HOME » news

La versione PC di Marvel’s Avengers avrà features grafiche esclusive grazie a un accordo con Intel

marvel's avengers, marvel's avengers crystal dynamics, marvel's avengers square enix, Marvel's Avengers PC, Marvel's Avengers caratteristiche PC esclusive

Marvel’s Avengers (che abbiamo provato in anteprima qualche settimana fa), in uscita su PlayStation 4, Xbox One, PC e Stadia il 4 settembre (e su next-gen entro la fine dell’anno) “rischia” di essere uno dei pezzi fondamentali del mese videoludico. Con l’avvicinarsi del day-one Intel, partner di Crystal Dynamics nella pubblicazione su PC, ha diffuso nuove caratteristiche grafiche esclusive di questa versione.

Grazie all’utilizzo del processore Intel® Core ™ i9 infatti il gioco avrà effetti in più che andranno a impattare sulla giocabilità stessa. Le tre caratteristiche presentate sono l’Enhanced Enemy Destruction, i Super Charged Heroics e la Reactive Water Simulation, che avranno il compito di agire di concerto agendo su tre aspetti della messa in scena: la reazione degli ambienti alle azioni dei personaggi (danni dei nemici inclusi), la risposta dei liquidi e dell’acqua e la resa visiva dei danni alle armature dei personaggi.

Questo vuol dire, per esempio, una presenza più prolungata degli effetti su schermo, che renderebbe l’esperienza di gioco ancora più intensa.

marvel's avengers, marvel's avengers crystal dynamics,   marvel's avengers square enix, Marvel's Avengers PC, Marvel's Avengers caratteristiche PC esclusive

Si tratta di caratteristiche fondamentali per un gioco che già in fase beta ha dato idea di un gioco con l’ambizione di restituire tutta la spettacolarità e il “colore” dei film Marvel in un formato gamificato, e non c’è dubbio che la grafica sarà uno dei cavalli di battaglia di tutta l’operazione.

Quanti di voi stanno aspettando Marvel’s Avengers?

FONTE Gamerant

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

come cancellare le prenotazioni sul nintendo eshop

Nintendo darà la possibilità di cancellare i pre-order (in Giappone)

Gleamlight

Gleamlight | Recensione: un mondo di vetro su Nintendo Switch