Zelda Breath of the Wild campione di incassi, quanto ha venduto il colosso di Switch?

Chi non conosce The Legend of Zelda: Breath of the Wild?
Nel 2017 fu il titolo di lancio di Nintendo Switch e uno dei titoli di chiusura per Nintendo Wii U, acclamato fin da subito dalla critica e dai giocatori ha saputo attirare su di sé sia vecchi appassionati della serie che nuovi giocatori.

Lo sviluppo di Breath of the Wild è durato cinque anni. Volendo reinventare la serie, Nintendo ha introdotto elementi come un motore fisico dettagliato, immagini ad alta definizione e doppiaggio. Il colossale titolo per Nintendo Switch non ha mai smesso di fare parlare di sé e si avvicina ormai al suo quarto compleanno.

Il suo successo gli ha garantito un pass di espansione composto di due DLC rilasciati più tardi lo stesso anno, ma non solo, anche un sequel, ancora in sviluppo e la cui data di uscita resta ancora un mistero, ed anche un prequel, che risponde al nome di Hyrule Warriors: l’era della calamità, del quale tra l’altro per leggere qui la nostra recensione.

Leggi anche: Grande Giove! Ci siamo persi uno zelda-like di Ritorno al Futuro 2 per SNES

Il titolo ha accumulato nella sua carriera una moltitudine di premi, primo fra tutti il titolo di Game of the Year ai Game Awards del 2017, ha ricevuto il plauso per il suo gameplay aperto e l’attenzione ai dettagli ed è stato citato come uno dei più grandi videogiochi di tutti i tempi. I critici lo hanno definito un punto di riferimento nel design open-world, anche se ha ricevuto critiche minori per le sue prestazioni tecniche al lancio.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild ha saputo per ben quattro anni mantenere la testa delle classifiche di vendite per i titoli di Nintendo Switch sfidando altri colossi come Super Mario Odissey, Pokémon Spada e Scudo, Animal Crossing New Horizons e Super Smash Bros Ultimate, ma a quanto si attesta ora il suo numero di copie vendute?

È presto detto, ovvero alla stratosferica cifra di 20 milioni di copie entro il 2020, rendendolo il singolo gioco di Zelda più venduto di tutti i tempi.

Il suo sequel che ancora non ha un titolo ufficiale è stato annunciato all’E3 2019 e il suo rilascio è previsto per Switch. Venne concepito durante la pianificazione del DLC di Breath of the Wild, ma il team ebbe troppe idee, che sono quindi state conservate ed evolute per creare un nuovo titolo inedito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Simone Mauro

Simone, 26 anni, ho iniziato a videogiocare ancora prima di saper leggere, credo che le prime parole che io abbia imparato siano state "1 Player Game", Platform, Action e RPG/GDR sono il mio pane, The Legend of Zelda ha sempre un posto speciale nel mio cuore, ma non mi riservo di provare tutte le ultime novità che mi aggradino.

Assiduo giocatore di Dota 2, grazie alla mia imperturbabile costanza non mi demoralizzo di fronte a nessuna sconfitta e mi incaponisco sempre di più nella sfida impossibile che è conoscerne tutti i segreti.

Ogni giorno coltivo la mia cultura del Videogioco che ritengo la forma d'arte più completa ed elevata.

breath of the wild

Modder ricostruisce la Debug Room di The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild

Sta tornando Six Days in Fallujah, FPS realistico sulla guerra in iraq