Konami, i suoi nuovi progetti non li vedremo all’E3 2021

konami salterà l'E3 2021

Su Konami, azienda che ha fatto la storia dell’industria videoludica e ha regalato ai giocatori saghe senza tempo come Silent Hill, Metal Gear Solid e Castlevania, da un bel po’ di tempo aleggia il “sospetto” del suo volersi allontanare sempre di più dallo sviluppo di videogiochi nella forma con cui l’abbiamo sempre conosciuta, per rivolgersi a mercati dell’intrattenimento dal target molto diverso, ad esempio i pachinko. Tanto più che, all’uscita della notizia su una ristrutturazione interna, molti paventarono la chiusura in toto delle divisioni dedicate al gaming.

In realtà, Konami ha più spesso fatto sapere che non è così, anzi, in cantiere ci sarebbero nuovi progetti, definiti dalla stessa come “progetti chiave“. La diffidenza dei giocatori, dopo l’abbandono delle serie sopra citate e i modi con cui questo è avvenuto, non è poca, e purtroppo per poterla dissipare sarà necessario aspettare ancora un po’ visto che l’azienda giapponese non potrà presentare questi progetti chiave all’E3 2021 a cui non parteciperà.

L’E3 2021 si terrà a Los Angeles in formato digitale dal 12 al 15 giugno e, nonostante nella lista dei presenti figurasse anche Konami, non sarà più così. Lo annuncia l’editore su Twitter:

In pratica, Konami afferma che a causa di tempistiche non ben precisate, non sarà possibile per loro presenziare all’evento, ma rassicurano i fan dicendo loro di attendere buone nuove nei prossimi mesi sui già citati progetti chiave. Inoltre, Konami tiene a far sapere che nutre grande rispetto nei confronti dell’ESA (che organizza l’E3).

Il forfait di Konami va a sfoltire ancor di più la lista degli invitati, infatti, all’E3 non saranno presenti neanche Sony (che avrà in serbo uno State of Play), EA, Activision Blizzard, Sega e Square Enix. L’ESA ha dichiarato quanto segue riguardo all’assenza di Konami:

Capiamo la decisione del nostro partner Konami di non partecipare all’E3 quest’anno e siamo entusiasti di vedere cosa annunceranno in futuro quando saranno pronti a farlo. Aspettiamo il loro ritorno all’E3 2022, ma nel frattempo non vediamo l’ora di condividere con voi tutte le attesissime rivelazioni, la programmazione e molto altro ancora all’E3 di quest’anno.

Grande delusione, ma cresce anche la curiosità su questi nuovi progetti di Konami che in molti sperano possano riguardare il ritorno di titoli che non vedono la luce da troppo tempo. Inutile girarci intorno e nascondersi dietro a un dito, la gente vuole il remake di Metal Gear Solid e il ritorno di Silent Hill.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Gamesindustry

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

realme, i primi laptop potrebbero essere lanciati nel terzo trimestre del 2021

Elden Ring rimandato oltre il 2022? Spunta anche un breve filmato sfocato