HOME » news

Xbox Series X non va in fumo, svapa: il video virale è solo una burla

A un giorno dal lancio ufficiale delle nuove console Xbox Series X e Series S, che di fatto consegnano il mondo del gaming in una nuova generazione, sta circolando da diverse ore un video di un Xbox Series X che va in fumo. Tale video, tuttavia, sembrerebbe una montatura secondo le opinioni di molti utenti e della stessa Xbox.

Al giorno d’oggi, con internet siamo pieni di teorie del complotto, ma chi avrebbe mai pensato che queste avrebbero colpito anche il mondo dei videogiochi? Non è bastato l’accorato messaggio di Phil Spencer per il lancio delle nuove console Xbox nella giornata di ieri, non bastano i comunicati social di Sony, non bastano i tentativi di milioni di giocatori intelligenti: c’è sempre qualcuno che cerca di alimentare inutili console war.

Il video che sta circolando, visibile qui in alto, mostrerebbe una Xbox che va letteralmente in fumo a causa del surriscaldamento. L’utente che ha registrato il video continua a ribadire che si tratti di una situazione reale, ma al momento non c’è alcuna verifica che ci consenta di bollare l’accaduto come veritiero. In molti sui social si stanno allarmando, condividendo il video ora con preoccupazione, ora con scherno.

Altri però, soprattutto il popolo degli svapatori, fanno notare come in realtà il fumo abbia la stessa consistenza del vapore prodotto da sigarette elettroniche e vaporizzatori. Un utente di Twitter specializzato in news riguardo Xbox in lingua spagnola ha dimostrato infatti come ottenere un risultato simile utilizzando un vaporizzatore: è sufficiente soffiare il vapore nella parte inferiore della Xbox Series X, che viene poi risucchiato dalla console e gettato fuori dalla sua parte superiore. Questo risultato è ottenibile anche con l’alimentazione appena spenta, con ventole e sistemi di areazione ancora in via di spegnimento.

Nel frattempo, data la viralità del video, Xbox ha preso seriamente in esame il caso in questione, compresi altri casi di surriscaldamento che stanno venendo segnalati in queste ore, senza fumo scenico e probabilmente veri. Microsoft ha rilasciato la seguente dichiarazione

Prendiamo sul serio tutti i rapporti sulla sicurezza e i nostri prodotti soddisfano o superano gli standard del settore. Stiamo indagando più a fondo in questa problematica.

Vi terremo aggiornati se ci saranno nuovi sviluppi.

FONTE Eurogamer

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Phil Spencer ha giocato a Elden Ring, ecco le sue prime impressioni

Fatalità: film di Mortal Kombat rimandato a causa del COVID-19