HOME » news

Ecco il Joker secondo il character artist di God of War

raf grassetti, far grassetti joker, joker raf grassetti, joker god of war artista, god of war character artist

Il Joker di Jared Leto presentato nel trailer della Snyder’s Cut di Justice League è stato forse l’evento batmaniano della settimana, ma oggi il web ci regala qualcosa che rischia di rubargli la scena: una splendida reinterpretazione del villain di Batman per mano di Raf Grassetti, character artist per saghe come Mass Effect, Dragon Age e, soprattutto, di God of War (2018).

Eccolo qui, in tutta la sua magnificenza:

Questo splendido Joker è il risultato di una collaborazione di Grassetti con DC Comics e Scorpion Comics, e si tratta di una copertina variant per il numero uno di una nuova collana dedicata a Joker.

Per quanto la sua attività si incentri nel campo videoludico, ogni tanto il buon Raf si diverte a omaggiare brand appartenenti ad altri medium o serie di giochi alle quali di solito non lavora (qui un esempio). In questo caso, il risultato è un impressionante omaggio al grande villain, in tutta la sua follia.

Il talento artistico di Grassetti è molto celebre, così come la sua versatilità, ma in caso non lo conosciate vi invitiamo a fare un salto sul suo profilo Instagram o sulla sua pagina Artstation.

FONTE DualShockers

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

crusader kings 2

Crusader Kings 2: un abbonamento al posto di 200€ di DLC come lo vedete?

Copertina che mostra il Racconto dell'Uomo Morto

Destiny 2 | Guida alla missione Presagio