Un utente Reddit ha riutilizzato le copertine dei suoi giochi per arredare casa

tavolino da gaming, tavolino gaming con confezioni videogiochi, arredare casa con videogiochi

Credete che lasciare le copertine dei vostri videogiochi preferiti stipate in un oscuro scaffale del vostro salotto sia uno spreco? Allora quest’idea di “arredamento alternativo” postata dall’utente Reddit u / lake_kid94 potrebbe fare al caso vostro.

Questo giocatore dall’estro creativo ha infatti preso varie copertine di giochi in edizione fisica (fra le varie notiamo quelle di Uncharted 3, God of War 3 e Marvel’s Spider-man) e alcuni artwork e ne li ha utilizzati per creare il ripiano per un tavolino da salotto davvero particolare.

tavolino da gaming, tavolino gaming con confezioni videogiochi, arredare casa con videogiochi
Il tavolino nel dettaglio. Riuscite a riconoscere tutti i giochi?

Non male come idea, anche perché a volte alcuni inserti visivi delle confezioni sono davvero splendidi e aiutano a entrare nell’atmosfera del gioco già prima di installarlo nella nostra console o PC.

Certo, dovrete “sacrificare” l’integrità di alcuni giochi, ma che importa se il risultato è di personalizzare un po’ di più la vostra casa?

E voi avete mai utilizzato qualche package dei vostri giochi, libri o film in modo così creativo? E se sì come?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Reddit

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Xbox Series S

Xbox Series S supporterà i 120 FPS

Final Fantasy XV, Final Fantasy XVI, Square Enix, PlayStation 5, Sony

Evento PS5: Final Fantasy XVI potrebbe essere uno dei titoli presentati