Annunciato Tetris Effect, il nuovo titolo di Tetsuya Mizuguchi

Tetris Effect


Esattamente come previsto, il 6 giugno alle ore 17:00 Sony Interactive Entertainment ha tirato fuori il primo coniglio dalla sua lunga serie di cappelli con sorpresa, un vero e proprio antipasto per lo show che poi la compagnia deciderà di presentare all’E3 della prossima settimana.

Tetris Effect

Questa nuova settimana è un titolo per Playstation 4, un puzzle game sviluppato da quel geniaccio di Tetsuya Mizuguchi (Space Channel 5, Rez, Lumines, uno dei migliori game designer della storia) con una modalità specifica per il Playstation VR in grado di chiamare l’epilessia a gran voce, un puzzle game che riprende dal più grande puzzle game di tutti quanti: Tetris.

Diamo il benvenuto a Tetris Effect.

Tetris Effect, ovvero quando lo stile incontra il classicismo.

Tetris Effect è la prima novità che Sony ha rivelato al suo pubblico durante uno streaming oggi pomeriggio alle 17:00. La nuova variante del leggendario Tetris prende il suo nome da una fenomeno medico chiamato Effetto Tetris; esso, citando direttamente da wikipedia:

L’espressione effetto Tetris si riferisce a un comune fenomeno psicologico per cui una attività che richiede un alto livello di attenzione può influire in modo incongruo sui processi di pensiero, le immagini mentali e i sogni di coloro che vi si dedicano per lungo tempo

In parole povere: l’effetto tetris è un fenomeno psicologico per cui le immagini di una attività o di un videogioco permangono nella vita reale anche dopo aver abbandonato il videogioco o l’attività in questione. Esso prende il nome da tetris a causa dell’assuefazione che il titolo ha sempre esercitato sui suoi giocatori.

Tetris Effect

Tetris Effect gira su Unreal Engine ed ha un release prevista per il prossimo autunno. Dal trailer che Sony ha presentato il titolo sembra riprendere l’aspetto musicale che hanno reso titoli come Lumines vera e propria droga legalizzata; gli screenshots del titolo mostrano uno stile grafico potente mischiato a un identità visiva piuttosto marcata, in grado di rendere ogni partita accattivante per gli occhi.

Tetris Effect

Al momento pensiamo che il gameplay sia lo stesso del suo progenitore, stesso numero di tetramini, stesse regole; è possibile pensare che eventuali twist vengano aggiunti con delle modalità extra che verranno rivelate soltanto con l’avanzare del tempo. Nessuna spiegazione su come funziona in realtà la modalità per il PSVR ma è lecito aspettarsi un delirio psichedelico, come solito per i lavori di Mizuguchi.

Tetris Effect

Tra i vari screenshot presenti è possibile trovare dei contatori recanti il numero di righe rimanenti da eliminare o un counter che segnala la zona entro cui si ritrova il proprio quadro di gioco; questa zona potrebbe essere una variazione di tipo unicamente estetico come potrebbe non esserlo; dato il nome è lecito pensare che la modalità “a zone” sia pari pari a quella presente in Wipeout HD dove all’aumentare delle zone aumenta la velocità di gioco e, in questo caso, la velocità di discesa dei tetramini.

Tetris Effect è previsto per PS4 e PSVR per l‘autunno 2018.

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

La-recensione-di-tennis-world-tour

Recensione Tennis World Tour

dragon ball legends guida amicizia

Guida Dragon Ball Legends: Come aumentare livello di amicizia