Konami cambia nome a PES (di nuovo)

Dopo più di vent’anni di storia, Pro Evolution Soccer sta per cambiare nome di nuovo. Il franchise, nato col nome di Winning Eleven per il Giappone e International Superstar Soccer (ISS Pro) per l’occidente, si trasformò nell’odierno PES nel 2001, ma Konami è pronta a rinominare la serie calcistica ancora una volta.

Il cambio del nome di PES fa parte del processo di riammodernamento dell’intera saga che Konami sta apportando già dalla scorsa edizione. L’ultimo PES non è dell’edizione 2021 come vuole la tradizione dei giochi sportivi annuali, ma PES 2020. Per la stagione 2021 è stato implementato solo un season update dell’edizione 2020.

Secondo Footyheadlines, un sito che si occupa del mondo del calcio, ha trovato un brevetto comparso in Argentina e Brasile in cui viene mostrato un nuovo logo, chiamato eFootball. La parola sarebbe già comparsa nel logo di PES 2020, ma stavolta diventerebbe il titolo ufficiale.

Il nome eFootball riguarderebbe quindi un cambiamento totale nel concetto di PES, una transizione che è iniziata già col season update di PES 2020 e con la spinta di Konami verso un segmento sempre più eSportivo. A questo punto ci si aspetta che eFootball diventi una nuova base per la serie calcistica di Konami, e c’è già chi parla di rivoluzionamento del gioco. Il semplice aggiornamento delle rose apportato dal season update del 2021 avrebbe concesso più tempo agli sviluppatori di Konami alla realizzazione del prossimo nuovo episodio. Konami lo scorso luglio aveva già pubblicato un video che mostrava un incredibile modello fotorealistico di Lionel Messi, sviluppato su Unreal Engine.

Mentre il mondo del calcio sta ancora digerendo la vicenda Super League, nel mondo dei videogiochi calcistici continua la lite per i diritti. Konami avrebbe già acquisito l’esclusiva su licenze importanti; in Italia, per esempio, ha in pugno i diritti della Juventus e della Roma, e avrebbe siglato un accordo avanguardistico col Napoli che ha portato a chiamare il centro sportivo della squadra partenopea Konami Center. Da Castelvolturno a Castlevania è un attimo…

Nel frattempo, aspettiamo che il nuovo PES, o il nuovo eFootball, venga finalmente presentato al pubblico da Konami nel prossimo futuro.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Progetto Gaming

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Epic Games VS Apple: per Bloomberg gli sviluppatori vinceranno in ogni caso

Cyberpunk 2077: in UK servono il drink di Johnny Silverhand