Un torneo di Fornite ha generato 1.5 milioni di spettatori su Twitch

Fortnite torneo pro am e3 2018

Fortnite è diventato argomento quotidiano di discussione perché è, al momento, l’unico titolo in grado di portare l’asticella della popolarità qualche metro più in la, abbattendo record su record e allargando gli orizzonti di popolarità dei videogiochi a livelli che prima non erano tali.

Fortnite e3 pro am

Non c’è alcun dubbio che al momento esso sia la next big thing nel mondo del gaming al momento, con partecipazioni continue da parte di celebrità provenienti da un ampio spettro di argomenti: cantanti, artisti marziali, giocatori di Football sembrano essere immischiati in modo quotidiano con Fortnite e la sua modalità Battle Royale.

Fortnite all-stars match

Fortnite durante l’E3, oltre all’annuncio per Switch, ha avuto il suo panel con tanto di mega torneo di beneficenza; tra i giocatori di questo torneo si sono avvicendati 50 differenti coppie composte da personaggi più o meno famosi: abbiamo avuto l’occasione di vedere in gioco Ninja, TSM Myth, Ali-A, Chandler Riggs (attore di The Walking Dead), Demetrious Johnson (Campione dei pesi mosca del circuito UFC), il wrestler Xavier Woords, il Dj Marshmello, il giocatore NBA Paul George e molti molti altri.

Tale concentrazione di personaggi famosi è riuscita a raggruppare una nuova cifra record per quanto riguarda gli spettatori in contemporanea sulla piattaforma Twitch, superando Counterstrike Global Offensive (precedente videogioco record) e sforando la cifra un milione e mezzo di spettatori in contemporanea: tre volte la popolazione del Lussemburgo o poco più dell’intera popolazione estone in contemporanea a guardare un evento di beneficenza online.

Cosa è accaduto durante il torneo di Fortnite?

https://www.youtube.com/watch?v=RuH2Q5SAqI0

Il Celebrity Pro-Am E3 è il nome del sopracitato torneo di beneficenza con giocatori famosi che si è tenuto durante la fiera losangelina. Come montepremi del torneo Epic Games ha offerto tre milioni di dollari da poi dare in beneficenza a associazioni scelte dai vincitori.

A riportarsi a casa l’ambito primo premio è stata la coppia Ninja/Marshmello, mattatori di una partita piuttosto incasinata che si è conclusa dopo oltre 30 minuti in uno spazio incredibilmente ristretto. A perire per ultimi sono state le coppie composte da CourageJD (Contenct Creator per Optic Games)/Kenneth Faried (giocatore dei Denver Nuggets) e Kitty Plays (Youtuber)/Chandler Riggs.

Fortnite pro am players
Alcune delle coppie che hanno partecipato al Fortnite Pro Am 2018

Altro giro altro successo per Epic Games e la sua scommessa; 125 milioni di giocatori, 100 milioni di dollari per un circuito esportivo e una strana diatriba tra Nintendo Switch e Sony hanno in comune ogni volta Fortnite Battle Royale, un vero e proprio mattatore della scena.

Nel dubbio, se avete problemi con le sfide sella settima settimana della stagione 4 di Fortnite potete sempre leggere le nostre guide e essere i primi a raggiungere il livello 100 nel vostro gruppo di amici.

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

the last of us: part 2

La storia di The Last of Us: Part 2 potrebbe svilupparsi su diverse timeline

Realm royale guida

Realm Royale Guida – armature e bonus