The Last Guardian su PS5: altro intoppo all’orizzonte

the last guardian ps5 60 fps

The Last Guardian, il capolavoro di Fumito Ueda, è retrocompatible con Playstation 5 e sarà all’interno della PS Plus Collection disponibile al lancio.

Tuttavia, il titolo può girare sulla nuova console Sony a 60 fps purché ci siano due condizioni ben precise: è necessaria la versione su disco e bisogna non connettersi, tramite la console, ad internet.

Insomma, per chi si collegherà alla rete o chi dispone della versione digitale (quindi, anche con quella presente all’interno della PS Plus Collection) non può godere di questo miglioramento. Il gioco, infatti, si aggiornerà automaticamente con un upgrade che blocca i fotogrammi a 30.

Insomma, per godere il gioco in totale fluidità bisogna avere l’edizione retail ed evitare il download di nuovi aggiornamenti. Strano ma vero, non sappiamo se questo è frutto di bug o scelte ben precise da parte della software house.

The Last Guardian va ad aggiungersi ad altri titoli Playstation che godranno di un gratuito update per la next-gen.
Rimanete con noi per altre news a riguardo.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE GAMES RADAR

Articolo a cura di Pia Colucci

Barese born & raised, sono nata a pane e videogiochi. Il mio battesimo è stata l'Amiga 500 di mia sorella, con l'arrivo di Playstation non ho mai più lasciato il joypad.

Sono una psicologa e mi occupo di divulgazione in materia di psicologia, videogiochi e digital media. Non ho molte passioni a parte i gatti rossi, le birre e il Giappone.

I miei videogiochi preferiti? Sicuramente troppi, ma spero sempre in un remake di Xenogears. Lo ribadisco almeno una volta all'anno e su qualsiasi mia bio presente in rete.

microsoft trattativa studi giapponesi

Microsoft in trattativa con alcuni studi giapponesi?

Genshin Impact: tutte le novità in arrivo l’11 novembre