HOME » news

Ghost of Tsushima: Jim Ryan è sorpreso dal suo successo

Ghost of Tsushima, Sucker Punch, PlayStation, Sony Interactive Entertainment, Ghost of Tsushima vendite

Intervistato da GameIndustry, il CEO di Sony Interactive Entertainment Jim Ryan si è detto meravigliato per il successo di Ghost of Tsushima, esclusiva Sony di chiusura di generazione attesa anche come titolo crossgen per PlayStation 5.

Dalle parole di Ryan, Ghost of Tsushima ha avuto un successo commerciale inatteso anche per la stessa azienda, un obiettivo a suo parere frutto soprattutto di una strategia di sviluppo molto attenta e a suo dire non troppo dispendiosa in termini di risorse usate da parte di Sucker Punch.

Ghost of Tsushima, Sucker Punch, PlayStation, Sony Interactive Entertainment, Ghost of Tsushima vendite

Al momento l’azienda non ha rilasciato numeri ufficiali sulle vendite complessive di Ghost of Tsushima nei suoi primi tre mesi di pubblicazione, ma sappiamo che il gioco avrebbe venduto circa 2,4 milioni di copie nei primi tre giorni di messa in commercio.

Inoltre, Sucker Punch diffuso pochi giorni fa un annuncio di lavoro per alcune figure creative in vista di un nuovo progetto, che secondo molti potrebbe essere un sequel di Ghost of Tsushima (qui la notizia).

Cosa pensate di questo epico kolossal cappa-e-spada? Anche voi siete rimasti sorpresi dal suo successo?

>>Se vi interessa Ghost of Tsushima, date un’occhiata al nostro speciale dedicato alla sua modalità multiplayer, Leggende, uscita qualche settimana fa<<

FONTE Gaming Bolt

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Sony, PlayStation 5, DualSense, PlayStation 5 feedback aptico, feedback aptico sconsigliato ai giocatori con disturbi alle ossa

PlayStation 5: Sony sconsiglia il feedback aptico a coloro che hanno disturbi o lesioni ossee

Hideo Kojima e le similitudini tra Death Stranding e la nostra pandemia