HOME » news

Oggi è il The Last of Us Day: tutte le novità

Oggi è un giorno davvero importante per i fan di The Last of Us: il 26 Settembre, com’è noto, cade ciò che – fino allo scorso anno – era chiamato l’Outbreak Day (a causa della pandemia da COVID-19, gli sviluppatori hanno deciso di cambiare nome, preferendo un’iconico The Last of Us Day).
Le vicende che hanno sconvolto il mondo di The Last of Us hanno inizio durante le prime ore di quella strana giornata di Settembre.

Il significato del 26/09 in The Last of Us

Noi videogiocatori abbiamo modo di giocare brevemente quella giornata nel prologo di The Last of Us, precisamente nella vecchia casa di Joel ad Austin, in Texas.
Joel rincasa tardi dal lavoro e – parlando al telefono – sveglia sua figlia Sarah assopitasi sul divano. Una volta sveglia, la piccola ricorda che il 26 Settembre è una data speciale: è proprio il compleanno di Joel.

Ed è così che Sarah dona il suo regalo a Joel, un orologio, diventato simbolo del legame tra lui e l’amata figlia. Sarah gli dice “ti lamentavi sempre del tuo vecchio orologio rotto, ecco qui”.
Vent’anni dopo il tragico 26 Settembre, Joel sopravvive facendo il contrabbandiere di armi a Boston e porta il regalo della figlia ancora al polso, ormai inutilizzabile e mal ridotto.

La prima frase di Ellie nei confronti di Joel dopo aver lasciato Marlene e Tess riguarda proprio il suo orologio, dicendogli che è rotto, conservando un po’ quella tipica ironia sarcastica che contraddistingue la giovane Ellie.

L’infezione da Cordyceps, il parassita fungino letale per chi lo ospita, nasce da piccoli focolai al sud, come dice Tommy in auto dopo aver preso Joel e Sarah dalla loro abitazione. E’ probabile che si tratti del Messico o di altri stati dell’America Latina. Presto l’infezione si propagherà sia nella West che nella East Coast, chiudendo così, simbolicamente, quasi tutti i confini degli Stati Uniti.


Eppure, stando al prologo di The Last of Us, nulla lascia presagire uno stato di emergenza o nessun lockdown a causa della pandemia. A quanto pare, l’infezione veniva trattata e “contenuta” nelle strutture ospedaliere e nelle zone di quarantena appositamente create.

Proprio una zona di quarantena verrà esplorata durante The Last of Us Part II e ci farà vedere da vicino il risultato dei primi contagi (il ground zero dell’infezione nell’area di Seattle). Verosimilmente, occasioni analoghe sono accadute negli ospedali del Texas, arrivando poi – all’alba del 26 Settembre – ad essere inarrestabile.

E’ una data che riecheggia sempre nel mondo di The Last of Us. Le città, in cui la vegetazione e l’abbandono hanno preso il sopravvento, restano immobili a quel giorno d’autunno.

Nei negozi è possibile trovare addobbi e vestiti per Halloween, cartelloni di eventi “fermi nel tempo” e nelle case è presente la console ferma a più di vent’anni prima, la PS3.

E’ possibile scorgere la data anche all’ingresso del teatro dove Ellie e Dina vanno a rifugiarsi, che avrebbe ospitato lo spettacolo “Cassandra” (forse un velato riferimento ad Uncharted 4) proprio la sera del terribile evento.

Tutti gli annunci del The Last of Us Day 2020

Già dalla giornata di ieri Naughty Dog ha iniziato a rilasciare interessanti novità: il gioco da tavolo di The Last of Us è attualmente in sviluppo; previste anche due statue, una dedicata a Joel ed Ellie, prodotta da Mamegyorai e dipinta da Masato Ohata e l’altra raffigurante due versioni di Ellie (con machete o arco) in The Last of Us Part II prodotta da Gaming Heads; un nuovo set di felpe e magliette ufficiali, un documento in PDF scaricabile dal sito ufficiale, riguardante la cosplay guide del personaggio di Abby, un tema esclusivo per PS4 riscattabile sul PSN Store entro il 29 Settembre, uno sconto sull’edizione digitale di The Last of Us Remastered (al prezzo di 9,99€) e ulteriori sconti su armi ed equipaggiamenti da utilizzare in modalità multiplayer. Sconto anche sulle esclusive chitarre Taylor progettate esclusivamente per il sequel uscito a Giugno.

Un doppio vinile contenente la colonna sonora ufficiale curata da Gustavo Santaollalla e Mac Quayle sarà pubblicata in edizione speciale con la copertina curata da Tula Lotay e due poster serigrafati, prenotabili – fino ed esaurimento scorte su MondoShop.com

Inoltre, grazie ad una partnership con Kojima Production, Yoji Shinkawa ha prestato la sua penna per la realizzazione di un wallpaper per Desktop e Mobile, scaricabile dal sito ufficiale.

Ancora alcun annuncio riguardo il capitolo dedicato al multiplayer, Factions. Rimanete con noi per ulteriori aggiornamenti riguardo le nuove uscite su uno dei titoli più amati su Playstation! Vi ricordiamo che sono spuntati leak su Factions ma ancora nessun comunicato ufficiale dalla software house californiana; una serie TV prodotta da HBO è attualmente in produzione.

Hyrule Warriors: L’era della calamità, trailer e demo gameplay del prequel di Zelda mostrati al Tokyo Game Show

Yakuza: in produzione un adattamento cinematografico