Cube Escape è una serie di videogiochi rompicapo/avventure grafiche sviluppata da Rusty Lake. Nati come giochi in flash gratuiti da giocare con il proprio PC, hanno avuto un enorme successo tanto da vedere la creazione di versioni per dispositivi mobile iOS e Android.

I vari episodi di Cube Escape si caratterizzano per un’atmosfera surreale e bizzarra. Risolvere gli enigmi proposti non è semplice perché spesso la logica viene completamente stravolta proprio in virtù del contesto surreale del gioco. Con questa soluzione completa di tutti gli episodi di Cube Escape vogliamo rendervi più semplice la vita, impedendo che vi arrovelliate troppo il cervello.

Soluzione Cube Escape: Seasons primo episodio

Soluzione Cube Escape: The Lake secondo episodio

Soluzione episodi Cube Escape

Soluzione Cube Escape: Arles

Eccoci arrivati al terzo episodio di Cube Escape, Vi ritroverete nel 1888 e dovrete controllare il famoso pittore olandese Van Gogh nella propria dimora ad Arles, in Francia. Il gioco si svolgerà nella camera da letto del pittore, raffigurata in svariati dipinti. Troverete inoltre alcune riferimenti alla vita e all’arte di Van Gogh, e anche un altro pittore famoso farà la sua apparizione all’interno del gioco.

Per prima cosa, osservate il quadro attaccato alla parete. Notate nulla di strano? Cliccate sull’angolo in basso a destra per rivelare un fondamentale indizio che vi aiuterà a proseguire. Tenete anche d’occhio i disegni raffigurati, ci saranno utili più avanti. A questo punto osservate il dietro del quadro. Troverete così un pezzo di quadro, che entrerà nel nostro inventario.

Come seconda cosa, cliccate sul vostro letto e raccogliete il cappello. Non è finita qua: alzate il cuscino cliccandolo per collezionare una bottiglia di assenzio e un altro indizio.

Ora concentratevi sull’attaccapanni. Vedete quei tre impermeabili? Scuoteteli tutti e 3: una chiave cadrà una volta che li avrete cliccati tutti.

Andate ora verso la finestra per rivelare un noto quadro del pittore. Avete notato qualcosa? Raccogliete la chiave caduta in basso a destra della finestra. Sempre stando vicino alla finestra, concentratevi ora sul tavolino. Raccogliete la brocca dell’acqua e la spazzola e aprite il cassetto per ottenere un pennello.

Ora guardate a sinistra. Vedete un quadro senza soggetto lì completamente vuoto? Se vi avvicinerete comparirà il volto di Van Gogh, esattamente come nel suo autoritratto più famoso. Raccogliete innanzitutto un altro pezzo del dipinto che andrete a completare alla fine dell’episodio. Fatto questo cliccate sul viso di Van Gogh: vedrete i suoi occhi muoversi prima a sinistra, poi a destra e poi al centro.

Spostatevi dal dipinto ora e andate nella parte destra della stanza. Altri due frammenti del dipinto aspettano di essere raccolti, uno ai piedi della sedia, l’altro incastrato dietro lo straccio. Osservate quest’ultimo: noterete un ulteriore indizio.

Giratevi a destra: noterete due vasi con dei fiori. Raccogliete un ulteriore frammento e il cubetto di zucchero. Se abbassate lo sguardo noterete una credenza con una serratura: utilizzare la chiave che avete raccolto poco fa per aprirla e rivelarne l’interno. Raccogliete quindi la bottiglia di vino che troverete.

Concentratevi sul tavolo ora, dove troverete un cucchiaio da assenzio e un ulteriore frammento di dipinto. Vedete una strana macchia bianca? Usate la spazzola per grattarla via e rivelare così la lettera g.

È arrivato quindi ora il momento di preparare dell’assenzio. Posizionare il cucchiaio da assenzio e il cubetto di zucchero sopra il bicchiere per l’assenzio presente sul tavolino. A questo punto versate l’assenzio dalla bottiglia che avete raccolto all’interno del bicchiere e bevetelo. A questo punto toccate il cubetto di zucchero più volte per trasformarlo in un frammento del dipinto.

Se avete fatto tutto correttamente dovreste aver raccolto tutti i frammenti necessari per poter completare i due dipinti che si trovano a lato del vostro letto. Cliccate il primo per ottenere una chiave dorata e sul secondo per ottenere un girasole.

Prendete quest’ultimo e mettetelo dentro al vaso vuoto affianco a quello ricolmo di girasoli. Cliccate quest’ultimo per fare rimpicciolire i fiori e ingrandire quello sulla destra. Fatto questo una piccola chiave comparirà dal vaso: raccoglietela e usatela per aprire la piccola credenza sotto al vaso. Rivelerete così un coltello che potrete raccogliere.

A questo punto dirigetevi verso la porta affianco alla sedia e usate la chiave dorata per aprirla: rivelerete così un buffo Paul Gauguin. Notate qualcosa che manca? Prendete il cappello dal vostro inventario e posizionatelo sulla testa del pittore. Vedrete così cadere una tavolozza che potrete raccogliere. Fatelo e chiudete la porta.

Prendete la tavolozza e posizionatela vicino al dipinto affianco al letto. Ricordate tutti gli indizi che avete raccolto? Vi saranno utili ora per sapere come dipingere le forme sul quadro. Troverete il blu chiaro sulla porta, e il punto interrogativo indicherà invece un cubo: pitturatelo di nero per ottenere un cubo nero.

Tornate alla porta chiusa e posizionate il cubo appena raccolto: noterete come sia solo metà di un altro puzzle. Tornate quindi all’autoritratto di Van Gogh, dategli il coltello e fategli tagliare via l’orecchio. Raccoglietelo e mettetelo nella tazza sul tavolino

Guardate quindi nuovamente le linee disegnate sui quadri delle bottiglie: il primo quadro vi dirà cosa è contenuto nelle varie bottiglie (da sinistra a destra: vino, acqua, assenzio), il secondo invece vi dirà cosa versare nella caraffa, bicchieri e bottiglie presenti sul tavolo (sempre in ordine: vino, assenzio, acqua, vino, assenzio).

Entrate quindi nel canale uditivo dell’orecchio: troverete una pistola per terra, raccoglietela. Proseguite poi nel tunnel innanzi a voi fino a quando troverete una porta blu e una porta nera.

Osservate quella nera: vi rivelerà che il timpano pesa una libbra e il martelletto pesa 3 libbre. Pesate quindi tutti gli elementi dell’orecchio per scoprirne il loro peso (da sx a dx: 1, 4, 5, 8). Utilizzate i valori che avete trovato come se fosse un codice per sbloccare la porta.

Una volta entrati troverete una ombra di Van Gogh: dategli la pistola e fate in modo che si spari sulla tempia. Un cubo bianco apparirà al suo posto: raccoglietelo, sarà l’ultimo tassello mancante per terminare il gioco.

Uscite dall’orecchio e dirigetevi verso la porta e posizionate il cubo accanto al cubo nero: avrete così terminato il terzo episodio di Cube Escape.

3/5 (2)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!