Youtubers aprono un pacchetto di Magic The Gathering dal valore di oltre 7000$


Vi ricordate Magic The Gathering ? (Ne abbiamo trattato in modo un po’ più simpatico qui, qui e qui!)

Mentre il mondo dei videogiochi aspetta l’uscita del nuovo rivale di Heartstone, tale Magic The Gathering: Arenail mondo delle carte collezionabili continua a far sorridere.

Venti e più anni di magia.

Come molti sanno, Magic The Gathering è il più grande gioco di carte collezionabili con un roster di oltre settanta espansioni ed una nutritissima serie di set base. L’intero ecosistema contiene oltre 15000 carte diverse con effetti e flavour unici.

Tra queste quindicimila ci sono nove carte che valgono centinaia e centinaia di euro, carte che risalgono ai primi tre set usciti nella storia di MTG.

 

Questi set sono: Limited Alpha Edition, Limited Beta Edition e Unlimited Edition.

Nel corso degli ultimi anni grazie a Youtube un sacco di persone stanno mostrando al mondo l’ebrezza di poter rivivere l’emozione di sbustare questi veri e propri pezzi d’antiquariato cartacei, con il rischio di trovare le fatidiche nove carte.

Power Nine

Queste nove carte, nel più roseo dei casi, hanno un prezzo che si assesta sulle diverse centinaia di euro; il solo Black Lotus vale la bontà di oltre ottomila euro

Magic The Gathering

Ora avete una mezza idea dell’emozione che, un gruppo di baldi giovanotti ha provato nell’avere davanti uno Starter deck di Limited Beta Edition.

Tale Starter deck, ben sigillato e mantenuto, è stato sbustato in un video dagli youtubers Alpha Investments e Openboosters.

L’unico problema è che, tra le sessanta carte presenti all’interno dello starter deck, non sono state rinvenute P9 ne altre carte particolarmente interessanti trasformando quello che poteva essere un giorno meraviglioso nell’ennesimo “La prossima volta sarò più fortunato”.

Le carte trovate dagli youtuber hanno un valore complessivo stimato verso i 250$ circa, un po’ pochino rispetto agli oltre 6000$ investiti per acquistare lo starter deck.

Con delle basi di matematica non ci vuole molto a vedere delle lacrime comparire sui propri volti; peccato sarà per la prossima volta!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

life is strange

Annunciata una serie a fumetti di Life is Strange

recensione ni no kuni 2

Recensione: Ni No Kuni 2 – ll Destino di un Regno (PS4)