Asus e IKEA: nuova linea di arredamento per il gaming

Il mondo dei videogiochi diventa sempre più redditizio in ogni suo ambito, che sia la produzione di opere videoludiche vere e proprie, che si tratti di competizioni e tornei, o che si pensi a gadget, accessori e mobilia. È per questo motivo che IKEA, noto brand svedese per le decorazioni casalinghe, ha stretto una partnership con la sezione ROG (Republic of Gamers) di Asus per creare una nuova linea di arredamento adatto al gaming.

Collaborando con ROG, IKEA vuole unire la sua conoscenza dell’arredamento della casa con la competenza di ROG nel creare eccezionali esperienze di gioco. I giocatori hanno sempre sognato un perfetto spazio per il gaming che fosse al tempo stesso funzionale, confortevole e che consentisse un’immersione profonda nei videogiochi.

Sebbene non ci siano ancora dettagli sul catalogo che IKEA e Asus vogliono presentare ai giocatori, è facile pensare, per esempio, a scrivanie, sedie ergonomiche e scaffali per le console.

La nuova linea di arredamento di IKEA e Asus verrà presentata già nel febbraio del 2021 in Cina, e seguirà il resto del mondo nel corso dell’anno. Speriamo solo che ROG sappia dosare le luci RGB…

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE VG24/7

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

scott pilgrim the game perché riscoprire opera cult

Scott Pilgrim vs The World: The Game, perché riscoprire un’opera cult nel 2020

riscattato primo platino di cyberpunk 2077

Dling! Il platino di Cyberpunk 2077 è stato già riscattato