Vampire: The Masquerade – Bloodlines è considerato al giorno d’oggi un classico dei giochi di ruolo per PC. Creato da Troika Games, Vampire: The Masquerade – Bloodlines è amatissimo dagli appassionati del genere, nonostante fosse afflitto, all’uscita, da numerosissimi bug e da problemi che poi sono stati fixati dalla community stessa. Un lavoro che dimostra la grande passione che i fan avevano e hanno tuttora per questo titolo.

Un sequel di Vampire: The Masquerade – Bloodlines sarebbe accolto con gran clamore e non sembra essere un’ipotesi così peregrina. Secondo l’amministratore delegato di Paradox, il team sta esaminando un seguito. Ricordiamo che il gioco fu distribuito da Activision nel 2004, la quale basò la sua opera sul gioco di ruolo creato dalla White Wolf Game Studio. Quest’ultima, nel 2015, è stata ceduta proprio alla Paradox. Per questo ora si parla di questa azienda per il sequel.

vampire: the masquerade bloodlines
In Vampire: The Masquerade- Bloodlines, i giocatori potevano influenzare la storia con le loro scelte. Anche la scelta del personaggio e del clan vampirico andava a modificare dialoghi e missioni.

Un sequel per Vampire: The Masquerade – Bloodlines?

Sebbene non ci sia ancora nulla di concreto, Fred Wester ha detto a PCGamesN che il sequel di Vampire: The Masquerade – Bloodlines è una scelta ovvia e quasi automatica. D’altronde, se un gioco viene amato così tanto, perché abbandonarlo del tutto? Tuttavia, Wester ha affermato che “ha bisogno di sentirsi bene, ci deve essere la squadra giusta per il gioco.”

Quindi sì, Paradox potrebbe essere interessata a Vampire: The Masquerade – Bloodlines 2, ma allo stato attuale non ci sta lavorando e su questo non ci sono dubbi. Una notizia del genere sarebbe di dominio pubblico dopo poche ore. Il fatto che Wester sia possibilista, però, apre uno spiraglio che i fan , per adesso, si faranno bastare.

Wester ha anche condiviso alcuni dettagli aggiuntivi sui programmi della sua azienda:

In questo momento, stiamo sperimentando un paio di brand di White Wolf – la società del gruppo Paradox che si occupa, dal 1991, di giochi di ruolo ndr. –  ma siamo consapevoli che un nuovo franchise non può essere immediatamente avviato da zero (se hai intenzione di costruire un grande franchise devi pensarci per sette-dieci anni) e siamo consapevoli anche che l’IP di Vampire: The Masquerade merita di ricevere attenzione. Abbiamo bisogno di sapere come saranno i prossimi dieci anni.

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Avete mai giocato a Vampire: The Masquerade – Bloodlines?

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!