Johto Redrawn: pixel artist ridisegnano la regione di Pokémon

Segnaliamo l’iniziativa Johto Redrawn, un progetto in pixel art che invita gli artisti digitali di tutta internet a ridisegnare la celebre regione di Johto, originaria dei giochi Pokémon Oro e Argento. Se non siete ancora pronti a farvi investire da secchiate di nostalgia, evitate di continuare con la lettura di questo articolo.

Con il rilascio di Pokémon Spada e Scudo, e in particolare con l’ultimo DLC “Le terre innevate della Corona, il franchise dei mostriciattoli tascabili giapponesi si è spinto ancora una volta oltre i suoi limiti (a dispetto dei noti difetti tecnici, sia chiaro) con un’esplorazione degli ambienti più immersiva grazie alla presenza delle creature nell’overworld e a una completa mobilità di telecamera e personaggio.

L’ultima volta che c’era stato un passo avanti così lungo, è stato forse in occasione del lancio di Pokémon X e Y, con il passaggio completo al 3D. Eppure, la pixel art dei primi Pokémon che ha accompagnato i suoi videogiochi fin dagli albori su Game Boy, non ha mai abbandonato l’immaginario comune dei fan. Il fascino dei pixel continua ad avere un’enorme influenza anche nei giochi più moderni, basti pensare agli sprite a 32 bit nei menù.

Con Johto Redrawn, talentuosi artisti in ogni dove su internet stanno contribuendo a creare una raccolta di opere in pixel art che rappresentano la regione di Johto in una nuova veste, pur mantenendo stili e palette del Game Boy Color. Di seguito vi lasciamo una carrellata di immagini. Per scovarne altre basta seguire l’hashtag #JohtoRedrawn su Twitter.

Fiordoropoli, città Pokémon
La città di Fiordoropoli di @Dewndeym ha uno stile più simile a una metropoli giapponese.
Rovine d'Alfa nella regione Pokémon di Johto
Le Rovine d’Alfa secondo @EdelweissPkmn, luogo misterioso e antico abitato dagli Unown.
Città di Mogania in Pokémon Oro e Argento, ridisegnata da una fan artist
La piccola cittadina di Mogania, reinterpretata da @audreyblakeart
Uno dei primi percorsi di Pokémon Oro e Argento
L’iconico Percorso 30 secondo la visione di @Anima_nel, il percorso dove si incontra il temibile Gennaro Bullo e dove si riceve l’uovo di Togepi.
Il Percorso 38 di Pokémon Oro e Argento.
Verso la fattoria dei Miltank, sempre ad opera di @Anima_nel
Violapoli nella regione Pokémon di Johto
La città di Violapoli tra Pokémon Spettro e Hoothoot, disegnata da @zaebucca
Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Twitter

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta. Oltre a prestare le sue dita a Player.it scrive news e guide all'acquisto per Tom's Hardware, ed è PR nella fan-community di Pokémon Millennium.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Ma essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Ark 2 mette il Diesel ai dinosauri

the callisto protocol ambientato nell'universo di PUBG

The Callisto Protocol ambientato nell’universo di PUBG, così, de botto, senza senso