SULLA TRAMA DI GIOCO! Proseguite oltre nella lettura a vostro rischio e pericolo.

Trofei di Bronzo

The Crew 2 Guida trofei

Rennala, Regina del Plenilunio

Hai Sconfitto Rennala, Regina del Plenilunio.

Rennala è uno dei boss opzionali di Elden Ring, che incontrerete come scontro finale all’accademia di Raya Lucaria e, nel momento in cui la sconfiggerete, avrete accesso alla sua runa maggiore, che vi consentirà di “rinascere” a nuova vita, facendovi redistribuire i vostri punti abilità. È necessario sconfiggerla per proseguire nella side quest di Ranni, per ottenere il finale “Era delle Stelle”.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Necrodrago Fortissax

Hai Sconfitto il Necrodrago Fortissax.

[TROFEO MANCABILE]

Eccoci arrivati ad uno dei trofei mancabili di Elden Ring. Per essere sicuri di ottenerlo, dovrete interagire con Fia, la compagna di morte, uno degli NPC in cui vi imbatterete alla Rocca della Tavola Rotonda, portando a compimento la sua questline (facendo attenzione a scegliere le giuste linee di dialogo).

Sono attualmente in lavorazione due guide legate alle quest secondarie ed ai boss di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi neanche un aggiornamento in merito.

Duo Sacriderma

Hai Sconfitto Duo Sacriderma.

Il Duo Sacriderma è uno degli scontri obbligatori della trama di Elden Ring. Troverete questa coppia di boss a Farum Azula, uno degli ultimi stage del gioco, praticamente subito prima di incontrare Maliketh.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Gigante di Fuoco

Hai Sconfitto il Gigante di Fuoco.

Anche il Gigante di Fuoco è un boss obbligatorio della trama di Elden Ring, a cui seguirà il primo, vero punto di non ritorno della trama di gioco: l’attivazione della Forgia dei Giganti.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Soldato Draconide di Nokstella

Hai Sconfitto il Soldato Draconide di Nokstella.

Nel gioco vi imbatterete in diversi soldati draconidi, ma l’unico richiesto per il completamento al 100% del gioco è quello che troverete a Nokstella, in una delle location che compare anche nelle schermate di caricamento di Elden Ring, a cui potrete accedere utilizzando il Pozzo del Fiume Ainsel, presente nella zona Est di Liurnia.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Spirito Ancestrale regale

Hai Sconfitto Spirito ancestrale regale.

Questo boss è la versione potenziata dello Spirito Ancestrale in cui vi siete già imbattuti esplorando il Fiume Siofra. Anche stavolta, per accedere alla boss fight dovrete accendere sei bracieri sparsi per lo stage, la cui posizione è segnalata all’interno del video in allegato.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Audaci Gargoyle

Hai Sconfitto gli Audaci Gargoyle.

Questa coppia di boss vi sbarrerà la strada verso le Radici dell’Albero Sacro, luogo cruciale per le missioni secondarie legate a Fia. Potrete misurarvi nel combattimento nel corso delle vostre esplorazioni dello stage del Fiume Siofra.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Margit, il Presagio Implacabile

Hai Sconfitto Margit, il Presagio Implacabile.

Questo boss sarà il primo, vero ostacolo nella vostra avventura. Nonostante non si tratti di un boss obbligatorio (esiste un metodo per evitare di passare per il Castello Grantempesta), Margit sarà probabilmente la prima boss fight per la stragrande maggioranza dei giocatori.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Lupo rosso di Radagon

Hai Sconfitto il Lupo Rosso di Radagon.

Il Lupo rosso di Radagon è il primo boss che sarete chiamati ad affrontare nell’Accademia di Raya Lucaria, e sarà uno dei nemici che dovrete sconfiggere per portare avanti la questline di Ranni, legata al finale “Era delle Stelle”.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Nobile Sacriderma

Hai Sconfitto il Nobile Sacriderma.

Questo boss opzionale è legato allo stage di Villa Vulcano, luogo in cui svolgere gli incarichi di Lady Tanith ed affrontare Rykard. In ogni caso, troverete il Nobile Sacriderma ad attendervi nella Chiesa di Eiglay, uno dei primi luoghi in cui arriverete dopo avere oltrepassato il muro invisibile della vostra stanza di Villa Vulcano (la chiave vi sarà data da Lady Tanith qualora accettiate di accettare i suoi incarichi).

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Drago di Magma Makar

Hai Sconfitto il Drago di Makar.

Troverete questo boss nella zone del Precipizio sulle rovine, uno dei Punti di Grazia situati nella zona di passaggio tra Liurnia e l’Altopiano di Altus. Per molti giocatori, questo potrebbe risultare un boss obbligatorio, soprattutto se deciderete di raggiungere la zona di Altus senza raccogliere i due pezzi del medaglione necessario per sbloccare il montacarichi.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Godfrey il Primo Lord

Hai Sconfitto Rennala, la Regina della Luna Piena.

Godfrey è uno dei boss obbligatori di Leyndell, la capitale dell’Interregno. Lo troverete all’interno del Santuario dell’Albero Madre.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Mohg il Presagio

Hai Sconfitto Mohg il Presagio.

Questo boss è uno scontro opzionale legato ad uno stage segreto di Leyndell: le fogne. Per raggiungere Mohg, dovrete partire dal Pnnto di Grazia della Terrazza sul Viale è, da lì, calarvi all’interno di un pozzo che, di fatto, rappresenta uno dei punti di accesso alle fogne della capitale, al cui interno si svolgerà anche una parte delle side quest legate al Mangiasterco.

Per raggiungere questo boss, dovrete seguire un percorso piuttosto intricato, integralmente riportato nel video in allegato. Dopo aver sconfitto il boss, potrete accedere ad un ulteriore stage nascosto che, invece, sarà legato sia alla side quest di Hyetta che al finale legato alla Fiamma della Frenesia.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Lacrima riflessa

Hai Sconfitto Lacrima Riflessa.

Vi imbatterete in questo scontro opzionale nel momento in cui esplorerete Nokron, la Città Eterna. Questo boss è direttamente collegato alla side quest di Ranni ed al finale “Era delle Stelle”.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Loretta, Cavaliere del Sacro Albero

Hai Sconfitto Loretta, Cavaliere del Sacro Albero.

Sarete chiamati a scontrarvi con Loretta nel corso delle vostre esplorazioni dell’Albero Sacro, uno degli stage opzionali di Elden Ring. Di fatto, questo boss rappresenterà l’antipasto della vera boss fight collegata a questa zona di gioco: quella con Malenia.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Astel, progenie del Vuoto

Hai Sconfitto Astel, progenie del vuoto.

Questo boss opzionale è situato in una delle zone segrete del Fiume Ainsel, a cui potrete avere accesso collocandovi all’interno di una bara che troverete esplorando il Lago Putrescente. Anche in questo caso, lo scontro in questione è direttamente collegato alla questline di Ranni e, di conseguenza, al finale “Era delle Stelle”.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Progenie leonina

Hai Sconfitto la Progenie leonina.

Questo boss opzionale sarà lo scontro finale che dovrete affrontare al Castello di Morne, che vi ricompenserà con uno degli armamenti leggendari necessari per ottenere il relativo trofeo.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Loretta Cavaliere Reale

Hai Sconfitto la Guardia reale Loretta.

Questo boss è uno degli scontri opzionali che potrete affrontare nel Maniero di Caria, subito a ridosso del Punto di Grazia chiamato “Tre Sorelle”.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Elemer del Rovo

Hai Sconfitto Elmer del Rovo.

Anche in questo caso, siamo in presenza di un boss opzionale che però, se sconfitto, ci ricompenserà con uno degli armamenti leggendari necessari per sbloccare il relativo trofeo. La zona di Castellombroso, in cui troverete Elemer, è inoltre collegata alla questline di Millicent, uno degli NPC presenti in Elden Ring.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Spirito Ancestrale

Hai Sconfitto lo Spirito Ancestrale.

Questo boss opzionale è collocato all’interno dei Campi del Sacro Corno, un tempio in cui vi imbatterete esplorando lo stage del Fiume Siofra. Per poter accedere allo scontro, dovrete però accendere ben 8 bracieri, la cui posizione è segnalata all’interno del video in allegato. Non appena sarete riusciti ad accenderli tutti, tornate al tempio ed interagite con il cadavere dello Spirito Ancestrale, così da accedere ad un’area segreta ed iniziare il combattimento.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Comandante Niall

Hai Sconfitto il Comandante Niall.

Questo boss opzionale rappresenterà un passaggio obbligato per chiunque voglia trovare la seconda metà del Medaglione dell’Albero Sacro, sbloccando una delle aree opzionali del gioco ed iniziando così il percorso che ci porterà al boss più difficile di Elden Ring: Malenia. In ogni caso, potrete trovare Niall a Castel Sol, uno dei luoghi presenti sulle Vette dei Giganti.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Rocca della Tavola Rotonda

Hai raggiunto la Rocca della Tavola Rotonda.

Questo trofeo è direttamente collegato alla trama di gioco e, proprio in base a quanto ora scritto, sarà praticamente impossibile da mancare. In pratica, vi basterà essere sconfitti un certo numero di volte da Margit e, riposando per un Punto della Grazia, vedrete comparire Melina che vi offrirà di trasportarvi alla Rocca della Tavola Rotonda, l’HUB principale di Elden Ring.

Runa maggiore

Hai ripristinato il potere di una Runa Maggiore.

Per ottenere questo trofeo, dovrete riattivare una delle sei rune maggiori presenti in Elden Ring. Spieghiamoci meglio: non appena avrete sconfitto uno dei boss detentori del frammento dell’Anello Ancestrale, entrerete in possesso della sua runa, ma ciò non significa che questa sia attiva! Per raggiungere lo scopo, dovrete recarvi presso delle Torri Divine presenti nel gioco e, una volta arrivati in cima ed interagendo con il marchio che troverete, ripristinerete la runa maggiore, potendo così equipaggiarla accedendo al menu presso un qualsiasi Punto della Grazia.

Nel video in allegato, saranno segnalate le posizioni di tutte le sei Torri Divine presenti in Elden Ring.

Erdtree acceso

Hai usato il combustibile per dare fuoco all’Albero Madre.

Questo trofeo è direttamente collegato alla trama di gioco e, proprio in base a quanto ora scritto, sarà praticamente impossibile da mancare. Si tratta di uno dei punti di non ritorno di Elden Ring, subito dopo aver raggiunto la Forgia dei Giganti; non appena accetterete la richiesta di Melina relativa al “compiere un peccato capitale”, l’achievement si sbloccherà.

Trofei d’Argento

The Crew 2 Guida trofei

Araldo del frammento Godrick

Hai sconfitto l’araldo del frammento Godrick.

Godrick l’Innestato è il primo boss principale di Elden Ring, nonché il primo possessore di una Runa Maggiore che sarete chiamati a sconfiggere. Lo troverete al termine del Castello Grantempesta.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Araldo del frammento Radahn

Hai sconfitto l’araldo del frammento Radahn.

Il General Radhan rappresenta uno degli scontri più ostici presenti in Elden Ring. Per cimentarvi nell’impresa, dovrete raggiungere il Castello Mantorosso, nella regione di Caelid, nella zona a sud-est della mappa di gioco. Il consiglio che abbiamo da darvi consiste nello sfruttare la questline di Ranni (in cui Radhan è uno dei nemici da sconfiggere), così da approfittare del festival di combattimenti che, di fatto, svuoterà il castello da ogni nemico. A questo punto, parlate con il castellano Jerren, che vi indicherà il punto in cui potrete teletrasportarvi e misurarvi col boss.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Araldo del frammento Morgott

Hai sconfitto l’araldo del frammento Morgott.

Morgott rappresenta uno degli scontri obbligatori in cui dovrete cimentarvi a Leyndell, la capitale dell’Interregno. Lo troverete ad attendervi presso la Sala del Trono Ancestrale.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Araldo del frammento Rykard

Hai sconfitto l’araldo del frammento Rykard.

Rykard è un boss principale opzionale di Elden Rung, e sarà affrontabile presso Villa Vulcano, sul Monte Gelmir. Potrete raggiungere la boss fight in due modi: esplorando la totalità degli ambienti di Villa Vulcano, raggiungendo il punto di telestraporto, oppure svolgendo tutte le richieste di Lady Tanith, al termine delle quali riceverete udienza presso Rykard, dando così inizio allo scontro.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Araldo del frammento Malenia

Hai sconfitto l’araldo del frammento Malenia.

Eccoci arrivati al boss più difficile di Elden Ring, che potrete trovare al termine delle vostre esplorazioni dell’Albero Sacro, uno degli stage opzionali di Elden Ring. Per raggiungere questa zona, dovrete trovare entrambe le metà del Medaglione dell’Albero Sacro, così da attivare il Montacarichi di Rold. La prima metà vi verrà consegnata da Albus, un NPC che troverete al Villaggio degli Albinauri, nella zona di Liurnia (troverete il personaggio in questione nascosto all’interno di un grosso vaso, subito prima del ponte da attraversare); per la seconda metà, invece, dovrete recarvi a Castel Sol, presso le Vette dei Giganti, e sconfiggere il Comandante Niall.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Araldo del frammento Mohg

Hai sconfitto l’araldo del frammento Mohg.

Per raggiungere Mohg, avrete due strade: la prima consiste nel raggiungere un portale di teletrasporto situato nella zona più occidentale della zona in cui si trova l’Albero Sacro (lo troverete a nord delle Rovine di Yelough Anix, per intenderci); l’altra via consiste nello svolgere le missioni di Varrè, uno dei primissimi NPC con cui avrete modo di avere a che fare nel gioco che, dopo aver svolto alcuni dei suoi incarichi, vi ricompenserà con la Medaglia del Cavaliere di Sangue Puro, un oggetto che, se utilizzato, vi teletrasporterà all’inizio del Mausoleo della Dinastia Moghwyn, con il boss ad attendervi.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Maliketh la Lama Nera

Hai sconfitto Maliketh la Lama Nera.

Questo boss è l’ultimo scontro con cui dovrete cimentarvi nello stage di Farum Azula, prima di fare nuovamente ritorno a Leyndell.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Hoarah Loux il Guerriero

Hai sconfitto Hoarah Loux il Guerriero.

Questo boss obbligatorio della trama di Elden Ring sarà disponibile a Leyndell, subito dopo aver completata la località di Farum Azula, praticamente nello stesso luogo in cui avete affrontato Morgott.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Lord draconico Placidusax

Hai sconfitto il Lord draconico Placidusax.

Questo boss è uno scontro opzionale disponibile a Farum Azula. Per raggiungerlo, dovrete partire dal Punto della Grazia di Gran Ponte; da lì, dovrete scendere con l’ascensore, uscire all’esterno ed utilizzare un passaggio nascosto a ridosso del dirupo che vi troverete subito davanti. Non appena sarete arrivati all’ultima piattaforma, troverete una nicchia a terra dove comparirà un comando prompt che vi consentirà di stendervi. Non appena eseguirete il comando, accederete all’arena di Placidusax.

È attualmente in lavorazione una guida ai boss principali di Elden Ring, restate sintonizzati per non perdervi i nostri aggiornamenti.

Armamento deicida

Hai potenziato ogni armamento al suo massimo livello.

In Elden Ring sono presenti due tipologie di armi: quelle normali e quelle speciali. Le prime potranno essere sviluppate fino al livello +25 (utilizzando le Pietre da Forgiatura), mentre le seconde potranno avanzare fino al livello +10 (attraverso le Pietre da Forgiatura Funeree). Va da sé, quindi, che sarà decisamente più agevole portare al massimo livello una qualsiasi arma speciale; qualunque sia la vostra scelta, dovrete mettervi alla ricerca delle summenzionate pietre che, così come il livello della vostra arma, saranno suddivise per livello.

In alcuni casi, questi oggetti saranno disponibili presso dei mercanti, ma sarà molto più probabile trovarle nelle varie miniere sparse nella mappa di Elden Ring. La strada migliore, però, consiste nel trovare i globi del minatore cinereo che, non appena consegnati ai Resti delle Vergini Gemelle, vi renderà alcuni di questi oggetti disponibili presso il negozio della Rocca della Tavola Rotonda.

Di seguito, vi indichiamo dove trovare tutti e cinque i Globi del Minatore Funereo.

  • Globo cinereo del minatore funereo [1] – Battendo il boss della Galleria di cristallo di Sellia;
  • Globo cinereo del minatore funereo [2] – Battendo il mini boss della Galleria di Altus, situata nell’Altopiano di Altus uccidendo il mini boss;
  • Globo cinereo del minatore funereo [3] – Lo troverete presso le Vette dei giganti, su un cadavere poco fuori dalla prima chiesa di Marika;
  • Globo cinereo del minatore funereo [4] – Lo troverete a Farum Azula, presso il punto della Grazia della Terrazza affacciata sulla tempesta;
  • Globo cinereo del minatore funereo [5] – Lo troverete a Farum Azula in frantumi, dopo una boss fight con un drago;

Armamenti leggendari

Hai ottenuto tutti gli armamenti leggendari.

[TROFEO MANCABILE]

Quello indicato è uno dei trofei mancabili di Elden Ring. In realtà, quasi tutte le armi presenti in questa lista sono ottenibili in qualsiasi momento del gioco, ad eccezione della Lancia di Gransax che, nel momento in cui sconfiggerete Maliketh, non sarà più disponibile, obbligandovi a caricare un salvataggio precedente (se in vostro possesso), o a farvela droppare da un vostro amico in multiplayer online o, in ultima analisi, ad iniziare il New Game+.

Di seguito, vi indichiamo le 9 armi necessarie per l’ottenimento del presente achievement.

  • Spadone della lama innestata
    – otterrete questa spada non appena sconfiggerete la Progenie Leonina, il boss disponibile al Castello di Morne;
  • Spada della notte ardente
    – otterrete la spada in questione in un baule presso il Maniero Cariano, a cui però dovrete accedere attraverso una sezione platform, saltando di tetto in tetto;
  • Spadone delle rovine
    – questo spadone vi sarà consegnato subito dopo aver sconfitto i due boss secondari di Castello Mantorosso, lo stesso luogo in cui si è svolto il festival del Generale Radhan. Tornate nella piazza del castello non appena avrete sconfitto Radhan, e vi accorgerete subito della presenza della nebbia che fa da preludio ai boss di gioco. Sconfiggete la Progenie Leonina ed il Cavaliere del Crogiolo e sarete ricompensati con lo Spadone delle Rovine;
  • Spada da carnefice di Marais
    – per ottenere quest’arma, dovrete sconfiggere Elemer del Rovo, il boss finale di Castellombroso;
  • Lancia di Gransax
    ALTAMENTE MANCABILE. Quest’arma si trova su fusto dell’enorme lancia che trovate conficcata nel cadavere del drago visibile da praticamente qualsiasi punto di Leyndell. Per raggiungerla, dovrete partire dal Punto della Grazia del Santuario dell’Albero Madre, scendere attraverso l’ascensore, percorrere le scale fino ad imbattersi in un cavaliere del crogiolo e, dopo averlo sconfitto, noterete l’asta della lancia, con un puntino luminoso su di esso. Calatevi e raccogliete l’arma;
  • Shotel dell’eclissi
    – troverete quest’arma a Castel Sol, non molto distante da un punto della grazia;
  • Spadone dell’ordine aureo
    – sarete ricompensati con quest’arma non appena avrete completato il dungeon della Caverna Abbandonata, situato nella regione dell’Albero Sacro;
  • Spadone della Luna Nera
    – questo spadone sarà la ricompensa finale per il completamento della questline di Ranni (è attualmente in lavorazione una guida ad essa dedicata);
  • Scettro del divoratore
    SEMI-MANCABILE. Questo oggetto vi sarà rilasciato da Bernhal, un personaggio che incontrerete più volte nel gioco. In prima battuta, lo troverete presso la Capanna del Maestro Guerriero, dove sarà disponibile ad insegnarvi alcune tecniche; qualora lo uccideste ora, otterreste sia la sua armatura che la sua arma. Successivamente, l’NPC si sposterà a Villa Vulcano, e sarà uno dei personaggi che vi assegnerà missioni da svolgere. Portandole tutte a compimento, sarete invasi da lui a Farum Azula, in un luogo non molto distante dal Punto della Grazia di Granponte. Potrebbe non comparire come invasore qualora aveste sconfitto Rykard senza prima portare a termine le sue richieste, ma questo aspetto sembra essere stato risolto dall’ultima patch di gioco;

N.B.: qualora il trofeo non dovesse esservi assegnato in automatico, nonostante il possesso di tutte le armi sopra indicate, abbandonatene una e raccoglietela subito dopo.

Spiriti leggendari

Hai ottenuto tutti i resti cinerei leggendari.

In Elden Ring sono presenti 6 resti cinerei leggendari, ognuno dei quali vi consentirà di evocare un NPC per aiutarvi negli scontri più ardui. Di seguito, vi indichiamo ognuno dei sei spiriti, insieme al luogo in cui le loro ceneri si trovano.

  • Luthel Senzatesta
    – lo otterrete come ricompensa finale dopo aver sconfitto il boss della Catacombe di Guardiasepolcro;
  • Lama nera Tiche
    – lo otterrete dove aver sconfitto Alecto, rinchiusa nella Galera Eterna dell’Altare della Luna (raggiungerete il luogo in questione nel corso della questline di Ranni);
  • Ohga Cavaliere Mantorosso
    – nello stesso luogo in cui avete sconfitto il Generale Radhan, troverete le Catacombe dei Caduti in Guerra. Sconfiggete il mini boss di questo dungeon ed otterrete lo spirito di Ohga;
  • Lacrima riflessa
    – subito dopo aver sconfitto Radhan, avrete accesso a Nokron, la città eterna. Esplorando questo stage, troverete una stanza chiusa dalla statua di un Imp, che potrà essere sbloccata solo utilizzando una Chiave della Spada di Pietra. Utilizzatela, sconfiggete il nemico che troverete all’interno e metterete le mani sull’evocazione più forte di Elden Ring;
  • Cavaliere del Drago Antico Kristoff
    – sarete ricompensati con questo spirito dopo aver sconfitto il mini boss della Tomba dell’Eroe Beato, nell’Altopiano di Altus;
  • Cavaliere Marcescente Finlay
    – quest’ultimo spirito è collocato ad Elphael, la città costruita sull’Albero Sacro di Miquella. Partite dal punto della grazia della Sala di Preghiera e seguite le indicazioni nel video per trovarlo;

Stregonerie e Incantesimi leggendari

Hai ottenuto tutte le stregonerie e incantesimi leggendari.

In Elden Ring troverete 7 stregonerie ed incantesimi leggendari, in alcuni casi legati allo svolgimento di determinate side quest. Di seguito, vi elenchiamo i luoghi e le modalità con cui trovare tutte le magie necessarie per l’ottenimento del trofeo in questione.

  • Fiamma del dio caduto
    – questo incantesimo vi verrà assegnato dopo aver sconfitto il boss opzionale presente nella Galera eterna del Malfattore, collocata sul punto della grazia delle Sponde del Lago di Liurnia;
  • Pioggia di stelle primordiali
    – questa magia è collocata in una delle località più misteriose delle Vette dei Giganti: la Guglia dell’Eretico. Per raggiungere questa zona, dovrete attraversare un ponte invisibile, facendo attenzione a dove metterete i piedi. Seguite le indicazioni nel video in allegato per capire come mettere le mani sull’incantesimo in questione;
  • Ruggito di Greyoll
    – il primo passo per sbloccare questo incantesimo consiste nello sconfiggere il drago Greyoll che, per intenderci, è quell’enorme drago che troverete in prossimità del Forte Faroth. Sconfiggerlo sarà una vera passeggiata, in quanto la creatura in questione resterà immobile e potrete evitare gli altri draghi più piccoli semplicemente collocandovi alle spalle di Greyoll, così da non essere visti. Una volta sconfitto, recatevi alla Cattedrale della Comunione Draconica a Caelid e, una volta lì, offrite i cuori di drago in vostro possesso per riscattare l’incantesimo in questione;
  • Stelle Ancestrali
    – dopo aver sconfitto i due Audaci Gargoyle a Nokron, interagite con la bara di pietra che troverete nell’arena in questione e vi ritroverete ancora in profondità, alle Radici dell’Albero Madre. A questo punto, dovrete seguire un percorso tra le ramificazioni delle summenzionate radici che, infine, vi condurrà alla magia in questione. Seguite le indicazioni presenti nel video in allegato per ottenere senza problemi l’incantesimo;
  • Luna nera di Ranni
    – questa magia è legata allo svolgimento della side quest di Ranni. Dopo aver raggiunto l’Altare della Luna, dovrete recarvi presso la Guglia di Chelona, una torre il cui ingresso, come forse anche altre in cui vi sarete imbattuti, è bloccato da un sigillo magico. Per infrangerlo, dovrete trovare (ed uccidere) tre bestie sagge, ovvero tre spiriti di tartarughe sparse nell’area di gioco. Seguite le indicazioni presenti nel video in allegato per capire meglio dove trovarle e, qualora non dovessero apparire, recatevi presso il Punto della Grazia più vicino e fate scorrere il tempo fino alla sera;
  • Cometa di Azur
    – questa magia è parte integrante della questline di Sellen, un NPC in cui vi imbatterete esplorando Sepolcride. Per trovare questo incantesimo, dovrete recarvi presso il Monte Gelmir e, da lì, seguire un percorso che vi condurrà ad un villaggio abitato da Semi-umani. Dopo aver sconfitto il boss lì presente, troverete il mago Azur che, dopo che ci avrete interagito, vi consegnerà il suo incantesimo. Per qualsiasi dubbio, non esitate a consultare il video in allegato;
  • Stelle della rovina
    – subito dopo aver trovato la Cometa di Azur, tornate da Sellen e mostrateglielo. Così facendo lei vi parlerà di Lusat, l’altro mago dell’Accademia di Raya Lucaria, imprigionato da qualche parte nel mondo di gioco, e vi chiederà di liberarlo, consegnandovi una chiave di scintipietra. Il luogo in cui dovrete cercare è il Ritiro di Sellia, una caverna nei paraggi di Sellia (nella zona di Caelid), un po’ più a nord della chiesa in cui troverete Millicent per la prima volta. Distruggete diverse pareti magiche per poi arrivare ad una caverna segreta; scendete in profondità e, sul fondo, troverete un sigillo magico identico a quello che vi sbarra(va) l’ingresso all’Accademia di Raya Lucaria. Utilizzate la chiave datavi da Sellen e troverete il mago Lusat: parlateci e vi consegnerà il suo incantesimo. Per qualsiasi indecisione, consultate il video in allegato;

Talismani leggendari

Hai ottenuto tutti i talismani leggendari.

Nel mondo di Elden Ring sono presenti 8 Talismani Leggendari che, non appena raccolti tutti, vi assegneranno questo trofeo d’argento. Di seguito, ve li indicheremo tutti, insieme alle modalità con cui poterli trovare.

  • Icona di Radagon
    – troverete questo primo talismano dopo aver sconfitto il Lupo Rosso di Radagon, il primo boss dell’Accademia di Raya Lucaria. Uscite ed imboccate una strada secondaria che vi condurrà al piano superiore dell’arena della boss fight: l’oggetto sarà all’interno di un baule che troverete qui. Seguite le indicazioni presenti nel video in allegato per maggiore chiarezza;
  • Sigillo piaga di Radagon
    DA NON CONFONDERE CON IL SIGILLO DELLA CICATRICE DI RADAGON. Questo secondo talismano sarà reperibile presso il Forte Faroth, nella zona di Caelid. Salite sulla scala e raggiungete il piano superiore; da lì dovrete calarvi sulla piattaforme di legno sottostante per poi saltare su quella subito adiacente. Fatto questo, scendete ancora e troverete il talismano. Seguite le indicazioni presenti nel video in allegato per maggiore chiarezza;
  • Icona di Godfrey
    – troverete questo oggetto dopo aver sconfitto Godefroy, un boss opzionale rinchiuso nella Galera Eterna dell’Altopiano di Altus, non molto distante dal montacarichi. Seguite le indicazioni presenti nel video in allegato per maggiore chiarezza;
  • Luna di Nokstella
    – la Luna di Nokstella sarà reperibile nel corso della quest di Ranni, quando vi troverete ad esplorare Nokstella, la città eterna. Troverete questo oggetto in una delle guglie più alte di questa località, nella sua zona più ad ovest. Seguite le indicazioni presenti nel video in allegato per maggiore chiarezza;
  • Scudo grande del drago
    – partendo dal punto della Grazia del Canale di Scolo (ad Elphael, zona dell’Albero Sacro di Miquella), percorrete le radici dell’Albero fino a raggiungere il tetto di una chiesa; calatevi dal buco e raggiungete la piattaforma da cui i cultisti della marcescenza vi bersaglieranno subito dopo. Proprio lì sarà presente un baule con questo oggetto all’interno. Seguite le indicazioni presenti nel video in allegato per maggiore chiarezza;
  • Sigillo piaga di Marika
    – anche questo talismano è collocato ad Elphael (nella zona dell’Albero Sacro di Miquella). Partite dal punto della Grazia della Sala di Preghiera e, da lì, scendete di piattaforma in piattaforma fino a raggiungere il suolo; una volta arrivati, incamminatevi verso il lato opposto della porta sorvegliata dall’Avatar dell’Albero Madre, fino a trovare una porta che, per essere aperta, vi richiederà di utilizzare una Chiave della Spada di Pietra: il talismano si troverà all’interno di questa sala. Seguite le indicazioni presenti nel video in allegato per maggiore chiarezza;
  • Talismano dell’antico Lord
    – recatevi a Farum Azula, in prossimità del punto della Grazia di Granponte, e incamminatevi nella direzione opposta alla boss fight con Maliketh. Dopo esservi calati da una scala, troverete un ponte con una sala alla sua fine, con un baule all’interno e dei mob a fare da guardia. Il talismano si troverà proprio lì all’interno. Fate attenzione al fatto che il dissidente Bernhal vi invaderà proprio a pochi passi dall’entrata della stanza: sconfiggetelo, così da ottenere il suo set e, ancora più importante, la sua arma, che è uno degli armamenti leggendari di Elden Ring. Seguite le indicazioni presenti nel video in allegato per maggiore chiarezza;
  • Talismano favore dell’Albero Madre + 2
    – dopo aver sconfitto Maliketh, sbloccherete lo stage di Leyndell, la Capitale della Cenere. Partite dal punto della Grazia delle Terre Proibite e, da lì, proseguite a ritroso fino a raggiungere una vasta arena piena di cenere, sorvegliata da un Verme Putrescente (e da altri due nascosti sotto la sabbia). L’oggetto si troverà su un cadavere adagiato su una radice dell’Albero Madre. Seguite le indicazioni presenti nel video in allegato per maggiore chiarezza;

Trofei d’Oro

shadow of the tomb raider trofei oro

Lord ancestrale

Hai ottenuto il finale “Lord ancestrale”.

[TROFEO MANCABILE]

È attualmente in lavorazione una guida sui finali di gioco di Elden Ring. Restate sintonizzati per non perdervi neanche un aggiornamento in merito.

Era delle Stelle

Hai ottenuto il finale “Era delle stelle”.

[TROFEO MANCABILE]

È attualmente in lavorazione una guida sui finali di gioco di Elden Ring. Restate sintonizzati per non perdervi neanche un aggiornamento in merito.

Signore della Fiamma Furiosa

Hai ottenuto il finale “Signore della Fiamma Furiosa”.

[TROFEO MANCABILE]

È attualmente in lavorazione una guida sui finali di gioco di Elden Ring. Restate sintonizzati per non perdervi neanche un aggiornamento in merito.

Trofeo di Platino

dishonored come ottenere il trofeo di platino

Anello ancestrale

Ottieni tutti i trofei.

Se siete arrivati fino a questo punto, significa che avete raggiunto tutti gli obiettivi del gioco. Complimenti, avete appena ottenuto il trofeo di platino di Elden Ring!

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
wii fit movimento nintendo

Videogiochi e movimento: la lotta alla sedentarietà di Nintendo

Il logo di Road 96 con sfondo un camion che attraversa un deserto arido

Road 96 | Recensione Xbox One S | Da Petria con amore