Blizzcon 2019: Tra speranze, preoccupazioni e qualche leak

Blizzcon 2019: Tra speranze, preoccupazioni e qualche leak
La Blizzcon 2019 è alle porte e Blizzard ha fatto parlare molto di sè nelle scorse settimane, è il momento quindi di fare il punto sulla situazione.

[Aggiornato al 27/10 con nuovi leak] La Blizzcon 2019 è ormai alle porte e Blizzard ha sicuramente fatto parlare molto di sè nelle scorse settimane, è il momento quindi di fare il punto su quella che è già una delle edizioni più discusse di sempre dove l’azienda dovrà giocarsi il tutto per tutto per riconquistare una buona fetta di fan indispettita dalle ultime vicende.

Dalla scorsa Blizzcon, la casa di Irvine è stata stranamente silente evitando le maggiori fiere come la Gamescom o le varie PAX e rilasciando pochissimi e poco eclatanti annunci durante tutto l’anno. Procediamo quindi ad analizzare lo stato dei diversi titoli e ciò che ci attende nelle prossime settimane.

World of Warcraft

wow anniversario

Indubbiamente uno dei protagonisti assoluti di questo 2019, grazie anche al lancio di WoW Classic, l’MMO per eccellenza compie 15 anni. Un traguardo che è una vera e propria pietra miliare nella vita di un videogioco, così come per il suo decennale (dove fu annunciato il revamp dei modelli dei personaggi) ci aspettiamo grandi festeggiamenti e qualche sorpresa.

Allo stato attuale World of Warcraft ha visto una vera e propria migrazione di massa dei giocatori verso i server Classic a causa di un’espansione, Battle for Azeroth, dall’andamento altalenante e dalla narrativa che ha fatto storcere il naso a parecchi giocatori di vecchia data. La patch finale di questa espansione è attualmente in fase test sul PTR e vedrà i nostri eroi affrontare il potente N’Zoth nella battaglia finale per la salvezza di Azeroth. Proprio per questo motivo possiamo aspettarci alla Blizzcon una panoramica generale su questi contenuti seguita poi da un gancio ed un annuncio della prossima espansione. E’ ormai chiaro ai giocatori più navigati che Blizzard abbia cominciato, dopo Wrath of the Lich King, ad alternare espansioni sottotono ad espansioni degne di nota, possiamo quindi aspettarci qualcosa di veramente grosso in arrivo per la versione retail di WoW. Al momento la maggiro parte degli indizi sembra puntare ad un viaggio nelle Shadowlands, una specie di purgatorio, ed al ritorno del Re dei Lich tra i protagonisti. Quest’ultima teoria è stata avvalorata dal ritrovamento di alcuni file del PTR legati all’arrivo di nuovi Cavalieri della Morte tra le Razze Alleate e i Pandaren, si pensa quindi ad un revamp della zona iniziale di questa classe introdotta nel 2008. Seguendo sempre l’alternanza delle espansioni molti si aspettano l’arrivo di una nuova classe e molti indizi lasciano pensare al Tinker, l’ingegnere da battaglia protagonista in Warcraft III.

lich king bolvar blizzcon
Non ci dispiacerebbe se fosse reale.

[27/10] Sui forum di MMOChampion questa notte sono comparsi diversi diversi fantomatici leak riguardanti la prossima espansione, quello più accreditato è l’ipotetica cinematic con Bolvar (l’attuale Re dei Lich) pronto all’azione con tanto di nuovo martello. Il particolare che però ha fatto gridare al fake la maggior parte dei fan è il colore azzuro degli occhi invece che arancioni come visto in gioco.

samuro warcraft 3 reforged orco
Ne ha fatta di strada Samuro.

Parlando di Warcraft III, la versione Reforged del classico RTS è tornata a far parlare di sè nei giorni scorsi con immagini e video “trapelati” direttamente dalla closed beta. Possiamo quindi aspettarci l’annuncio di una data definitiva dal palco della Blizzcon ad un anno di distanza dalla sua prima comparsa.

Hearthstone

hearthstone salvatori di uldum

Il gioco di carte ispirato all’universo di WoW è stato sfondo di enormi polemiche nelle ultime settimane a causa di quanto accaduto durante i suoi tornei, ma parlando del gioco in sè presenta attualmente una situazione stabile (forse fin troppo) con Salvatori di Uldum, espansione corrente che non sembra aver suscitato troppi malumori nella community. Ciò che però preoccupa sono le forti presenze dei competitor: non solo MTG Arena che continua ad affermarsi ma anche la vera e propria bomba mediatica lanciata da Riot con il suo Legends of Runeterra. Sicuramente nei prossimi giorni vedremo l’arrivo della nuova espansione che chiuderà l’anno del Drago ma ciò di cui sicuramente il titolo ha bisogno di qualche nuova feature che possa tenere testa agli altri due colossi che stanno andando a bussare alla propria porta. Tra le tante c’è sicuramente la modalità torneo, richiesta dai giocatori ormai da tempo e che attualmente è già attiva con ottimi risultati in Cina.

Overwatch

Anche per Overwatch la situazione è stabile come per Hearthstone, un anno abbastanza anonimo per lo sparatutto costellato dall’arrivo di un paio di eroi, l’introduzione della coda a ruoli che ha diviso un po’ la community e l’arrivo su Nintendo Switch. Il silenzio però che ha aleggiato attorno al titolo però può significare l’arrivo di qualcosa di davvero grosso per gli eroi del futuro.

Proprio nei giorni scorsi, infatti, lo streamer Metro ha postato su twitter alcune informazioni riguardanti i prossimi annunci riguardanti questo titolo. Nel suo tweet si parla addirittura di Overwatch 2 (che sa un po’ di Despacito 2), un nuovo capitolo della saga che introdurrà un intero comparto PvE (simile all’evento visto negli scorsi anni) ed un sistema di progressione dei personaggi che ci consentirà di potenziare e sbloccare nuove abilità per i diversi eroi, come ad esempio la possibilità per Tracer di attaccare la propria Pulse Bombe su più nemici. Si parla di un gioco totalmente nuovo, ma speriamo vivamente che si tratti invece di un’espansione o un aggiornamento al gioco corrente. Metro prosegue poi descrivendo la cinematic d’annuncio di OW2 con protagonista Mei che viene gravemente ferita per poi essere salvata da Genji.

Per chiunque avesse dubbi sulla veridicità di questi Leak, sappiate che Metro è lo stesso che lo scorso anno aveva preannunciato l’arrivo di Ashe descrivendone le abilità e soprattutto B.O.B.

[27/10] Tramite ESPN veniamo a conoscenza di alcune immagini promozionali riguardanti Overwatch 2, a quanto pare i nostri eroi riceveranno anche una nuova veste grafica.

Diablo

Parliamo del tasto dolente, Diablo, saga ingiustamente lasciata in sospeso e che l’anno scorso ha scatenato il putiferio con l’annuncio del titolo mobile Diablo Immortal. Anche in questo caso è calato un enorme silenzio dopo l’annuncio lasciando in attesa anche chi era interessato a Immortal (non me ne vergogno, non me ne pento, io sono tra questi) ma per riparare alla brutta figura fatta l’anno scorso Blizzard dovrà cacciare più di un coniglio dal suo cilindro. E anche qui Metro giunge in aiuto dei fan scalpitanti preannunciando con un suo tweet l’arrivo di Diablo 4 ed una remastered di Diablo 2 per tutti i nostalgici. Ad avvalorare il leak di Metro ci si è messa anche una rivista tedesca che, nel pubblicizzare un libro sulle cinematic Blizzard, si è lasciata sfuggire un Diablo 4 di troppo.

 

Anche in questo caso Blizzard dovrà giocare bene le sue carte tirando un titolo che rispetti le aspettative oltre ad una data precisa di rilascio e beta per Immortal.

[27/10] Secondo il libro sopra citato in Diablo 4 vedremo il debutto di Lilith.

diablo 4 lilith

Starcraft e Heroes of the Storm

E’ inutile girarci intorno questi sono i titoli meno chiacchierati al momento del parco giochi Blizzard. Per quanto riguarda Starcraft, tolto l’enorme comparto Esport, molti hanno perso le speranze nel vedere qualcosa di nuovo e si sono rassegnati all’arrivo dell’ennesima missione co-op.

Heroes of the Storm, invece, proprio ieri ha annunciato l’arrivo di Deathwing nel Nexus, mossa alquanto bizzarra a pochi giorni dalla Blizzcon. Ciò può significare due cose: o l’arrivo di qualcosa di grosso per il MOBA di Blizzard o una mossa fatta apposta per liberare lo spazio sul palco per l’annuncio di una nuova IP.

Coming Soon

programma blizzcon 2019

Sempre ieri è stato reso noto il programma della Blizzcon 2019 e ciò che salta subito all’occhio è la presenza di molti coming soon sparsi tra i vari panel. Il sospetto dell’arrivo di nuove IP è più che lecito dato l’enorme silenzio di quest’anno, ma soprattutto l’esigenza di qualcosa di veramente nuovo è d’obbligo dopo la cannonata tirata da Riot che tra le varie cose ha tirato fuori anche una serie tv, cosa che i fan Blizzard chiedono da anni. Insomma dalla scorsa Blizzcon, la software house ha collezionato una serie di situazioni che hanno indispettito i propri fan ed ora più che mai tutti gli occhi sono puntati alla loro kermesse che potrebbe addirittura deciderne le sorti.

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Diego Del Buono

Classe 1992 Studente di lingue cresciuto a pane e videogames, dalla Super Nintendo a tutta gamma Playstation. Nel 2007, scoperto l'online gaming con World of Warcraft, il suo interesse per il mercato videoludico è cresciuto a dismisura. Il suo sogno è di trasformare la sua passione per i videogames in un lavoro.

Proprio parlando di WoW, spesso lo troverete su Twitch con il suo canale Ilvecchiojameson.

guida the outer worlds

The Outer Worlds | Posizione di tutte le armi scientifiche

civilization una nuova alba recensione del gioco da tavolo

Sid Meier’s Civilization: Una nuova alba | Recensione forzata a 4 mani