Mass Effect 3 – Dettagli sui DLC e futuro della saga


Attraverso Reddit, un sedicente ex dipendente BioWare rilascia informazioni sul prossimo DLC di Mass Effect 3 e sul futuro della serie chiamato Mass Shift.

Le ragioni di questo dilagare di notizie, stando a quanto affermato da questa persona, che vuole restare anonima, è per porre l’attenzione dell’utenza sul massacrante sistema di gestione degli studios da parte di Electronic Arts che da cinque anni starebbe dominando e praticamente schiavizzando i ragazzi di BioWare con scadenze eccessivamente brevi rispetto al lavoro che c’è da fare. Non si spiega però perché invece di rilasciare informazioni su prossimi progetti (DLC e nuovi giochi), questa persona non parli chiaramente di questi problemi.

In ogni caso, ecco l’estratto di quanto raccontato da questo tizio, ma ATTENZIONE, in diversi punti questo elenco presenta grandi spoiler sul finale e altri momenti del gioco, se non avete dunque terminato ancora Mass Effect 3, saltate i primi punti e andate direttamente al paragrafo in cui parliamo di “Mass Shift”.

– Il nuovo contenuto già accennato da BioWare ha come nome in codice Terminator e sarà disponibile dal 24 Aprile. Il DLC, che si posiziona cronologicamente al termine del finale, è in realtà in sviluppo da mesi presso BioWare – lo stesso Javik sarebbe originariamente un personaggio di questo DLC spostato poi nel gioco originale perché in ME3 c’era una carenza di personaggi.

– Il nuovo finale vedrà Shepard riuscire a sopravvivere all’esplosione della Cittadella, ma sarà in gravissime condizioni. Qui, la fonte anonima, racconta che vedremo Shepard ottenere alcuni componenti cibernetici da parte di IDA che darà il suo “corpo” per salvare il comandante – IDA dunque tornerà ad essere una IA virtuale). Al contempo, attraverso il suo gesto eroico, Shepard acquisirà parte della consapevolezza del Catalizzatore – l’entità che indosserà i panni del bambino che Shepard tenterà di salvare all’inizio di ME3.

Scopo principale del DLC sarà ridare la speranza al genere umano, l’esplosione della Cittadella ha infatti distrutto anche i portali e le risorse basteranno appena per un anno. Dovremo dunque esplorare il sistema solare per cercare e trasportare le risorse necessarie per ricostruire quanto perso e stabilire con le altre civiltà galattiche un nuovo contatto.

– Ultimati i lavori sui DLC di Mass Effect 3, BioWare si dedicherà allo sviluppo di Mass Shift, un un quarto capitolo della serie, ma uno spin-off con personaggi e ambientazioni nuove. Cronologicamente ci troveremo 1000 anni dopo i fatti di Mass Effect 3, la struttura base del gioco resterà la solita, ma verrà del tutto rivisto il comparto shooter. Protagonista di Mass Shift sarà un Catalizzatore.

Quanto ci sia di vero o no in tutto questo, è da vedere, come accennato infatti, sono solo le parole di un anonimo che dice di essere un ex dipendente di BioWare. Non ci tocca che aspettare e vedere cosa ci riserverà il futuro.



Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Kid Icarus: Uprising – Recensione

Mario Kart Ds: cheats e codici Action Replay