Ark 2 mette il Diesel ai dinosauri

Durante i The Game Awards 2020 siamo rimasti tutti sorpresi dal vedere Vin Diesel comparire nel trailer di lancio di Ark 2, seguito del famoso survival multiplayer futuristico a tema dinosauri. Ma che ci fa un attore di film di corse e di esplosioni con dei lucertoloni? Come se non fossimo già abbastanza disorientati, a quanto pare Vin Diesel sarà anche uno dei produttori del nuovo videogioco.

Come segnalato dai colleghi di Eurogamer, Studio Wildcard ha spiegato in un comunicato che Vin Diesel si è unito al team di sviluppo in qualità di produttore esecutivo, anche della serie animata dedicata al videogioco dove comparirà nel cast stellare già annunciato. E non finisce qui: la sua carica ufficiale è definita “Presidente della Convergenza Creativa“, un titolo che non abbiamo idea di cosa possa significare ma che d’ora in poi useremo sempre per riferirci a Vin Diesel perché sì.

A quanto pare il Presidente della Convergenza Creativa è un grandissimo fan di Ark: Survival Evolved, al punto da aver speso migliaia di ore in gioco secondo Doug Kennedy, amministratore delegato di Studio Wildcard. In qualità di Presidente della Convergenza Creativa, l’attore fornirà continuamente feedback diretti al processo di sviluppo, cercando di tenere in collegamento il videogioco con la serie animata. L’obiettivo a lungo termine di Wildcard e del Presidente della Convergenza Creativa, sarà quello di espandere il franchise di Ark.

Per quanto riguarda il rilascio di Ark 2 e della serie animata, non abbiamo ancora date precise, ma è ipotizzabile che il tutto arrivi nel 2022. Ricordiamo che nella serie animata, oltre al Presidente della Convergenza Creativa, ci saranno attori come Gerard Butler, David Tennant, Elliot Page, Russel Crowe e molti altri, come visibile dal trailer in alto.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Eurogamer

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Dopo console ed elettrodomestici, Skyrim arriva anche su Xbox Game Pass

Johto Redrawn: pixel artist ridisegnano la regione di Pokémon