Baldur’s Gate 3: prossima patch in arrivo il 13 Luglio

baldurs gate 3

Larian Studios ha annunciato la data di rilascio della prossima patch principale per Baldur’s Gate 3.

La patch in questione uscirà il 13 luglio e conterrà una miriade di miglioramenti e caratteristiche partendo un miglioramento dell’intelligenza artificiale e passando per un maggior quantitativo di contenuti a livello di storia e narrativa.

Il patchlog completo sarà rivelato la prossima settimana con un comunicato stampa apposito.
Con un video di community Update, in ogni caso, Larian ci ha tenuto a far sapere quali saranno alcune delle novità relative alla patch.

Cosa aspettarsi dalla nuova patch di Baldur’s Gate 3?

Alcune delle nuove aggiunte più interessanti al gameplay includono il sistema Active Roll. Questa meccanica permette ai giocatori di utilizzare i bonus e gli incantesimi quando eseguono i controlli delle abilità per far oscillare l’RNG a loro favore.
I modificatori e gli effetti di stato adesso si possono controllare direttamente dall’interfaccia utente. Sono stati aggiunti anche diversi background goals che permettono di dare ancora più varietà alla creazione del personaggio.

Il background gola non è alto che una specie di mini quest speciale che, se soddisfatta, farà ottenere al giocatore una ricompensa e aiuterà il giocatore a ruolare effettivamente il proprio personaggio. Sono state aggiunte anche alcune caratteristiche all’accampamento del giocatore, in modo da inserire un po’ di strategia extra nella gestione delle pause.

Anche i mini accampamenti spunteranno e forniranno un posto per riposare invece di dover tornare ogni volta all’accampamento sul fiume.

Baldur’s Gate è al momento disponibile in accesso anticipato su PC e Google Stadia.
Ancora non c’è una data di rilascio precisa e non è nemmeno detto che il gioco venga rilasciato al pubblico durante il corso del 2022.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

stateofplay8luglio_copertina

State of Play 8 Luglio 2021 | Recap dell’evento

Aspettando Deathloop: cinque film thriller basati sui paradossi temporali