HOME » news

Alla fine è accaduto: Disney rompe con Netflix e Marvel si riprende le sue serie

The Defenders Netflix, Marvel's The Defenders, The Punisher, Jessica Jones, Jessica Jones torna in mano a Marvel, The Punisher torna in mano a Marvel

Mentre Disney+ celebra il buon lancio di WandaVision, che ha debuttato a gennaio, la Marvel ha riottenuto i diritti live-action di Jessica Jones e The Punisher da Netflix. Il fatto ha una valenza significativa: da oggi tutti i personaggi Marvel di cui Netflix deteneva precedentemente i diritti, tra i quali troviamo Daredevil, Luke Cage e Iron Fist, sono tornati saldamente nelle sue mani.

The Defenders Netflix, Marvel's The Defenders, The Punisher, Jessica Jones, Jessica Jones torna in mano a Marvel, The Punisher torna in mano a Marvel

L’accordo pluriennale tra Marvel e Netflix è dunque ufficialmente giunto al termine chiudendo una stagione iniziata nel 2013 con l’accordo fra le due aziende, che aveva dato i natali a una sorta di universo televisivo Marvel che aveva l’ambizione di dare vita a un’operazione analoga a quella degli Avengers. Il passo principale di questa strategia fu la produzione di una serie cross-over, The Defenders, che vedeva  Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist riuniti insieme.

Oltre agli show sui quattro supereroi, nell’universo Marvel/Netflix c’era inoltre una versione seriale di The Punisher, molto dark e abbastanza in linea con la sua serie a fumetti originale.

Ricordiamo inoltre che la produzione di tutti questi show si era arrestata già nel 2019, con l’annuncio della messa in produzione degli show Marvel per Disney+.

E adesso?

Al momento, il servizio di streaming ufficiale di Disney si sta preparando a lanciare anche Falcon & the Winter Soldier e soprattutto Loki, con Tom Hiddleston nel ruolo del dio norreno dell’inganno.

The Defenders Netflix, Marvel's The Defenders, The Punisher, Jessica Jones, Jessica Jones torna in mano a Marvel, The Punisher torna in mano a Marvel

Non sappiamo quale possa essere a questo punto la strategia di Disney+ nei confronti del ciclo dei Defenders ereditato da Netflix, ma lo scorso anno alcune dichiarazioni di Charlie Cox (interprete di Daredevil) avevano lasciato intuire come Marvel non sembri interessata a proseguire quel filone editoriale.

Del resto, una non volontà di Disney di riprendere il progetto è facilmente spiegabile: la natura delle serie prodotte fra 2015 e 2019 era abbastanza dark, lontana dallo stile per lo più “rassicurante” dell’MCU, un’impostazione creativa che ha portato Marvel a non includere mai personaggi ed eventi delle serie prodotte con Netflix  nei film per il grande schermo.

Dobbiamo aspettarci un remake/reboot dei Defenders?

FONTE IGN

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

it takes two scommessa mille dollari

It Takes Two vi annoia? Josef Fares è pronto a scommettere 1000 dollari

for honor

Il crossover che non ti aspetti: Shovel Knight e For Honor