HOME » news

Cyberpunk 2077: ma alla fine quanto costerà?

cyberpunk 2077, cd projekt red, cyberpunk 2077 quanto è costato,

Pochi progetti hanno catturato l’attenzione dei giocatori e degli operatori dell’industria come Cyberpunk 2077 per ambizioni, travagli nello sviluppo e varie problematiche e ora, con l’uscita imminente (stavolta per davvero, sembra) la domanda che molti si pongono è: quanto costerà il gioco più atteso del decennio?

Gli analisti di DIMBOSS, una società di broker polacca, stimano che il budget approssimativo del gioco sarà alla fine di 1,2 miliardi di PLN (złoty), cioè circa 314 milioni di dollari.

cyberpunk 2077, cd projekt red, cyberpunk 2077 quanto è costato,

Qualora la cifra si rivelasse confermata, il kolossal CD Projekt RED diventerà uno dei giochi più costosi della storia, superando GTA V (265 milioni di dollari, fra produzione e marketing). Una cifra che inoltre dovrebbe essere quattro volte il budget speso per The Witcher 3: Wild Hunt da CD Projekt (costato circa 310 milioni di PLN).

L’elevato budget del Cyberpunk 2077 si spiega non solo con la scala di sviluppo, ma anche con gli elevati costi di marketing. Ad esempio, l’azienda ha speso, secondo quanto riferito, 2,5 milioni di dollari solo per la pubblicità del gioco a Times Square a New York City.

Costi esorbitanti che secondo le stime verrà ripagata solo grazie all’impegno e alla costanza nelle vendite: sempre secondo le stime entro la fine dell’anno Cyberpunk 2077 raggiungerà le 21 milioni di copie vendute, e i ricavi dovrebbero essere attorno ai 34 milioni entro 12 mesi dall’uscita.

cyberpunk 2077, cd projekt red, cyberpunk 2077 quanto è costato,

Un risultato certo prevedibile per un kolossal dalle dimensioni straordinarie che, notizia recente, su PS4 necessiterà di una versione con due Blu-ray e una dimensione minima del file di 70 GB.

Dite la verità, ve lo aspettavate, vero?

FONTE Nintendo Smash Gamingbolt

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

PS5, posso spostare i miei file di salvataggio? Certamente, ma…

super mario sunshine controller gamecube

Non vendete il vostro controller Gamecube, ora è compatibile con Super Mario 3D All-Stars