Ex giocatore degli AtraX entra nei Prophecy E-Sports

prophecy e-sports

Qualche tempo fa vi avevamo parlato dell’abbandono della scena competitiva da parte degli Atrax che lo avevano annunciato con un comunicato ufficiale su Facebook e sul proprio sito personale. I membri di quel team erano e sono tuttora giocatori molto validi e stanno riuscendo a trovare nuove avventure nel mondo degli eSports. Arriva oggi la notizia che un ex giocatore degli AtraX sia stato ingaggiato dal team Prophecy E-Sports.

Turna ai Prophecy E-Sports


Stiamo parlando di Marco “Turna” Castiglioni, uno dei giocatori italiani più affermati nel panorama competitivo di Hearthstone. Turna ha partecipato al torneo Europe Championship e ha conquistato la vittoria in uno dei più grandi tornei italiani: F4LS a La Spezia.

Non solo, i suoi risultati hanno fatto sì che i Prophecy E-Sports gli mettessero gli occhi addosso fino ad arrivare al suo ingaggio. Possiamo citare, tra gli altri, una top 8 al DreamHack di Valencia del 2017, una top 8 al Tavern Hero Qualifier 2017, secondo giocatore con più punti HTC in Italia nella stagione 2015/16. Nella tabella sottostante potete vedere tutti i suoi record.

Prophecy E-Sports ha altri giocatori di caratura nel proprio roster: Daddinetor, ElMachicoYocto94Zeal123, e Swagmeister . Il team sta mettendo su un ottimo roster e annuncerà altri quattro player che andranno a completare la rosa.

prophecy e-sports
Credits to: Prophecy E-Sports pagina Facebook

Leggi anche —-> Intervista a ElMachico

Credits immagine in evidenza: Pagina Facebook Prophecy E-Sports

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Life is Strange Before the Storm: Episodio 1 – Svegliati | Recensione

Dino Dini’s Kick Off Revival arriverà su PC a settembre