System Shock 3 è vivo e lotta con noi (parola di sviluppatore)

System Shock 3, System Shock, OtherSide

Notizie confortanti in arrivo per i nostalgici dei classici dell’action-rpg a sfondo dark: un messaggio da parte di Walter Somol, responsabile marketing di OtherSide, software house a capo del progetto, ha rivelato che il team è (ancora) al lavoro su System Shock 3. Il gioco era stato annunciato lo scorso anno, ma poi le notizie si erano perdute e si era arrivati a vociferare di un abbandono del progetto (ne avevamo parlato qui). E invece, proprio quando il progetto rischiava di uscire fuori dai radar, ecco arrivare un messaggio di speranza da OtherSide.

“Siamo ancora qui” ha scritto Somol. “Stiamo tutti lavorando da remoto proprio ora. (…) I nostri nuovi concept stanno venendo bene e siamo tutti eccitati per questo. Per essi abbiamo pensato un look distintivo e cool, e sarà trasposto in UE4. So che vorreste sapere di più, ma a questo punto non posso dire altro”.

Quella di System Shock è una delle serie di action-rpg in prima persona più anziane, spesso poco ricordate e sfortunate, con due episodi all’attivo (1994 e 1999) e un triste oblio che ha avuto come unico risultato positivo l’arrivo di quello che è stato definito il suo “sequel spirituale”, ovvero la saga di Bioshock (altra serie purtroppo naufragata dopo Infinite).

Siamo certi che capirete che si tratta di un grande ritorno, e crediamo che anche questo terzo episodio sarà ancora una volta un meraviglioso tripudio di astronavi infestate, terrificanti minacce aliene e gameplay pensati per metterci alla prova.

Qui il teaser trailer della GDC di marzo 2019:

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE GamingBolt

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

PlayStation 5, Xbox Series X, Sony, Microsoft

PS5 e Xbox Series X: presentazioni a maggio? [Rumor]

Doom Eternal, Doom, id Software, Mick Gordon

Doom Eternal: soundtrack disponibile per i proprietari della Collector’s Edition