Cyberpunk 2077 | Guida ai finali (e qualche indizio sui DLC)

cybepunk 2077 tutti i finali

Come in ogni gioco di ruolo che si rispetti, anche in Cyberpunk 2077 potrete avere accesso a diversi finali, a seconda delle scelte che farete nel corso del gioco. I finali disponibili sono cinque (più un finale segreto), con ben quattro trofei collegati ad alcuni di essi: “Il Diavolo”, “La Stella”, “Il Sole” e “La Temperanza”; va da sé, quindi, che ciascuno di essi è mancabile.

Arrivati ad un certo momento, il gioco vi avvertirà di essere arrivati ad un punto di non ritorno: si tratta della missione “Nocturne Op55N1“. Salvate i vostri progressi e gustatevi questa cavalcata finale, ricordandovi che ogni decisione che prenderete influenzerà direttamente l’epilogo della vostra avventura.

Prima di procedere oltre, però, è necessario che sappiate che, per ottenere tre di questi finali, è necessario aver completato le missioni secondarie di Panam e di Rogue mentre, per quanto riguarda il trofeo “Il Diavolo”, sappiate che sarà necessario salvare Takemura nel corso della missione “Search and Destroy” (obiettivo altamente mancabile).

Volendoci invece soffermare sul finale segreto, esso sarà ottenibile soltanto a patto di aver compiuto determinate scelte nel corso della side quest “Chippin’ In“, assegnatavi da Rogue.

In ogni caso, non preoccupatevi e seguite le istruzioni che troverete nelle righe che seguono, così da sbloccare agevolmente ogni finale.

Finale #1: “Il Diavolo”

Missione Epilogo: “Where’s My Mind”
Descrizione: in questo finale, deciderete di dare una mano a Goro Takemura nel vendicare Sabuto Arasaka. Subito dopo aver compiuto la vostra missione, vi ritroverete in una base spaziale, con un team medico che sta curando le ferite da voi riportate. A questo punto, dovrete decidere se rimanere lì e far proseguire le cure del programma medico, oppure tornare “a casa” e rassegnarvi ad una morte inevitabile. Nella parte finale del gioco, V romperà un cubo di Rubik, trovando l’immagine di un diavolo all’interno, che ispira il nome del trofeo che otterrete.
Trofeo sbloccato: “Il Diavolo”
Requisiti:

  1. Il primo requisito per ottenere questo finale consiste nel salvare Takemura nella missione “Search and Destroy”. Come fare? Innanzitutto, dovrete bussare quattro volte alla porta del suo appartamento e, non appena arriverà la polizia, non dovrete seguire l’obiettivo ed abbandonare il palazzo, ma dovrete girare a sinistra il prima possibile, superare dei detriti e troverete Takemura all’interno di una stanza circondato da nemici. Salvatelo ed abbandonate l’edificio con lui.
    ATTENZIONE: potrete ottenere questo finale anche non salvando Takemura, ma il trofeo richiede espressamente che facciate quanto sopra descritto;
  2. Nel corso della missione “Nocturne Op55N1”, dovrete scegliere di accettare l’offerta dell’Arasaka, prendendo gli Omega Bloccanti;
  3. A questo punto, portate a compimento le seguenti missioni: “Last Caress” > “Totalimmortal” > “Where is My Mind?”;
  4. Una volta arrivati all’ultima missione, dovrete scegliere se firmare un contratto (e rimanere nella base spaziale) oppure se tornare sulla Terra (scegliendo di accettare l’ineluttabilità della vostra morte);

Finale #2: “La Stella”

Missione Epilogo: “All Along the Watchtower”
Descrizione: in questo finale, lascerete Night City in compagnia degli Aldecaldos, il clan di Nomad che avete conosciuto nel corso della main quest; Johnny Silverhand non sarà più presente nella vostra testa e potrete cercare la cura alla vostra condizione in compagnia della donna che vi ama. Probabilmente si tratta del miglior finale del gioco;
Trofeo sbloccato: “La Stella”
Requisiti:

  1. Innanzitutto, dovrete portare a compimento tutte le side quest di Panam, facendo sì di formare un’alleanza con gli Aldecaldos.
    ATTENZIONE: nel corso della missione “Riders of the Storm”, dopo aver preso il SuperJet da Mitch, dovrete guidare Panam fino all’accampamento nemico. Nel caso in cui doveste guidare il veicolo in una direzione sbagliata, lei vi caccerà ed avrete fallito la missione, impedendovi di giungere al finale;
  2. Nella missione “Nocturne Op55N1”, sul tetto dell’edificio, dovrete scegliere di farvi aiutare da Panam, prendendo gli Omega Bloccanti;
  3. A questo punto, arriverete a compiere queste tre missioni“We Gotta Live Together” > “Forward to Death” > “Belly of the Beast”;
  4. Una volta arrivati alla missione finale, dovrete scegliere se restare nel cyberspazio oppure tornare nel vostro corpo, rassegnandovi ad una morte lenta ed inesorabile.
    ATTENZIONE: effettuate un salvataggio manuale dopo aver sconfitto Smasher, così da evitare di ripetere le missioni precedenti, accedendo comodamente al finale successivo;

Finale #3: “La Temperanza”

Missione Epilogo: “New Dawn”
Descrizione: in questo finale, lascerete che Johnny Silverhand prenda il controllo del vostro corpo, e la vostra mente resterà bloccata nel cyberspazio.
Trofeo sbloccato: “La Temperanza”
Requisiti:

  1. Seguite tutte le indicazioni presenti nel precedente finale (“La Stella”), fino al punto 3;
  2. Non appena arriverete al dialogo con Alt e Johnny nel cyberspazio, scegliete di cedere il corpo a Johnny e non attraversate il ponte per tornare nel vostro corpo;
    ATTENZIONE: effettuate un salvataggio manuale dopo aver sconfitto Smasher, così da evitare di ripetere le missioni precedenti, accedendo comodamente al finale precedente, nel caso in cui non l’aveste ottenuto;

Finale #4: “Il Sole”

Missione Epilogo: “Path of Glory”
Descrizione: in questo finale, diventerete una leggenda dell’Afterlife, e Johnny resterà intrappolato nel cyberspazio per sempre.
Trofeo sbloccato: “Il Sole”
Requisiti:

  1. Innanzitutto, dovrete aver completato le missioni secondarie di Rogue (fortunatamente sono solo due);
  2. Verso la fine della missione “Chippin’ In“, vi troverete a far visita alla “tomba” di Johnny Silverhand e, una volta lì, dovrete scegliere di essere amichevoli con lui e selezionare determinate linee di dialogo (che sbloccheranno anche il finale segreto): “The Guy who Saved My Life” > “Nah, fucked that up too” > “What do you want from me?” > “OK. But as second chances go, this is your last.” > “You were a real dick in the beginning” > “When you said you let down your friends…” > “Smasher biz really got to her.” > “Yeah, I’ll call Rogue.”;
  3. Completate la seconda missione di Rogue, “Blistering Love”;
  4. Nel corso della missione “Nocturne Op55N1“, una volta sulla balconata, dovrete scegliere l’opzione di dialogo “Penso che dovrete andare tu e Rogue”, lasciando il controllo a Johnny, prendendo le pillole di Misty;
  5. A questo punto, affronterete le seguenti missioni nei panni di Johnny Silverhand: “For Whom The Bell Tolls” > “Changes” > “Knockin’ On Heaven’s Door”;
  6. Durante la missione “Changes”, subito dopo aver sconfitto Smasher, dovrete scegliere di rimanere con Alt nel cyberspazio (non attraversate il “ponte” per tornare nel corpo), lasciando che V diventi una leggenda dell’Afterlife e di Night City;

Finale peggiore


Descrizione: V si suicida sulla balconata, il gioco si conclude lì.
Trofeo sbloccato: Nessuno
Requisiti:

  1. Nel corso della missione “Nocturne Op55N1“, dopo aver parlato con Misty, dovrete selezionare le seguenti opzioni di dialogo: “Could also just put all this to rest” > “[Toss Pills] I know, exactly what we’re gonna do”. Così facendo, V estrarrà la pistola e si suiciderà, generando il finale peggiore del gioco;

Finale segreto

Descrizione: in questo caso, V si lancerà in una vera e propria missione suicida, cercando di assaltare la Torre Arasaka da solo. Non cambierà molto rispetto a quello che avete visto e letto in precedenza (a seconda delle scelte fatte, otterrete il finale “La Temperanza” o “Il Sole”), ma c’è una caratteristica da tenere a mente: al di là di un livello di difficoltà più alto, se morirete durante il percorso, il gioco si concluderà all’istante, non facendovi accedere ad alcun finale. Proprio per questa ragione, salvate manualmente i vostri progressi ogni volta che ne avrete la possibilità.
Trofeo sbloccato: Nessuno.
Requisiti:

  1. Nel corso della missione “Chippin’ In” (assegnatavi da Rogue), dovrete compiere tutta una serie di scelte inerenti da determinate opzioni di dialogo. Sono praticamente le stesse che abbiamo indicato nel finale “Il Sole”: “Incidete le iniziali di Johnny sulla sua tomba” > “The Guy who Saved My Life” > “Nah, fucked that up too” > “What do you want from me?” > “OK. But as second chances go, this is your last.” > “You were a real dick in the beginning” > “When you said you let down your friends…” > “Smasher biz really got to her.” > “Yeah, I’ll call Rogue.”;
  2. Completate la seconda missione di Rogue, “Blistering Love”;
  3. Nel corso della missione “Nocturne Op55N1”, quando salirete sul balcone con Misty, ad un certo punto vi comparirà la scelta di accettare la proposta fatta dall’Arasaka. Ebbene, quando comparirà questa opzione di dialogo, non dovrete effettuare nessuna scelta: guardate (ad intervalli di circa un minuto l’uno) verso la vostra pistola e verso Johnny Silverhand. Dopo circa 5 minuti, Johnny vi offrirà una sua opzione: quella di assaltare l’Arasaka da soli. Scegliete le opzioni di dialogo “Let’s hear this plan” > “[Attack Arasaka Tower] Means goin’ out with a bang – I like it“;
  4. A questo punto, non dovrete fare altro che farvi strada nella torre dell’Arasaka, facendo attenzione a non morire, in quanto significherebbe andare incontro ad un Game Over ineluttabile. La sfida è complessa, in quanto dovrete affrontare tanti nemici di alto livello;
  5. Una arrivati alla fine della quest, potrete scegliere se attraversare il ponte (tornando nel vostro corpo ed ottenendo il finale “Il Sole”), oppure se immergervi nella Fonte (ottenendo il finale “La Temperanza”);

Indizi sui DLC: cosa ci sarà “dopo”

cyberpunk 2077 dlc ed espansioni
Dove si spingeranno le future espansioni del videogame?

Come abbiamo visto, i finali possibili lasciano poche opzioni: potremo scegliere che sia V a prendere il controllo (anche se il conto alla rovescia per la sua morte si esaurirà dopo circa 6 mesi), oppure optare per Johnny Silverhand, che avrà una “seconda possibilità” a tutti gli effetti. Ma che effetti avrà quanto ora detto sui DLC?

CD Projekt Red ha infatti dichiarato l’esistenza di espansioni a pagamento, un po’ come avvenuto per The Witcher 3, ma la domanda che molti si pongono è: continueremo ad utilizzare V? Volendo essere onesti, alla luce dei finali visti, ci sono poche speranze che ciò accada. L’unica possibilità per il nostro (o la nostra) V consiste nell’abbandonare Night City con Panam, sperando che “altrove” sia disponibile una cura che possa cavare il ragno dal buco.

È invece più probabile che lo sviluppatore polacco segua la scelta fatta con le espansioni di The Witcher 3, che hanno aggiunto aree esplorabili alla mappa di gioco, con storie che prendevano luogo in un arco temporale precedente all’epilogo, così da non interferire con esso. Sotto questo aspetto, sarebbe stupendo poter visitare le Badlands (con o senza la compagnia di Panam e degli Aldecaldo) nella loro interezza, così come potrebbe essere interessante un’espansione che ci consenta di esplorare il cyberspazio in cui V sembra “condannato” in altri finali.

È possibile, inoltre, che possano essere introdotti dei nuovi personaggi, magari facendo riferimento alle “leggende dell’Afterlife” (qualcuno ha detto Morgan Blackhand?).

Volendo sempre continuare a “sognare”, sarebbe bello vedere un multiplayer in stile GTA V, magari con la possibilità di interagire con le tante gang viste nel gioco, magari anche sulla base delle scelte fatte nella main quest.

Tuttavia, tornando con i piedi per terra, non è dato sapere che cosa abbia in serbo CD Projekt Red e, soprattutto, non è ancora possibile sapere quando potremo mettere le mani su queste espansioni, dato che il team di sviluppo è ora concentrato sulla correzione dei bug e dei glitch che hanno funestato il lancio di Cyberpunk 2077 su console old gen.

Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti in merito.

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Daniele Di Egidio

Daniele Di Egidio è il creatore di Player.it e vicedirettore della testata.

Videogiocatore da quando ha memoria, prese in mano il primo joypad nel lontano 1997 su un fiammante Super Nintendo regalato dal fratello, da li arrivò l'amore per il mondo del gaming.

Dai lontani primi anni 2000 fino ad adesso ha giocato oltre cinquecento titoli, dal retrogaming ai giochi contemporanei, predilige i moba come Dota 2, gli sparatutto classici e i giochi di strategia. La sua fissa attuale è per MTG Arena.

Decise di fondare Player con uno scopo ben preciso, portare i giocatori di ruolo "analogici" nel mondo del digitale e viceversa, infatti le due realtà difficilmente in Italia hanno un luogo dove incontrarsi e imparare vicendevolmente la magia che c'è dietro un GDR o un videogioco single play.

Al di fuori del mondo del gaming Daniele è un fotografo ben ambientato nel mondo della fotografia dei concerti, ha fotografato in lungo e in largo per l'europa più di 1000 band di caratura mondiale, ha seguito artisti di fama mondiale in tour, è stato fotografo ufficiale di diversi festival da 50.000 e più ingressi e ha avuto diverse pubblicazioni con Metal Hammer italia e con MetalManiac negli anni passati.
Ha militato per 8 lunghi anni in SpazioRock dove copre ancora il ruolo di fotografo ufficiale.

Riprese terminate per il film di Resident Evil, premiere nel 2021

nomi cose città PAESI

Nomi cose città | Paesi