Durante la scorsa Milan Games Week, con nostra grande sorpresa visto che era stata annunciata per Lucca, abbiamo potuto provare in anteprima italiana la demo di Kingdom Hearts 3 e in questo articolo andremo ad analizzare molti aspetti del gameplay che fino ad ora avevamo solo visto nei trailer principali.

La demo comprendeva la boss fight contro il Titano di Roccia e la parte introduttiva del livello di Toy Story. Abbiamo subito notato come i due livelli giocabili fossero stati programmati su due build differenti: nel primo si notava un assetto grafico ancora acerbo, per non dire quasi datato, animazioni a tratti legnose e rocce che sembrano pezzi di grana padano, mentre nel secondo caso il tutto era molto più definito e curato come visto negli ultimi trailer. In entrambi i casi però è stato possibile capire meglio il nuovo sistema di combattimento e l’ origine di alcune abilità mostrate nei video. Non era possibile accedere al menù di gioco quindi quelle che seguiranno sono le nostre personali interpretazioni dei nuovi comandi.

I nuovi poteri del Keyblade

In Kingdom Hearts 3, Sora godrà di una nuova serie di abilità che gli permetteranno di fronteggiare al meglio la nuova minaccia Heartless:

Il ritorno del menù classico

Anche in questo capitolo torna il menù classico con le voci selezionabili tramite le freccette direzionali come ci hanno abituato Kingdom Hearts 1 e 2:

  • Attacca
  • Magia
  • Oggetti
  • Unioni

Attaccando con il tasto X caricheremo delle abilità speciali attivabili con il tasto triangolo con un sistema molto simile agli stili di combattimento di Birth by Sleep. Questi attacchi molto spesso modificheranno non solo la forma del nostro Keyblade ma anche il nostro stile di attacco. Siccome ogni Keyblade ha una sua trasformazione peculiare è stata aggiunta la possibilità di cambiare Keyblade durante il combattimento semplicemente premendo la freccette destra sulla voce Attacca. Grazie a questa nuova aggiunta sarà possibile creare delle vere e proprie combo incrociando i diversi stili offerti da ogni arma. A quanto ci è sembrato questi attacchi vanno anche a sostituire le Fusioni introdotte in Kingdom Hearts 2 visto che i vestiti di Sora cambiavano colore a seconda della trasformazione del Keyblade.

Esempio: Quando si usava il Keyblade di Toy Story e lo si trasformava nel martello razzo i vestiti erano rossi mentre quando il Keyblade di Rapunzel si trasformava in uno scettro magico i vestiti diventavano blu imitando anche le movenze del secondo capitolo (In Kingdom Hearts 2 la fusione Giudizio permetteva di “pattinare” e di sparare dardi magici).

Inoltre ritornano i Comandi di Tiro visti in Birth by Sleep.

Unioni

kh3 ariel
Ariel avrà il ruolo di evocazione in Kingdom Hearts 3.

La voce Unioni nel menù di gioco sostituisce Invoca presente nei primi due capitoli della saga. In questa demo era possibile chiamare sul campo di battaglia Ariel o Ralph Spaccatutto per sfruttare le loro abilità per un tempo limitato.

Le Attrazioni

Come avevamo predetto tempo fa le Attrazioni sono una serie di comandi situazionali simili ad alcune evocazioni di Final Fantasy XV che possono essere attivate solo in determinati momenti del gioco. Ad esempio contro il Titano di Roccia potevamo evocare il Treno Magico per sfuggire ai suoi attacchi e contrattaccare o nel livello di Toy Story potevamo sfruttare le Tazze Pazze per potenti attacchi ad area.

kh3 treno
Chi non ha mai sognato di sconfiggere un Titano usando le giostre di Disneyland?

Un party allargato

A differenza dei precedenti capitoli il nostro party non sarà più limitato a 3 costringendoci a cambiare i membri ma sarà possibile fare spazio ai personaggi ospiti aumentando a 5 membri attivi nella nostra squadra.

Le nostre considerazioni

Dal punto di vista del gameplay Kingdom Hearts 3 è la somma totale di tutti gli elementi positivi dei precedenti capitoli andando ad unire diverse meccaniche fra loro senza però risultare caotico. Di seguito un elenco di elementi che possiamo trovare:

  • Menù Classico di KH 1 e 2.
  • Unioni/Evocazioni in stile KH 2.
  • Comandi di Tiro da Birth by Sleep.
  • Mix tra gli stili di combattimento di Birth by Sleep e le fusioni di Kingdom Hearts 2.
  • Corsa sui muri in stile parkour da Kingdom Hearts Dream Drop Distance.

Per quanto riguarda il comparto grafico il livello di Toy Story è una gioia per gli occhi, con una fluidità ed una cura dei dettagli tali da far per un attimo pensare di essere di fronte ad un nuovo film Pixar invece che a un videogame.

Kingdom Hearts 3 uscirà il prossimo gennaio.

Leggi la nostra guida per scoprire come procede la storia.

5/5 (3)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!