Horizon Forbidden West, gameplay allo State Of Play di questa settimana

horizon forbidden west

Ci si avvicina all’E3 2021 e l’industria dei videogiochi comincia già a muoversi con annunci e anteprime, anche quelle aziende come Sony che non vi parteciperanno attivamente. Questa settimana, per esempio, avremo lo State of Play di PlayStation, il classico evento digitale di Sony, dove è stata confermata la presenza del gameplay di Horizon Forbidden West, atteso sequel di Horizon Zero Dawn.

Lo State of Play si terrà il 27 maggio alle ore 23 locali. Il Game Director di Forbidden West, Mathijs de Jonge, ha promesso che ci saranno 20 minuti di contenuti esclusivi, inclusi 14 minuti interi di un nuovo gameplay che non è stato mai visto prima d’ora, ovviamente il tutto giocato su PS5.

L’ultima volta che siamo riusciti a dare un’occhiata ad Horizon Forbidden West è stata 11 mesi fa, con qualche scorcio di gioco arricchito dal ray tracing e un open world che offre nuovi spettacolari scenari che la protagonista Aloy potrà esplorare. In questo nuovo capitolo, la cacciatrice dai capelli rossi viaggerà verso Ovest, in luoghi dove sembra enormi tempeste abbiano distrutto la terra. Da ciò che emerge dallo scorso reveal trailer, visibile all’inizio di questo articolo, ci saranno nuove meccaniche di gioco come l’esplorazione subacquea e nuove creature meccaniche.

Horizon Zero Dawn è stato un enorme successo su PS4, e anche per questo motivo ci si aspetta che il nuovo capitolo next-gen dimostri la caratura della neonata serie. Tra natura, umanità che vive in maniera quasi primitiva, scenari post-apocalittici e tecnologia sci-fi, il fascino di Horizon ha catturato tutti fin da subito e ci si aspetta che Forbidden West espanda ancora di più questo suo orizzonte. Non vediamo l’ora di scoprire cosa accadrà allo State of Play del 27 maggio.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Game Informer

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

driver watch dogs, watch dogs doveva essere un episodio di driver, driver videogioco, watch dogs, serie di Driver

Lo sapevate che Watch Dogs è il rimaneggiamento di un sequel di Driver?

Ubisoft avrebbe fatto ripartire daccapo lo sviluppo di Skull & Bones, di nuovo