HOME » news

Snake di nuovo eroe: il suo braccio è stato impiantato in un ragazzo inglese

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, Metal Gear Solid, Venom Snake, Hideo Kojima, protesi Metal Gear Solid, Open Bionics, protesi Open Bionics Metal Gear Solid V

Il braccio meccanico di Venom Snake (MGS V) è uno degli elementi più iconici della serie prodotta da Hideo Kojima, ma da oggi entra a far parte della storia della medicina: il suo design è stato infatti applicato come decorazione a una protesi bionica per persone diversamente abili sviluppato da Open Bionics in collaborazione con Konami.

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, Metal Gear Solid, Venom Snake, Hideo Kojima, protesi Metal Gear Solid, Open Bionics, protesi Open Bionics Metal Gear Solid V

L’Hero Arm, questo è il nome del progetto, è conosciuta come una delle soluzioni più economiche ed efficienti per persone che hanno subito amputazioni al di sotto del gomito.

Il prototipo ispirato a Metal Gear Solid è stato realizzato per un ragazzo britannico, Daniel, nato senza la mano destra e che da tre anni utilizza l’Hero Arm. Grande appassionati di videogiochi e di Metal Gear Solid, Daniel ha scelto di omaggiare uno dei personaggi più iconici del mondo del gaming.

Attenzione però, perché non è un’idea nuovissima: già nel 2016 Konami aveva supportato un progetto simile per la costruzione di una protesi analoga per James, che purtroppo aveva perso il braccio nel corso di un incidente. Dalla vicenda, la BBC aveva tratto il documentario “Metal Gear Man”, che potete trovare a questo indirizzo.

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, Metal Gear Solid, Venom Snake, Hideo Kojima, protesi Metal Gear Solid

E ora diteci: non è una storia bellissima?

FONTE PC Gamer

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

shadowlands prepatch

World of Warcraft | Finalmente disponibile l’evento pre espansione

Deathloop, Arkane Studios, PS5, Deathloop data uscita, ZeniMax

La sfida infernale di Deathloop inizia il 21 maggio? [rumour]