The Last Guardian, arriva il film – Tutti i dettagli

the-last-guardian-film

The Last Guardian, l’ultima fatica di Fumito Ueda per PlayStation 4 riceverà un adattamento cinematografico secondo gli ultimi rumor. Il film sarebbe scritto da Max Borenstein, lo stesso autore di Godzilla e Kong: Skull Island e attualmente sarebbe in fase di casting per i ruoli principali.

Come riportato dalla testata Full Circle Cinema i rumor sul film arrivano dall’insider dell’industria cinematografia Daniel Richtman. Nel report si parla di casting di un ragazzo dodicenne per il ruolo del bambino protagonista che diventa amico della chimera Trico. Per l’occasione la creatura è chiamata “Tree” (probabilmente il film sarà parlato nella lingua comune e non avrà la lingua fittizia tipica dei giochi di Ueda) e attualmente si è alla ricerca di un attore anche per lei, quasi sicuramente per il mock up (come hanno fatto con Benedict Cumberbatch per il drago Smaug nella saga cinematografica di Lo Hobbit).

The Last Guardian il film avrà dei nuovi personaggi (aperto il casting)

Sebbene il film seguirà la sinossi del videogioco saranno introdotti alcuni nuovi personaggi di nome “Ariana” e “Ueda”, una coppia alla ricerca della loro figlia scomparsa Mono. Per i loro ruoli si cercano attori con età di 27 anni per la donna e 30-39 per l’uomo. Secondo il report “I due avranno un ruolo di supporto nel film in quanto viaggeranno assieme a Trico e il ragazzo protagonista”. Ovviamente il nome “Ueda” è un ester egg rivolto al game designer dietro il gioco, Fumito Ueda.

the-last-guardian-arriva-il-film-casting
Nel film di The Last Guardian saranno introdotti nuovi personaggi secondari per arricchire l’elemento narrativo, fin troppo lineare se lo si vede al di fuori del contesto ludico. Ad ogni modo il protagonista indiscusso resterà la chimera Trico che mammamia guardate quanto è bello sembra un gattino

Abbiamo già detto che il film è scritto da Max Borenstein mentre la produzione sarà di Kevin Misher sotto il marchio di Misher Films (che ricordiamo per la saga de “Il Re Scorpione”).

La notizia di un film su The Last Guardian non è nuova. Se ne parla addirittura dal 2016, anno dell’uscita del gioco. Dopo alcuni rumors la notizia è sprofondata in un lungo silenzio fino ad oggi.

The Last Guardian, un gioco dallo sviluppo difficile

The Last Guardian è il terzo videogioco di Fumito Ueda, il suo sviluppo è stato lungo e complicato. La sua prima apparizione risale all’anno 2009 con un leak di quello che si chiamava “Project Trico”. Annunciato nello stesso anno durante l’E3, il gioco era inizialmente destinato ad uscire sulla console PlayStation 3. Nei due anni successivi sono stati riproposti dei filmati di gameplay per poi sparire fino al 2015, anno in cui è stata confermata la sua uscita su PlayStation 4. Il titolo è infine stato rilasciato nel 2016.

Un periodo d’oro per i film e i telefilm tratti dai video giochi

Sembra che ultimamente sia un periodo d’oro per gli adattamenti cinematografici e di telefilm tratti dai videogiochi. È di questa mattina la notizia dell’arrivo della serie tv di Kingdom Hearts su Disney+. A questo si aggiunge il telefilm Netflix The Witcher, la serie tv di The Last of Us che sarà trasmesso in onda sulla rete HBO.

E a proposito di prodotti Naughty Dog è in produzione il film di Uncharted, un prequel che vedrà protagonista un giovane Natan Drake interpretato da Tom Holland. Tra le altre pellicole videoludiche in uscita c’è anche quella dedicata a Monster Hunter.

E voi credete che il connubio tra cinema, serie tv e videogiochi sia qualcosa di interessante o preferite separare i medium? Ditecelo nei commenti.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Amerigo "ilCirox" Cirelli

Sono nato nel 1995, gioco ai videogiochi da quando ne ho memoria. Più che una passione, per me il videogioco è un medium capace non solo di intrattenere ma, vista la sua natura interattiva, di creare vere e proprie esperienze.

Per questo motivo, dopo un'adolescenza passata a videogiocare ho deciso di iniziare a scriverne.

Attualmente sono impegnato negli studi giuridici-economici, scrivo su Player.it dal 2018 e gestisco la famosa pagina di meme "ilCirox" su Facebook ed altri social network dal 2015.

La nostra recensione di The Witcher 3: Wild Hunt

Recensione – The Witcher 3: Wild Hunt, un’analisi tecnica e completa

spire gdr italiano disponibile

Spire, disponibile in italiano il gioco di ruolo fantasy punk