Itch.io finisce su Epic Games Store assieme a tutti i suoi giochi indie

Mentre il mondo ancora deve digerire la vicenda Microsoft e Discord che sembra essersi appena conclusa con un nulla di fatto, Epic Games Store arriva con un’integrazione a sorpresa di Itch.io, il popolare store digitale dedicato a giochi e app indipendenti. Una bomba.

Sì, avete letto bene: Itch.io diventerà un’app scaricabile proprio da Epic Games. Praticamente una matrioska digitale fatta da uno store dentro uno store. La sua interfaccia sarà rielaborata per essere integrata all’interno dell’ecosistema di Epic.

Itch.io è una raccolta di alcune delle creazioni più uniche, interessanti e indipendenti che troverete sul web. Portare l’app Itch.io sull’Epic Games Store ci darà l’opportunità di ampliare il pubblico di persone che possono scoprire la variegata collezione di opere indie che ospitiamo.

Un rappresentante di Itch.io in uno scambio di email con Polygon.

Itch.io sarà scaricabile come una qualsiasi app dello store di Epic Games, e lì gli utenti potranno usufruire di Itch.io come hanno sempre fatto. Dal punto di vista economico, Epic Games Store non otterrà alcuna percentuale dalle vendite dei giochi di Itch.io. Ma allora qual è il vantaggio di Epic? Questa collaborazione porterebbe 200.000 titoli e 31 millioni di utenti attivi al giorno su Epic Games Store.

Attualmente, gli sviluppatori che vendono i loro giochi su Itch.io scelgono con quale misura le percentuali delle proprie vendite vadano a Itch.io, e tale formula verrà mantenuta anche in questa nuova collaborazione con Epic. Questo vuol dire, quindi, che anche Itch.io avrà un vantaggio dalla sua parte: una vetrina sul proprio store molto più esposta del solito. Un vantaggio che va in favore anche degli sviluppatori indipendenti, che grazie al sistema di Itch.io possono vendere i propri prodotti con una percentuale minore del 12% da affidare allo store, soglia che attualmente è quella standard di Epic. (Steam invece trattiene il 20% o il 30% a seconda dei giochi).

La mossa di Epic si muove verso la creazione di un proprio negozio di app, piuttosto che limitarsi esclusivamente ai giochi. La stessa strana sorte toccò anche a Spotify qualche mese fa, applicazione per la quale in questo momento c’è un’offerta in corso con Fortnite. Oltre a Itch.io, Epic aggiungerà al suo store anche iHeartRadio, il browser web open-source Brace, l’app per modelli 3D KenShape e il software di pittura Krita.

Itch.io e le altre app sono disponibili già da adesso.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Polygon

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

darkfire heroes guida completa

Darkfire Heroes | Guida, trucchi e consigli per affrontare il gioco

Biomutant | Il World trailer mostra la suggestiva ambientazione di gioco