Wheelman


Recensione di Guybrush 89

Il gioco è disponibile per Xbox 360, Playstation 3 e Pc. La versione testata è quella Playstation 3.

midway-wheelman

Potevo fare il mariachi, e vivere la mia vita per le strade di Barcellona, suonando e cantando infischiandomene dei problemi del mondo, accompagnato da un solo suono: quello della mia chitarra che mi avrebbe aiutato a superare anche i momenti più difficili…
Potevo fare il ballerino di flamenco, e vivere la mia vita nei teatri di Barcellona, danzando su un mondo che va a rotoli, ma facendo felici diverse ballerine
Potevo fare il matador, e vivere la mia vita nelle arene di Barcellona, dove sconfiggendo feroci tori, avrei ottenuto la stima del pubblico diventando un eroe, mentre la gente la fuori muore…

Drrrrriin…il campanello d’allarme della banca mi distoglie dai miei pensieri e mi riporta alla realtà, Lumi entrà in macchina gridando << Spingi sul quel dannato acceleratore>> io obbedisco, e in un attimo, sparisce qualsiasi pensiero, ora ci sono solo io e la strada…e anche quel’esercito di pattuglie della polizia che ci stà inseguendo, beh… forse rapinare una delle più grandi banche della città non è stata una grande idea…ma come potevo dirle di no…
Lumi Vega la mia socia, così bella ma anche così letale, e solo una piccola componente dei diversi clan che hanno deciso di portare questo paese al declino totale…
Potevo fare diversi mestieri è vero, avrei potuto fare addirittura il criminale ma…
Mi chiamo Milo Burik e sono un agente infiltrato nella criminalità di Barcellona, mentre spingo sull’acceleratore e metto fuori gioco i miei compagni della polizia locale, ho solo un pensiero per la testa: Voglio una macchina più veloce!
The Wheelman, questo il titolo del nuovo gioco in uscita per Ps3, XBox 360 e Pc, sviluppato dall’unione di diverse case produttrici come Midway Games, Paramount Picture, Mtv Films, Mtv Games e…Vin Diesel. Proprio quest’ultimo, infatti  dà le fattezze al protagonista di un gioco dove l’azione sfrenata tocca limiti mai visti finora.

Un giro turistico a Barcellona:

<<  Faccio l’autista! >> questa è la frase con cui Vin Diesel, alias Milo Burik, comincia a farsi strada nella malavita di Barcellona.
Il gioco si apre con un grande inseguimento per le strade del paese in cui ci vedremo impegnati a portare Lumi Vega, una nostra complice, in salvo dalla polizia. Lumi, sarà solo la prima dei tanti contatti, che ci metteranno sulla buona strada per trovare le 3 gang criminali più potenti di Barcellona: i Los Lantos ci porteranno nel bel mezzo di una lite di famiglia tra il capo, lo Zio Paulo e il nipote Felipe, i Chullos Canallias invece saranno interessati ad un grosso giro di macchine rubate e corse clandestine e per finire i Romeni porteranno Milo in un grande traffico di droga.
In tutto questo, il protagonista, cercherà di farsi un nome nella città per arrivare a Felipe con cui ha un conto in sospeso…
Il passato di Milo è un mistero, l’unica cosa certa è che viene da Miami e che una donna, sbucata dal suo passato è in pericolo, proprio a Barcellona.
Oltre alle cut-scene, ci saranno dei dossier che introdurranno un nuovo personaggio, una volta terminata la prima missione dello stesso.

immagine-diesel
Vin Diesel oserà veramente molto…

Una trama misteriosa e ricca di colpi di scena rende questo gioco un vero e proprio film d’azione di ottima qualità, con cut-scene action e dialoghi alla Vin Diesel.
Il gioco e interamente doppiato in italiano, con il doppiatore ufficiale di Vin Diesel che dona al modello poligonale dell’attore una voce da duro in stile con i canoni d’azione del gioco.
Anche se i dialoghi sono realizzati bene risultano, in molte scene, sfasati: il parlato termina e la bocca si muove a vuoto.
Preparatevi quindi, ad affrontare Barcellona, il passato è un nemico che Milo non potrà sconfiggere facilmente.  

Barcellona in miniatura:

Uno degli elementi grafici che lasciano più a bocca aperta nel titolo, e senz’altro la ricostruzione della città di Barcellona, non solo con un ottima grafica in alta definizione, ma anche con una cura particolare in ogni dettaglio: in giro per il paese infatti potremo visitare i monumenti più belli della città, come la Sagrada Familia o la Cattedrale della Sev.
I modelli poligonali dei personaggi sono stati resi ancora più realistici attraverso i movimenti del viso, le grinze nella pelle e le cicatrici, ne è un chiaro esempio il romeno Sorin Teodor.
Anche se i personaggi principali sono stati curati egregiamente, gli abitanti di Barcellona risultano essere molto scarni di dettagli e simili tra loro.
Comunque sia, il motore grafico non sembra appesantire per niente il gioco, che non mostra segni di rallentamenti o caricamenti delle diverse aree della città, aree diverse tra loro e caratterizzate da molti tipi di architettura sia negli edifici che nelle strade. Purtroppo l’interno degli edifici si può ammirare soltanto dai filmati, perché tutto il gioco si svolge per le strade del paese.
Le animazioni della corsa del protagonista, risultano goffe e impacciate, insomma brutte da vedere, proprio come le esplosioni, che in questo genere di giochi dovrebbero essere realizzate perfettamente, ma che in questo titolo risultano ridicole.
Lo shader delle ombre è uno dei migliori in circolazione, riuscendo a non sgranare neanche se si percorre una strada, tra luce ed ombra, ad alta velocità.

immagine-bang
Barcellona a ferro e fuoco!

Se le animazioni del protagonista non sono il massimo, basta salire in un veicolo per trasformare la situazione, anche se a volte si sfiora l’irreale, le animazioni dei mezzi e degli scontri fanno percepire al giocatore la vera essenza del gioco, regalando una sensazione di velocità e adrenalina.
La grafica del gioco, pur avendo degli alti e bassi, presenta un paesaggio magnifico che si sviluppa km per km sotto gli occhi del giocatore.

Non buttare Diesel sul fuoco:

Il titolo presenta un gameplay che è riuscito a fondere due dei più grandi giochi di sempre Burnout e, chiaramente, Gta. Purtroppo, cercando di unire questi 2 giochi, richiede un installazione obbligatoria, di più di 4 GB e mezzo, molto lunga, ( circa 20 minuti ).
Lo stile di gioco è del tutto ispirato a Gta, con interessanti innovazioni e variazioni sul genere, a partire dall’Air Jack, tecnica fondamentale che ci permetterà di impossessarci “al volo”, degli altri veicoli: il giocatore, una volta posizionato dietro la macchina scelta per effettuare l’air jack, dovrà tenere premuto cerchio/B per fare in modo che il protagonista si sporga fuori dallo sportello della vettura, a questo punto comparirà un icona a forma di freccia sul veicolo nel quale dovremo saltare, una volta essere abbastanza vicini la freccia da rossa diventerà verde e il giocatore potrà rilasciare il tasto premuto, in questo momento partirà una cut-scene che vedrà Milo lanciarsi sulla macchina di fronte, sfondare il finestrino e buttare fuori il pilota per impadronirsi del veicolo.
Altra innovazione che differenzia questo titolo da Gta, è la grandissima varietà di auto: Ferrari, 500, Pontiac, Smart, insomma ce ne sono veramente per tutti i gusti, ognuna con il suo valore di velocità e resistenza.
Cosa se ne fa una vettura del valore di resistenza in un gioco come questo?
Lo spiegano gli  inseguimenti adrenalinici in stile Burnout, infatti, con la levetta destra, potremo utilizzare il nostro veicolo come una vera e propria arma, facendolo scattare in qualsiasi direzione si voglia. Questo scatto, indebolisce i veicoli avversari generando una situazione di instabilità che porta le vetture nemiche al limite cosi da poter effettuare dei veri e propri takedown, per mandarli fuori strada e distruggerli.
La macchina che riceve il takedown, prima di esplodere, vola in alto facendo capriole in aria, animazione, che tende a far diminuire il realismo del titolo.
Fate attenzione quindi a scegliere una macchina con un alto valore di resistenza, prima di iniziare un inseguimento, altrimenti rischierete di saltare in aria ancor prima di mettere in moto.

immagine-boom
Kaboooom!

Mentre il nostro Milo è in giro per Barcellona a far danno, la polizia non starà a guardare con le mani in mano ma lo attaccherà con qualsiasi mezzo e strategia: i poliziotti, facendo salire le stellete come in Gta, diventeranno sempre più furbi, come dimostra la strategia in cui 2 macchine della polizia si affiancheranno ai lati destro e sinistro dell’auto del protagonista, rendono molto difficile schivare i colpi da un terzo veicolo che si piazzerà davanti, mitragliando la macchina del protagonista.
Se pensate però che Milo si lasci intimidire da queste piccole manovre poliziesche, vi sbagliate di grosso, perché in nostro aiuto arriverà il focus: una sorta di indicatore a forma di conta km, situato  in basso nel lato sinistro dello schermo, che si ricaricherà con derapate, guidando contromano e distruggendo tutto quello che si può trovare su strada come cartelli, bancarelle, pali, alberelli, tavoli dei bar ecc…
Il focus ci permetterà di usare il turbo per far sfrecciare il veicolo tra le strade cittadine, oppure di utilizzare il colpo di precisione o il ciclone, 2 tattiche che ci tireranno spesso fuori dai guai:

Colpo di precisione:

Consumando focus, potremo utilizzare questa tecnica che ci permetterà di eliminare i nemici che ci bloccano la strada. Mentre la visuale si sposta all’interno del nostro veicolo, tutto andrà al rallentatore, in questo lasso di tempo, determinato dalla quantità di focus a disposizione, dovremo sparare a dei mirini bianchi lampeggianti che compariranno sui veicoli che ci bloccano il passaggio davanti.

Ciclone:
Consumando Focus, potremo utilizzare questa tecnica simile in tutto e per tutto al colpo di precisione, ma che manderà in testa coda il veicolo e ci permetterà di eliminare gli avversari sul retro.

A spasso per Barcellona non mancheranno di certo le cose da fare, infatti, oltre alle 25 missioni della storia principale vi saranno anche molti modi diversi di passare il tempo:
100 statue a forma di gatto nascoste in tutta la città, da trovare e distruggere con i veicoli;
50 salti cinematografici da eseguire, con i mezzi ( tipo i salti acrobatici su burnout );
-Nascondigli da scoprire e nei quali sbloccare nuove armi;
e, naturalmente, tantissime sotto missioni nelle quali ottenere un Rank che va da C, il peggiore, a S, il migliore:
In “Su ordinazione”, saremo impegnati a recuperare delle macchine eseguendo l’air Jack, e portarle nel punto indicato nel minor tempo possibile e con il minor danno possibile;
Nelle missioni Taxi invece, dovremo correre tra le strade della città e contro il tempo per portare a destinazione il nostro passeggero;
Nei Contratti, useremo qualsiasi mezzo a nostra disposizione, per distruggere il veicolo indicato nel minor tempo possibile;
E poi si parla ancora di distruzione nelle missioni Furia, nelle quali, usando il turbo si devono distruggere più oggetti possibili su strada, naturalmente più il danno è costoso più si alzerà il moltiplicatore che andrà ad incrementare il Rank;
Ne il Fuggitivo, dovremo scappare dagli inseguitori e arrivare, sani e salvi, in un posto sicuro che verrà indicato sulla mappa;
Non mancheranno le gare automobilistiche chiamate, Corse su strada, in cui dovremo battere gli sfidanti seguendo una serie di checkpoint;
Ed infine la Patata Bollente, sottomissione nella quale bisognerà raccogliere delle valigette in poco tempo, più valigette raccoglierete più il rank salirà.
Ad aiutarvi nella scelta delle missioni arriverà il PDA, un cellulare con navigatore incorporato, che mostrando la mappa del paese, si arricchirà pian piano dei luoghi visitati, fornendo informazioni utili sulle missioni. Oltre a questo potrà ricevere messaggi dai vari personaggi che conoscerete durante il corso del gioco.
Le missioni, potranno essere scelte direttamente dal PDA, senza andare per forza nel luogo indicato, questa procedura toglie molto all’esplorazione e alla possibilità di trovare i vari extra nascosti nel gioco.
Con i veicoli c’è veramente tanta roba da fare…ma appena scesi, ci si ritrova a combattere gang in sparatorie qua e là, che risultano stupide, con un sistema di mira difficoltoso, che farà scegliere al giocatore la mira automatica togliendo il divertimento all’azione. Le fasi a piedi non sono sicuramente il punto di forza di questo gioco.
Volete rilassarvi un po’? Le stazioni radio di Barcellona offrono canzoni per tutti i gusti, basta selezionarle una volta entrati in un veicolo. La colonna sonora del gioco, verrà scandita dalle canzoni dei vari tipi di stazioni radio come: urban, americana, classica, dance, rock e spagnola.
Il gameplay, risulta quindi lineare, già visto, ma con qualche idea molto innovativa.

wheelmangd5

E l’online ?

Anche se l’offline regala diverse ore di gioco e intrattenimento, avremo preferito qualche modalità online invece del vuoto più totale, magari avrebbe potuto ispirarsi a Gta…Come dite? lo ha già fatto? Menomale che gli immancabili trofei, 44 per l’esattezza affiancheranno questo titolo

Gira la ruota Vin:

Musiche: 77 – Diverse stazioni radio…ma poche canzoni.
Grafica: 80 – Ottima per questo genere di giochi.
Giocabilità: 82 – gameplay semplice e intuitivo…veramente troppo ispirato a Gta. Qualche idea innovativa.
Longevità: 88– Abbastanza lungo, molti extra e missioni secondarie
Voto Finale: 81Wheelman è un gioco che da molte soddisfazioni, finche si resta dentro un veicolo…purtroppo le scene a piedi, come sparatorie o combattimenti sono poco curate andando a rovinare il gameplay di un gioco che ha provato a superare Gta, riuscendo però solo a crearne una versione potenziata solo in alcuni campi. Il titolo, pur acquisendo elementi da vari giochi, è riuscito proporre ottime idee innovative che spingeranno i fan di Vin Diesel e non solo verso questo videogame.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

R.U.S.E. annunciato da Ubisoft

Resident Evil 5: Guida ai tesori