Titanfall 3 arriverà quando Apex Legends smetterà di avere successo

titanfall 2

Sono passati quasi cinque anni dall’uscita di Titanfall 2 e con il passare del tempo sempre più gente ha capito di che diavolo di gioco si parlasse quando si cercava un capolavoro assoluto dello shooting in prima persona.

Respawn Entertainment, tuttavia, sembra essere completamente concentrata sullo sparatutto free-to-play battle royale Apex Legends, un videogioco ambientato nell’universo di Titanfall e anche se ci sono state molte voci sporadiche suggerenti un nuovo titolo della serie principale, alcune dichiarazioni ufficiali della software house e di EA (publisher) lasciano un po’ l’amaro in bocca.

Perché esattamente non è stato ancora realizzato un Titanfall 3?

Parlando con IGN, Laura Miele, chief studios officer di EA, ha detto che gli studi di EA decidono in gran parte i progetti in base alle proprie motivazioni e a ciò che i giocatori vogliono, e che sarà Respawn a determinare ciò che il futuro riserva a Titanfall.

“Apex si svolge nel mondo di Titanfall e il team di Respawn è incredibilmente orgoglioso di quell’eredità e del marchio”, ha detto Miele.

Quel team determinerà ciò che il futuro ha in serbo per Apex e Titanfall. Non credo nel dirigere o dire ai team di gioco cosa creare, deve venire dalla comunità dei giocatori, e dall’ispirazione e dalla motivazione degli sviluppatori.

Naturalmente, l’autonomia creativa di ogni studio di EA ha ancora alcuni limiti.

C’è molta autonomia creativa all’interno di Electronic Arts, ma ci sono certi valori e principi che abbiamo come azienda e che non possiamo permettere che vengano compromessi

Dato l’enorme successo che Apex Legends ha avuto per EA e Respawn, e il fatto che non mostra segni di rallentamento, non è una sorpresa che entrambe le entità vogliano continuare a concentrarsi su questo per il prossimo futuro.

Per poter mettere le mani su Titanfall 3, in sostanza, dovremo aspettare che Apex smetta di avere il successo che ha.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Misty Pokémon

Pokémon: Misty tiene in mano le (poké)balls nell’ammiccante cosplay realizzato da win_winry_

octopath traveler successo vendite

Octopath Traveler ha venduto (e pure tanto) per gli standard del genere