Google Stadia perde un altro pezzo: il suo Vicepresidente

John Justice, Vicepresidente e Responsabile del reparto Sviluppo Prodotti di Google Stadia, ha lasciato per sempre l’azienda.

La piattaforma di cloud gaming non se la sta passando affatto male, nonostante la chiusura degli studi di sviluppo di videogiochi, quindi la decisione è arrivata un po’ a sorpresa. Dopo aver abbandonato l’idea di produrre videogiochi da sé visti gli scarsi risultati economici, e dopo essersi concentrata a tempo pieno sul miglioramento di Stadia esclusivamente come servizio per terze parti; in effetti da allora i suoi servizi sembrerebbero aver ricevuto dei buoni miglioramenti, come un supporto aggiuntivo allo streaming e l’immissione di nuovi giochi.

La notizia dell’abbandono del Vicepresidente arriverebbe da una risposta di Google a un articolo di 9To5: “Confermiamo che John non fa più parte di Google e gli auguriamo il meglio per i suoi prossimi passi“. John Justice era uno dei principali volti dietro Google Stadia, e aveva più volte offerto le sue parole a numerosi interventi e interviste con le testate più importanti del settore videoludico.

Non conosciamo i motivi dell’allontanamento del vicepresidente di Google Stadia, né siamo a conoscenza di chi prenderà il suo posto. Ipotizziamo che probabilmente c’entri proprio la decisione dei vertici di Google nel ridimensionare il progetto Stadia a sola fornitura di servizi.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE IGN

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Fortnite ha guadagnato circa 9 miliardi di dollari in 2 anni

resident evil trenino thomas, reident evil Village trenino Thomas, Resident Evil Village mod trenino Thomas

Dopo Mr. X, anche Lady Dimitrescu di RE Village può trasformarsi nel Trenino Thomas