Il nuovo gioco del creatore di Final Fantasy, Fantasian Part One, è disponibile su Apple Arcade

fantasian

La prima parte del JPRG avventuroso Fantasian, sviluppato da Mistwalker, è disponibile per Apple Arcade (Mac, iOS e tvOS) con due lingue disponibili: inglese e giapponese.

Perché stiamo trattando di questo gioco?
Perché Mistwalker non è altro che l’azienda di Hironobu Sakaguchi, il creatore della storica serie di Final Fantasy e la mente principale dietro i primi cinque capitoli della saga e pertanto avere un nuovo gioco da un designer così influente per la storia dei videogiochi tutti è sempre buona cosa.

Altro dato molto interessante è dato dalla colonna sonora, realizzata da Nobuo Uematsu in persona. Nobuo Uematsu è il patrono della musica orchestrale videoludica e l’anima dietro le colonne sonore dei primi nove Final Fantasy.

Secondo le dichiarazioni di Mistwalker Fantasian avrà una durata tra le 40 e le 60 ore e, pertanto, il gioco sarà diviso in due parti. La secondà metà del titolo arriverà nella seconda metà del 2021 e durerà tra le venti e le trenta ore.

Di che parla Fantasian?

Fantasian è ambientato in un regno governato dalle macchine.
All’interno di esso l’equilibrio tra caos e ordine è un fattore chiave per la sopravvivenza; gli dei del mondo, incapaci di gestire direttamente questo precario equilibrio attuano sempre più macchinazioni per controllare il tutto.
Il giocatore assumerà il ruolo del protagonista, Leo, risvegliatosi giusto in quel momento da un’enorme esplosione soltanto per ritrovarsi perso in una terra sconosciuta con soltanto un ricordo rimastogli.
Mentre il giocatore interpreta un viaggio per recuperare i ricordi di Leo, i misteri della bizzarra infezione meccanica che sta lentamente inghiottendo tutto ciò che è noto al genere umano verranno a galla.

Come si gioca Fantasian?

Ecco le caratteristiche principali del titolo riassunte dal comunicato stampa

Nuove meccaniche di battaglia: Attingendo alla sua esperienza del franchise Final Fantasy, Sakaguchi porta a Fantasian diversi upgrade rispetto al classico JRPG, come la meccanica delle Dimengeon Battle. Queste permettono ai giocatori di spedire i nemici precedentemente incontrati in un dungeon dimensionale separato. Questo serve a semplificare il combattimento e massimizzare il gusto dell’esplorazione.

Ambienti realizzati a mano: Ognuno degli oltre 150 diorami di cui è infarcito il titolo è stato realizzato dai maestri del Tokusatsu giapponese.
A creare i set in miniatura di Fantasian sono dei veterani che hanno lavorato a progetti come i film di Godzilla, Attack on Titan e Ultraman. Fantasian serve come veicolo per portare queste incredibili opere d’arte nello spazio digitale tramite Apple Arcade.

Colonna sonora leggendaria: Il celebre compositore Nobuo Uematsu, noto per il suo lavoro sulla serie Final Fantasy e su giochi come Lost Odyssey e Blue Dragon, ha creato una colonna sonora esclusiva per il memorabile e magico mondo di Fantasian, da orecchiabili melodie per le battaglie ai pezzi pieni di tensione per i dungeon, senza scordare la potenza dell’emotività dei temi dei personaggi.

In questo momento chi sta scrivendo l’articolo si sta sinceramente pentendo di avere soltanto un dispositivo Android con sé, mannaggia ad Apple Arcade.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Demone di The Elder Scrolls Online Oblivion

The Elder Scrolls Online entra nella next-gen con un gameplay di Blackwood

Copertina per il Momento Review sui fumetti di Marneus Calgar

Momento Review: Marneus Calgar, la serie a fumetti