HOME » news

Resident Evil 8: Village | Analisi del nuovo trailer mostrato all’evento PS5

Molti aspettavano, forse un po’ ingenuamente, l’annuncio di un nuovo Silent Hill, tuttavia l’horror è stato comunque uno dei protagonisti dell’evento PS5 con un nuovo trailer di Resident Evil 8: Village.

All’inizio del filmato, ci viene fornita ancora una volta una visione un po’ distorta di Chris Redfield, quasi a volerlo far sembrare un villain (ma sarà davvero così?), con un Ethan svegliato nel cuore della notte e portato via con la forza da uomini (Umbrella?) con un passamontagna a coprire il loro volto.

Il trailer poi ci trasporta nel villaggio in cui saranno ambientate le disavventure di Ethan, un luogo sinistro a cui Capcom sembra aver dato un’importanza davvero tangibile in termini di esplorazione, quest’ultima infatti sarà molto più complessa. Non che nei classici capitoli della serie (e remake) non lo fosse, ma in quel caso avevamo a che fare con un backtracking in linea con la visione dell’horror anni ’90, mentre in RE8 la mappa sarà più “moderna”, piena di aree segrete, con più possibilità di tagliare certi percorsi attraverso degli shortcut e tante altre dinamiche che renderanno l’esplorazione vicina a quella affrontata in titoli come Bloodborne e God of War.

Il trailer continua poi con sequenze altamente ansiogene in cui vediamo Ethan intento a cercare una via d’uscita da edifici diroccati e pericolanti in cui campeggiano spesso e volentieri oggetti e simboli esoterici.

Proprio l’esoterismo avrà un ruolo importantissimo in RE8, anche se non sappiamo ancora molto su come questo andrà a impattare sul gameplay. Conosciamo però le sembianze di un personaggio che simboleggia bene il carattere esoterico del titolo, personaggio che viene mostrato anche in questo nuovo trailer: la Strega. Inquietante e ricoperta di oggetti tribali, questa ci darà probabilmente filo da torcere durante l’avventura, secondo molti infatti sarà lei uno dei villain stalker, cioè che incontreremo più volte e da cui dovremo scappare.

Proprio come il licantropo che fa capolino, per usare un eufemismo, al minuto 1:04 del video. Sarà con tutta probabilità il nemico più insistente e difficile da evitare a causa della sua forza bruta abbinata ai sensi da animale affamato e all’agilità tipica dei lupi. Il design del licantropo, tra l’altro, ci sembra davvero ispiratissimo.

Altra caratteristica che ci ha piacevolmente sorpreso riguarda le parti narrative che sanno quasi di fiaba dark. Possiamo infatti notare alcuni flashback girati in stop motion e presentati come una fiaba con uno stile grafico che ci ha ricordato Nightmare Before Christmas, ma con un 200% in più di inquietudine, e la cinematografia di Tim Burton.

La sensazione è che Capcom abbia voluto fondere l’universo di Resident Evil a quelli nati dalla penna degli scrittori gotici, come Bram Stoker (Dracula) e Mary Shelley (Frankenstein), e dalla mente geniale di registi del genere, vogliamo citare Tobe Hooper (Non aprite quella porta) e Sam Raimi (La Casa).

Nei secondi finali, il trailer continua con una carrellata di sequenze in cui vengono mostrati abitanti del borgo intenti in qualche rito, creature umanoidi armate di accetta e un grosso nemico barbuto armato di martello gigante, nella tradizione di Resident Evil che spesso mette di fronte al giocatore boss e mini boss che necessitano di maggior potenza di fuoco per essere abbattuti, come Dr. Salvador, il contadino con la motosega e il sacco di iuta in testa di RE4, e il Boia di RE5.

Alla fine non viene mostrata la data di lancio, ma solo un già noto coming 2021. Ricordiamo che Resident Evil 8: Village sarà disponibile su PS5, Xbox One e PC, mentre non sono previste versioni per le console dell’attuale generazione.


Leggi anche: 5 cose che vorrei in Resident Evil 8

Ragnarok is coming: ecco un teaser di God of War 2

Immortal Treasure 3 finalmente disponibile e durata del Battle Pass estesa! [GALLERY]