Far Cry 6 avrà cutscene in terza persona

far cry 6 con scene in terza persona

La serie di Far Cry ha sempre avuto la visuale in soggettiva come marchio di fabbrica, scelta adottata non solo per il gameplay ma anche dal punto di vista narrativo, infatti, in tutti i capitoli della serie Ubisoft le cutscene non mostrano mai il personaggio in volto.

In Far Cry 6, invece, la narrativa sarà impostata in modo diverso. Il narrative director del sesto capitolo, Navid Khavari, ha spiegato che la nuova metodologia utilizzata dal team per raccontare la storia prevederà anche cutscene in terza persona.

Badate bene, cutscene, non sequenze di gioco. Far Cry 6 rimarrà un gioco in prima persona, ma alcune scene d’intermezzo, interattive o meno, saranno in terza mostrandoci dunque il protagonista.

Durante un’intervista rilasciata a Press Start, Navid Khavari ha dichiarato quanto segue:

Volevamo elevare la narrativa il più possibile e abbiamo introdotto molte nuove tecniche che non sono state mai apportate nel franchise prima. Penso che la prima sia l’introduzione dei filmati in terza persona, in cui il giocatore vedrà il suo personaggio, il suo personaggio personalizzato, in terza persona, mentre interagisce con tutti gli altri personaggi.

Questa scelta è stata adottata anche perché Far Cry 6 avrà dalla sua grandi nomi del mezzo televisivo come Giancarlo Esposito nelle vesti dell’antagonista e Pedro Bromfman come compositore, dunque Far Cry 6 sembra essere uno dei progetti di Ubisoft più ambiziosi anche dal punto di vista narrativo. Il gioco si concentrerà sulla storia molto di più rispetto a quanto abbia fatto prima.

Inoltre, Khavari ha chiarito che il gioco non farà affidamento solo sui filmati per raccontare bene la storia, verrà dato molto spazio alla “narrazione ambientale“, cioè ricavata dalle ambientazioni e dai cambiamenti che subiranno queste dopo l’intervento di Anton Castillo.

Far Cry 6 è stato uno degli annunci più importanti dell’Ubisoft Forward e avrebbe meritato maggiore considerazione se solo i leak non avessero rovinato un po’ la sorpresa. Il titolo sarà disponibile dal 18 febbraio 2021 per PS4, PS5, Xbox One, Xbox Seres X e PC.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Dualshockers

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Unreal Engine 5, Unreal Engine 5 60 fps, Unreal Engine PlayStation 5, Xbox Series X, Epic Games,

Unreal Engine 5: per Epic Games il sistema Lumen può arrivare a 60 fps

Microsoft Flight Simulator 2020, Microsoft Flight SImulator, Microsoft, Microsoft Flight Simulator 10 dvd

Il nuovo Microsoft Flight Simulator avrà un’edizione fisica da ben 10 dvd