Recap del torneo di Tekken Only The Best

Recap del torneo di Tekken Only The Best
Questo sabato, 13 gennaio, noi di Player.it siamo andati allo straordinario evento Only The Best, la sesta tappa del torneo di Tekken 7 della Italian Tekken League, organizzata dalla leggenda Fabrizio “Bode” Tavassi nel bellissimo ristorante giapponese Osaka che si trova proprio sul suggestivo lungomare di Napoli.


Questo sabato, 13 gennaio, noi di Player.it siamo andati allo straordinario evento Only The Best, la sesta tappa del torneo di Tekken 7 della Italian Tekken League, organizzata dalla leggenda Fabrizio “Bode” Tavassi nel bellissimo ristorante giapponese Osaka che si trova proprio sul suggestivo lungomare di Napoli.

Ad accoglierci c’era una sala interamente addobbata con postazioni da gioco dotate di Playstation 4 collegate a dei potenti monitor BenQ Zowie RL2460, fortemente voluti dai partecipanti alla gara per via della totale assenza di latenza che caratterizza questo modello. Inoltre era anche presente una postazione dedicata allo streaming, in cui gli sfidanti hanno avuto la possibilità di dimostrare le loro capacità sia al pubblico in sala che online, tramite una diretta su Twitch presentata dal simpaticissimo streamer Gianluca Piscedda, in arte Pingu.

14 ore di mazzate videoludiche

I partecipanti che si sono presentati al torneo erano ben 113, tra cui alcuni dei giocatori e dei team italiani più importanti come Tekken Emilia, Tekken Sardegna, Tekken Catania, Hell Gaming e ovviamente i ragazzi di Tekken Campania, ma c’era anche la forte presenza di agguerriti giocatori venuti da tutta Europa pur di competere, come quelli del team District G.

Il torneo è stato strutturato in maniera molto semplice ed è iniziato con una sorta di qualifica, infatti i giocatori sono stati divisi in 16 gironi composti tutti da circa 7 sfidanti, chi è riuscito a classificarsi tra i primi 4 del proprio girone ha potuto accedere alla top 64, in cui si è proceduto a doppia eliminazione. Gli sfortunati di questa fase passavano automaticamente ad un’altra classifica parallela, quella degli sconfitti, che consentiva ai giocatori di continuare a combattere per raggiungere l’agognato 1° posto.

Tekken
Qui vediamo Ghirlanda e God Speed nello scontro Jack-7 VS Jack-7, che ha scandalizzato e infiammato il pubblico.

Nonostante la quantità di persone e la mole di lavoro che richiede un evento del genere tutto è terminato precisamente alle 23:50, come annunciato su Smash.gg, con la premiazione dei seguenti vincitori con i rispettivi, ambitissimi, premi:

  • Devilkazuya: 350€, Coppa, Nintendo Switch con i Joycons colorati e Pokkén Tournament DX.
  • Kaneandtrench: 200€, trofeo 2° posto, Mini SNES e Pokkén Tournament DX
  • 3° Ghirlanda: 100€, trofeo 3° e Pokkén Tournament DX
  • 4° Sersambo: 50€ e la medaglia commemorativa
  • 5° Kingheim: 25€ e la medaglia commemorativa
  • 6° The Phantom: 25€ e la medaglia commemorativa
  • 7° Kingjae: 15€ e la medaglia commemorativa
  • 8° Aleport: 15€ e la medaglia commemorativa

Per vedere l’elenco completo dei partecipanti del torneo, e le loro posizioni, potete visitare il seguente link.

Inoltre abbiamo avuto anche la possibilità di parlare con il grande Fabrizio Tavassi, che, oltre ad aver organizzato questo evento incredibile si è anche divertito a giocare contro qualche sfortunato sfidante. Per visionare l’intervista completa visitate il seguente link.

C’è anche Pokken!

Parallelamente al torneo di Tekken 7 si è svolto anche un altro torneo, quello di Pokkén, organizzato da Pokkén Millennium, a cui chiunque poteva accedervi in maniera totalmente gratuita.

Nonostante questo side event abbia avuto meno partecipanti è stato altrettanto avvincente da guardare, e soprattutto la finale, trasmessa anche in streaming, ha visto il Mewtwo di Kira, Sandy Pallazzoni, e il Blaziken di Cromato, Sebastiano Girardi, in uno scontro che ha tenuto tutti col fiato sospeso fino alla fine.

I bellissimi premi in palio di questo torneo sono riusciti a portarseli a casa i seguenti giocatori:

  • 1° Kira: Mini SNES, Pokémon Ultrasole e Ultra Street Fighter 2
  • 2° Cromato: Pokémon Ultraluna e Ultra Street Fighter 2
  • 3° Magistrix: Ultra Street Fighter 2

Inoltre abbiamo anche potuto fare un po’ di domande ai due finalisti subito dopo l’avvincente scontro, per visionare l’intervista visitate il seguente link.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Federico Peres

Nato nel 1994 è giocatore assiduo di videogames di ogni genere e un amante di giochi da tavolo di tutti i tipi, con i dadi, le carte, le miniature e chi più ne ha più ne metta.

Leakate le immagini sulla nuova versione del controller Xbox Elite

Leakate le immagini sulla nuova versione del controller Xbox Elite

robot cache usato videogiochi

Robot Cache: lo store digitale che permette di rivendere i giochi completati