HOME » news

Cyberpunk 2077: attenti alle truffe, non c’è nessuna beta

L’attesa, si sa, genera curiosità, e per questo motivo i fan sono sempre alla ricerca di nuove informazioni, soprattutto quando si tratta di uno dei giochi più attesi del prossimo futuro, Cyberpunk 2077. La nuova fatica di CD Projekt RED (The Witcher 3) è prevista per il prossimo novembre, ma sembra che ci sia qualcuno pronto ad approfittarsi del clamore mediatico del gioco.

In giornata gli account social di Cyberpunk 2077 hanno condiviso un messaggio alquanto singolare. Sembra che qualcuno stia inviando delle mail di scam alle persone per invitarle a partecipare a una fantomatica beta del gioco, che ovviamente non esiste. Truffe del genere possono consistere nel sottrarre dati personali alle persone ed eventualmente anche soldi, in cambio della finta promessa di accedere in accesso anticipato ai contenuti di gioco. Di seguito riportiamo i tweet dell’account di Cyberpunk 2077, seguiti dalla traduzione.

Se recentemente avete ricevuto una e-mail che dichiara di avervi concesso l’accesso alla versione beta di Cyberpunk 2077, non è da parte nostra. Sfortunatamente, sono state sempre più numerose le e-mail inviate nelle scorse settimane. Quando vi contatteremo via e-mail, sarà sempre dall’indirizzo @ cdprojektred com. Lo stesso vale per i content creator. Ci metteremo in contatto con voi sempre direttamente dal dominio @ cdprojektred com. Se siete contattati da una terza parte che dichiara di lavorare per noi (come un’agenzia pubblicitaria, per esempio), potete supporre che la mail non sia autentica.

Al di là dell’avviso per proteggere i fan da scam e truffe, ciò che spezza il cuore di molti è la risposta che l’account di Cyberpunk 2077 ha dato a un’utente che ha chiesto se in effetti ci sarà una vera beta del gioco in futuro: la risposta è stata “Non abbiamo piani per questa cosa. Ci dispiace!

Vi ricordiamo che Cyberpunk 2077 sarà disponibile il 19 novembre per Xbox One, PS4 e PC, e che nel 2021 avrà un’upgrade per Xbox Series X e PS5.

Articolo a cura di Alessandro Colantonio

Game designer in erba e chitarrista a tempo perso. Nasce all'ombra del Vesuvio nel 1991, muove i suoi primi passi nel mondo dei videogiochi su un Windows 95 all'età di 5 anni, e diventa presto un Allenatore di Pokémon.

Bazzica tra radio web e band durante i suoi studi universitari tra Napoli, Roma e Milano, per diventare un mittente di mail professionista per annunci di lavoro che non avranno mai risposta.

Prima di approdare a Player.it si è distinto nella fan-community di Pokémon Millennium diventandone rapidamente editorial supervisor e simultaneamente PR, garantendo alla redazione del portale un flusso costante di videogiochi per Nintendo Switch da recensire.

I suoi generi preferiti sono i gestionali, gli strategici, i tattici e i GDR. Tuttavia, essendo un accumulatore seriale di videogiochi, cerca sempre di giocare ogni titolo che gli capita sotto mano.

Ha una perversione per le pratiche fandom, i cani e la birra artigianale. Adora D&D, va in ira e carica.

Copertina per discussione videogiochi AAA di Warhammer

Warhammer e videogiochi: Games Workshop punta ai titoli AAA

Splinter Cell, in arrivo la serie animata targata Netflix