Scheda Tecnica di Draugen

Disponibile su: PC, PS4, Xbox One
7.5
Dettgli:
Sviluppatore: Red Thread Games
Publisher: Red Thread Games
Disponibile per: PC | PS4 | Xbox One
Genere: Avventura | Indie
Data di rilascio: 29/05/2019
Tempo di gioco stimato: --

Le vostre recensioni!

La recensione di Fabio Antinucci
(7/10)

Se siete in cerca di un gioco one-shot da finire in una sera, spendete qualche euro per Draugen. Si tratta di un titolo narrativo, nell'accezione più radicale del termine: grado di sfida zero, nessun game over, focus totale sulle emozioni dei personaggi e sulla trama.
E tuttavia, nonostante Draugen sia in effetti un racconto interattivo più che un videogioco, non si può non amarlo. Esplorando un paesino sui fiordi norvegesi ci ritroveremo a perderci in una storia che colpisce e rammarica, e nonostante il gioco duri poche ore non potremo che affezionarci ai suoi protagonisti.
Un bel viaggio nella psicologia del nostro PG, delineata con cura dagli sceneggiatori.
Consigliato a chi ama storie tanto semplici quanto d'impatto.

TI PIACERÀ SE

  • Ami le ambientazioni scandinave e il mistery

NON TI PIACERÀ SE

  • Per te i walking simulator sono il male assoluto

TEMPO DI GIOCO STIMATO: 3 ORE


Informazioni su Draugen

Risolvete il mistero della scomparsa di vostra sorella in questo mistery ambientato nella Norvegia degli anni ’20.

Gli ultimi articoli

Draugen arriva su console il 21 febbraio

Notizie molto interessanti per gli amanti del mistery: Draugen, avventura grafica in prima persona made… Continua

Iscriviti alla Newsletter dedicata a Draugen

Consento l'utilizzo della mia email per ricevere gli aggiornamenti inerenti 'Draugen', i dati forniti saranno protetti rispettando i termini presenti nel documento sulla privacy.
Scheda tecnica a cura di:

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Lumineth Realm-Lords: analisi dei nuovi modelli

effie scheda gioco

Effie