Chi mi conosce sa che ho un particolare debole per i giochi che, beh, creano giochi. Sia perché adoro smontare e rimontare le meccaniche dei giochi come da bambino usavo i lego (mai secondo le istruzioni) e sia perché la vita è troppo breve per dover imparare altre 200 pagine di un gioco che non giocherò mai. I Sistemi Generici sono proprio questo, regole e meccaniche che non hanno un ambientazione specifica ma che possono adattarsi a ogni immaginabile.

Il Monad System è proprio questo e quando l’ho notato su Kickstarter non ho potuto non dare una mano. Un progetto italiano del gruppo The World Anvil e che non solo ha creato questo manuale ma ne ha anche sviluppato più di una ambientazione e non sembrano interessati a fermarsi.

Come fa il Monad ad essere “Universale”?

Il Monad System ha un funzionamento semplice: Mediante l’uso di 5 Statistiche, delle Abilità da esse derivate e una combinazione di altri fattori quali: Descrittori, Maestrie, Vizio, Legami, Precetti e Background; si generano personaggi personalizzabili su ogni possibile ambientazione, con infinite possibilità e altrettante caratteristiche.
Come? Ad esempio i Descrittori non sono un elenco, sono creati e scelti dal giocatore immaginando il personaggio e appunto “descrivendolo”.
Il sistema permette di modificarlo o creare delle componenti personalizzate per poter ricostruire qualsiasi mondo.

Come si gioca al Monad?

guerriero fantasy, immagine del manuale base del Monad SystemDefiniamo una situazione abbastanza semplice.

Siete un combattente che si trova a cercare la via all’interno di una fitta foresta.

Il GM potrebbe dire che si tratta di un’azione con difficoltà 3 ed è presente l’aggravante della vegetazione fitta che aumenta la difficoltà a 4.

Il personaggio ha Abilità Cercare 2 e ha Caratteristica Mente 2
Si determina la Riserva Bonus come Abilità+Caratteristica (4)
Per raggiungere il suo obbiettivo considera il valore della sua abilità come punteggio iniziale (2), poi può:

  • spendere Punti SomaM(ente) dati dalla sua caratteristica ottenendo così la sicurezza del successo.
  • lanciare dei dadi (d6) al posto di spendere punti (risparmiandoli per momenti più concitati) rischiando però di fallire.

    Ricordate che il valore totale tra queste due opzioni deve essere al massimo pari alla Riserva Bonus (4).

A prescindere dal numero di d6 che contano come successo (2-6) se c’è almeno un 1 allora il test è un fallimento e nel caso ci siano 2 o più risultati con 1 allora il test è un fallimento critico.
Quindi il giocatore può usare una qualsiasi combinazione di Punti e Dadi, ad esempio può spendere 2 Punti SomaM per avere successo automaticamente (2 Abilità + 2 Punti), oppure risparmiare e lanciare Dadi rischiando il fallimento.
Per ogni punto sopra la difficoltà si ottengono devi vantaggi oltre al successo, quindi potreste voler spendere più Punti o lanciare più Dadi (Sempre con il massimo indicato dalla Riserva Bonus).

Dettagli tecnici

Se invece il GM dicesse che si tratta di una prova contrapposta tra chi si nasconde nella foresta e il PG che cerca allora sarà necessario ricorrere all’uso delle Carte Soma.

Carte che rappresentano la spesa di Soma della caratteristica ma permette di bluffare. Dal mazzo delle carte prendete un taglio di carte che vi permetta di rappresentare la più ampia gamma di possibilità a te possibili, scegliete quanti punti spendere e disponente delle carte la cui somma rappresenti la vostra puntata davanti a voi e coperte. 
Questo sistema determina l’Attrito, ovvero il valore che somma l’Abilità, modificatori vari e la Riserva Bonus impiegata (Punti spesi con le Carte Soma).
Il valore di Attrito più alto vince, in caso di pareggio allora c’è uno stallo tra le due parti.

Ci sono altri 2 fattori che possono influenzare il gioco: Le Carte Rem e i Descrittoripunk, immagine del manuale base del Monad System

Le prime sono le carte utilizzate nel gioco per inserire un effetto capace di cambiare la scena introducendo eventi o elementi dati dalla carta.
I secondi invece sono descrizioni o aggettivi del personaggio che intervengono nella narrazione, ad esempio “cresciuto nei boschi” potrebbe aiutare alla prova sopra descritta.

Senza un’ambientazione?

Al contrario, l’ambientazione c’è ma o la prendete da un manuale apposito o la create voi. Non è un procedimento molto diverso da quando un GM si crea una campagna, anzi c’è ancora più libertà. Sta a voi scegliere il Genere, quanto grande è la scala della vostra avventura o quali sono i segreti o i principi su cui costruire le vostre sessioni. Volete un mondo dark dove l’essere vampiri è dato dall’assunzione di sostante che circolano nei night club di New York? Facile. Volete giocare piloti di robot titanici che combattono per la salvaguardia dell’umanità dal vile Patriarca dei dannati? E’ quello che fa per voi! Volete partire da una taverna e trascendere a gradi divini? Anche questo!

Spunti di Gioco

E’ difficile dare degli spunti di gioco per un gioco che può permette di giocare TUTTO, quindi andrò un po’ più nello specifico dando un suggerimento ai GM.

L’unica cosa che ho trovato difficile da costruire sono gli antagonisti, il gioco li spiega a pagina 235 e li divide in 3 categorie: PNG senza nome, PNG secondari e PNG principali.
Ecco un metodo semplice che posso suggerirvi per creare PNG dei primi due tipi in modo molto veloce prima di poi creare l’intera scheda.

Rispondi alle seguenti domande

PNG Senza nome

  • In cosa è bravo? scrivi e dagli 3
  • In cosa è pessimo? scrivi e dagli 1
  • Il resto ha valore 2, Riserva Bonus sempre Valore x2, Soma sempre Valore x2
  • (opzionale) Cosa lo rende diverso dagli altri? scrivi e questo gli fa +1 bonus quando viene usato

Esempio: Guardia – Sorvegliare 3, Persuadere 1, Spada del padre +1

PNG Secondari

  • In cosa eccelle? scrivi e dagli 4
  • In cosa è bravo? scrivi e dagli 3
  • In cosa è pessimo? scrivi e dagli 1
  • Il resto ha valore 2, Riserva Bonus sempre Valore x2, Soma sempre Valore x2
  • Cosa lo rende diverso dagli altri? scrivi e questo gli da +1 bonus quando viene usato
  • Cosa lo rende unico? scrivi e questo gli da +2/3 bonus quando viene usato

Esempio: Padre Martello – Usare il Martello 4, Braccio di ferro 3, Ritirarsi da un conflitto 1, Aiuta chiunque in difficoltà +1, Protettore degli orfani +3

Giudizio Finale e considerazioni

re fantasy, immagine del manuale base del Monad SystemEccoci arrivati al giudizio finale, ebbene è difficile non consigliare il Monad. Forse molti di voi sarete venuti qui per avere un parere esterno, leggere qualcosa in più prima di comprarlo, da quanto ne so ci sono ben poche recensioni in giro. Monad è un gioco ottimo, il prodotto di un master stufo dei soliti giochi e che con la propria passione ed esperienza ha messo insieme il proprio gioco ideale. E ve lo consiglio per questo, tutti quanti ad un certo punto abbiamo avuto quel dubbio o quella fantasia su un gioco perfetto; questo gioco è proprio questo (non un gioco perfetto) ma quel gioco che tutti noi vorremmo aver creato. Possiamo farci tutto, possiamo adattarlo con facilità a quello che vogliamo fare, possiamo truccarlo come un’auto da corsa e certamente potremo giocarci come fosse quel sogno folle di un gioco perfetto per la campagna perfetta.

3.67/5 (3)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!