Per vari giocatori, Returnal è “troppo” rogue-like

returnal, returnal ps5, returnal housemarque, returnal critiche gameplay, returnal rogue-like

Returnal, il nuovo gioco di Housemarque, è stato accolto abbastanza bene finora, ma non sono mancate le critiche date da alcuni lati del titolo (dovuti anche al suo genere di appartenenza). In particolare, a essere finito sotto la lente d’ingrandimento è stato il fatto che Returnal non permette ai giocatori di salvare i loro progressi a metà run, fatto che in caso di morte genera la perdita di oggetti chiave per il proseguo dell’avventura.

returnal, returnal ps5, returnal housemarque, returnal critiche gameplay, returnal rogue-like

Ora, secondo i giocatori niente di male se questo avviene in un rogue-like indie della durata di poche ore, ma molti hanno lamentato l’applicazione di queste dinamiche a un kolossal da svariate ore come Returnal.

Housemarque ha affrontato questa richiesta affermando che, pur non avendo alcun annuncio specifico da fare in merito, è consapevole della questione e invitando i giocatori ad accettare la sfida posta dal suo ultimo nato:

“Sentiamo la comunità e vi amiamo tutti. Niente da annunciare ora, ma continuate a giocare e a godervi la sfida come potete

In ogni caso, è lo steso gioco ad affermare chiaramente che, se da un lato non è possibile salvare i propri progressi, dall’altro si può mettere la PS5 in modalità riposo per staccare la spina da Returnal e non perdere oggetti o altro. Certo non proprio un’alternativa brillante, ma potrebbe aiutare.

State giocando a Returnal? Cosa pensate delle varie critiche poste al gioco? Pensate che il bilanciamento fra durata delle run e dinamiche rogue-like sia soddisfacente?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE VG247
resident evil 1, resident evil, resident evil patch director's cut, resident evil director's cut, capcom. patch resident evil contenuti rimossi,

Ecco a voi la versione definitiva del primo Resident Evil, direttamente sul vostro PC

Football Drama | Recensione (Switch)