Anche Risiko avrà una sua serie TV

Negli ultimi anni sempre più videogiochi mettono un piede in piccoli e grandi schermi, da Detective Pikachu a Sonic al cinema, a The Witcher e The Last of Us su Netflix, ma forse nessuno è ancora pronto a vedere un gioco da tavolo diventare una serie tv. Eppure c’è chi vuole trasformare Risiko in uno show televisivo.

Risiko tra amici

Eh sì, avete letto bene. Chi è quel pazzo che vuole trasporre Risiko in una serie?

Stiamo parlando di Beau Willimon, showrunner di House of Cards, celebre serie fantapolitica di Netflix con Kevin Spacey come protagonista. Come riportato dalla webzine Deadline, la serie tv di Risiko è volontà della casa produttrice Westward e dell’azienda dedicata all’intrattenimento eOne, la quale ha già prodotto Sharp Objects sull’emittente americana HBO ed è proprietà di Hasbro. Willimon e il co-produttore Jordan Tappis hanno rilasciato per l’occasione una dichiarazione:

Tutti noi di Westward siamo emozionati nell’unire le nostre forze con eOne per portare in vita alcune delle IP di maggior successo nel mercato, nonché di collaborare sulla nostra vasta gamma di sceneggiature per show televisivi. Siamo entusiasti di sviluppare Risiko come nostro primo progetto insieme.

Risiko è uno dei giochi da tavolo più diffusi e famosi al mondo, ed è stato creato nel 1957 da Albert Lamorisse. Nel corso degli anni il gioco ha ricevuto diversi adattamenti come videogioco, e tantissime versioni alternative, ma questa è la prima volta che passerà a un formato narrativo su videoschermo. Siamo curiosi di scoprire come Willimon ed eOne intendano sviluppare questa idea bizzarra… ci pensate a guerre tra carrarmati in Kamčatka?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Deadline

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Nintendo Switch Mario colori

Mille novità a tema Mario tra sfide speciali e Nintendo Switch a tema

indiana jones bethesda

Bethesda e Lucasfilm Games al lavoro su Indiana Jones