Nintendo acquisisce un’importante software house

nintendo acquisisce next level games

Buone nuove in casa Nintendo. La software house di stanza a Kyoto ha rilasciato un comunicato in cui rende nota l’acquisizione della software house canadese Next Level Games.

É noto agli addetti ai lavori che Nintendo e Next Level collaborano già da svariati anni. La società con sede a Vancouver ha già lavorato, unitamente al colosso nipponico, a svariati titoli, quali Luigi’s Mansion 3, Super Mario Strikers, Punch-Out!!, Metroid Prime: Federation Force, su varie piattaforme della grande N che hanno debuttato sul mercato nel corso degli ultimi quindici anni.

La Nintendo acquisirà il 100% della compagnia canadese, e l’affare sarà ufficializzato in primavera, esattamente il 1 marzo. Dopo Monolith Soft, nel 2007, software house capeggiata da Tetsuya Takahashi autore di Xenoblade, questa è la prima acquisizione da parte di Nintendo dopo anni.
Dopo la notizia pubblicata da Nintendo sui principali canali social, i fan hanno iniziato ad avanzare le prime richieste. Mario Strikers e Punch-Out sbarcheranno su Switch? Forse questa è l’occasione giusta.

Questo 2021 è per Nintendo carico di novità, vi ricordiamo che il 4 febbraio il parco a tema dedicato a Mario & co. aprirà le sue porte al pubblico.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE KOTAKU

Articolo a cura di Pia Colucci

Barese born & raised, sono nata a pane e videogiochi. Il mio battesimo è stata l'Amiga 500 di mia sorella, con l'arrivo di Playstation non ho mai più lasciato il joypad.

Sono una psicologa e mi occupo di divulgazione in materia di psicologia, videogiochi e digital media. Non ho molte passioni a parte i gatti rossi, le birre e il Giappone.

I miei videogiochi preferiti? Sicuramente troppi, ma spero sempre in un remake di Xenogears. Lo ribadisco almeno una volta all'anno e su qualsiasi mia bio presente in rete.

Sony sta davvero fermando il rifornimento di PS4 ai negozi?

bloober team, l'approccio al genere horror

Bloober Team e il suo approccio al genere horror prima di The Medium