Sucker Punch, un sequel di Ghost of Tsushima è in lavorazione?

ghost of tsushima aggiornamento new game+ cane companion

Sucker Punch ricerca personale per il suo prossimo progetto.

Dopo il grande successo di Ghost of Tsushima (qui la nostra recensione), non era difficile immaginare che il prossimo gioco dello studio Sucker Punch sarebbe stato incentrato su un sequel dell’epopea ambientata in Giappone. Questo sembra essere il piano dello sviluppatore, almeno a giudicare da alcune nuove opportunità di lavoro pubblicate sul suo sito.

Gli annunci di lavoro per scrittore narrativo e artista associato in outsourcing elencano specificamente la familiarità con la cultura e la storia tradizionale giapponese tra gli interessi che dovrebbero avere i potenziali candidati.

Inoltre, la posizione ricercata, relativamente allo scrittore narrativo, conferma che la persona prescelta sarà responsabile della “creazione di contenuti narrativi accattivanti per i prossimi progetti di Sucker Punch”.

In effetti, viene lasciato poco spazio all’immaginazione. Le ricerche potrebbero essere finalizzate per la creazione di un sequel diretto di Ghost of Tsushima, ma è anche probabile che lo studio punti a creare un nuovo contenuto per l’attuale capitolo. Ghost of Tsushima è stato pubblicato, in esclusiva per PlayStation 4, soltanto pochi mesi fa e ha ricevuto la sua prima grande espansioni, Leggende, qualche settimana fa, aggiungendo contenuti multiplayer gratuitamente.

L’idea di un sequel di Ghost of Tsushima è eccitante, soprattutto se dovesse andare a migliorare le aree più deboli del gioco originale: la storia e il design del mondo aperto. Ma sappiamo anche che richiederà diversi anni di sviluppo.

Fino ad allora, potremo sempre rigiocare il gioco su PlayStation 5 ad una risoluzione maggiore e a 60 fps.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
xcloud microsoft ios apple

La nuova app Xbox ora consente di giocare in remoto sui dispositivi iOS

EA Games, Loot box, EA NHL Games causa loot box Canada, EA Madden NFL, EA

EA è stata citata in giudizio in Canada per le loot box