annunciata la line-up SEGA/Atlus per il Tokyo Game Show

Il TGS 2020 si avvicina e ogni giorno che passa i suoi confini si fanno più delineati: nelle scorse settimane vi abbiamo anticipato la line-up di Square-Enix, i piani di Microsoft e l’evento speciale a tema NieR organizzato da Platinum Games. Ora è la volta di SEGA e Atlus, che hanno annunciato in tandem line-up dei giochi e calendario degli eventi. Vediamo cosa bolle in pentola.

Va detto subito che, dal punto di vista quantitativo, SEGA fa la parte del leone: Atlus si limiterà a portare un unico gioco, quel Shin Megami Tensei III: Nocturne HD Remaster ormai prossimo all’arrivo nei negozi asiatici (29 ottobre, mentre il resto del mondo dovrà attendere il prossimo anno): il 26 settembre è previsto lo show tematico della durata di un’ora, con video gameplay e una discussione con il director Kazuyuki Yamai. Nocturne è uno dei capitoli più apprezzati della serie, e questa Remaster per PS4 e Nintendo Switch farà da apripista per il futuro Shin Megami Tensei V, nuovo capitolo in arrivo nel 2021, per il momento solo su Switch.

SEGA ha un totale di ben 17 giochi da presentare, che verranno mostrati tramite eventi dedicati. La compagnia inoltre presenterà Astro City Mini, la retro-console dal design a cabinato contenente una raccolta di 36 classici arcade preinstallati, da Space Harrier a Shinobi, da Altered Beast a Golden Axe, con una varietà in grado di accontentare tutti i gusti (qui la lista completa).

Per quanto riguarda i giochi in line-up, due sono a tema Olimpiadi. Come sapete quest’anno erano previste le Olimpiadi di Tokyo 2020, rimandate al 2021 causa COVID-19. SEGA nel frattempo ha sviluppato 2 giochi su licenza ufficiale del Comitato Olimpico: si tratta di Mario & Sonic at the Olympic Games Tokyo 2020, pubblicato già nel 2019 in vista dell’evento poi posticipato, e Olympic Games Tokyo 2020 – The Official Video Game, uscito l’anno scorso solo in Giappone, la cui pubblicazione worldwide è prevista entro il 2020; è anzi probabile che l’annuncio riguardi proprio la data di pubblicazione internazionale.

I restanti giochi spaziano per genere e piattaforme: ad esempio verrà mostrato Puyo Puyo Tetris 2, nuovo esponente della serie rompicapo che realizza un crossover tra i due celebri franchise di puzzle games, previsto per dicembre e in arrivo anche su console next-gen. Ci saranno novità anche per Phantasy Star Online 2: New Genesis, l’update massivo (come lo ha definito SEGA) che donerà una veste grafica totalmente rinnovata e molte nuove aggiunte al MMORPG che è stato pubblicato nell’ormai lontano 2012. Il suo arrivo nel 2021 è previsto per PC e console Microsoft, anche next-gen, mentre per ora nulla si sa in merito ad un possibile port su PS5.

Phantasy Star Online 2 New Genesis

Grande spazio sarà dedicato ai giochi mobile, che occupano una fetta sempre maggiore di mercato, spopolando soprattutto in Asia. SEGA ha molti progetti in cantiere, fra cui Fist of the North Star LEGEND ReVIVE, action RPG free-to-play per il quale sono in arrivo numerosi aggiornamenti; o Re:Zero -Starting Life in Another World-: Lost in Memories, visual novel uscita pochi giorni fa, derivata dal celebre franchise di light novel che ha dato origine ad una sfilza di adattamenti animati e fumettistici.

Non è tutto: il palinsesto SEGA/Atlus ospiterà anche giochi sviluppati da terze parti, tra cui ad esempio Arc System Works che presenterà Guilty Gear-STRIVE-, il quarto capitolo della celebre serie picchiaduro, in arrivo a inizio 2021 su PS4, PS5 e PC. Degna di nota anche la presenza di Nippon Ichi Software, che rilascerà aggiornamenti sul nuovo capitolo della serie tactical-RPG che l’ha resa celebre: Disgaea 6: Defiance of Destiny è atteso il 28 gennaio 2021 su PS4 e in estate su Switch. Questo vale per il mercato giapponese, mentre non ci sono ancora notizie ufficiali circa una release internazionale.

Disgaea 6: Defiance of Destiny

SEGA e Atlus hanno pubblicato un sito ufficiale (in giapponese) con l’elenco completo dei titoli presenti ed il calendario degli eventi. Per chi non volesse perdersi nessun dettaglio di ciò che le aziende hanno in programma, una traduzione in lingua inglese è stata pubblicata da Gematsu ed è disponibile qui.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Alessandro Giovannini

videomaker, gamer, nerd, INTJ-A.

Cinema e videogiochi: le mie due più grandi passioni. Da bambino mi alzavo presto la mattina per giocare con il Sega Mega Drive II prima di andare a scuola; passavo i pomeriggi a guardare Terminator 2 fino a consumare il nastro della VHS; impiegavo le serate a cimentarmi nelle avventure grafiche di Lucas Arts su un glorioso PC con Windows 95 in compagnia di mio fratello.
Poi sono venuti gli studi e la laurea in cinema oltre al lavoro, in tv prima e come videomaker freelance poi, nonché le esperienze di redattore e inviato stampa presso siti di informazione cinematografica. In tutto ciò non ho mai abbandonato il gaming, che ho combinato con la mia passione per la scrittura ed il mio approccio analitico, prima sulle pagine di Spaziogames e ora qui su Player.
A tarda notte streammo sul mio sfigatissimo canale Twitch e nel resto del tempo mi struggo al pensiero di tutto il backlog che non riuscirò mai a recuperare :)

Primo videogioco: The Adventures of Captain Comic (DOS)
Videogioco preferito: Final Fantasy VII
Piattaforme di gioco possedute: Super Famicom, Game Boy Color, Mega Drive II, PSX, PS2, PS3, PS4, Xbox One S, PC.

Hogwarts Legacy, Harry Potter, Harry Potter Hogwars Legacy, JK Rowling, WB Games, Avalanche

5 cose che vorrei da Hogwarts Legacy

remothered broken porcelain

Remothered: Broken Porcelain | Anteprima (PC)