HOME » news

Square Enix ha spedito in anticipo le copie di Final Fantasy 7 Remake contro la pandemia

final fantasy vii remake

Se c’è qualcosa che sicuramente ci sta aiutando a passare il tempo in queseti giorni infinitamente uguali a sé stessi, quel qualcosa è sicuramente il mondo dei videogiochi. Per nostra fortuna il 2020 si è rivelato essere un anno particolarmente fruttuoso dal punto di vista della produzione videoludica, con moltissimi titoli di qualità assoluta che si sono presentati in tempo sugli scaffali.

Inutile negare come la situazione attuale abbia in qualche modo modificato i piani dei grandi publisher e delle grandi software house, costringendoli a fare mosse altrimenti bollate come rischiose o semplicemente inutili.

Una delle case che si sta rendendo protagonista di una di queste mosse è proprio Square Enix che, per il suo Final Fantasy 7 Remake, ha deciso di spedire delle copie in giro per alcune regioni del mondo mondo prima della data di rilascio ufficiale.

Final Fantasy 7 Remake gioca d’anticipo

Square Enix ha deciso di spedire in anticipo, in Europa e Australia almeno, le copie fisiche di Final Fantasy VII Remake al fine di cercare di evitare in ogni modo possibili i ritardi nelle consegne che potranno venir causati dalla pandemia del tanto chiacchierato Coronavirus.

Una simil mossa ha l’obbiettivo di assicurare a tutti un numero sufficiente di copie per il lancio. Ovviamente Square Enix è particolarmente cosciente del rischio conclamato di vedere il proprio gioco leakkato completamente su internet prima della sua data d’uscita ufficiale ma ha pensato che, data la situazione, la cosa migliore da fare per assicurare a tutti i giocatori un esperienza gradevole fosse proprio questa.

Gli altri mercati, quello americano e quello orientale, dovrebbero invece attenersi alle regole del caso. Le copie per questi mercati saranno spedite durante questa settimana e diventeranno disponibili il 10 Aprile 2020, come stabilito precedentemente.

Square Enix ha chiesto formalmente agli appassionati, attraverso una coppia di messaggi sul social network Twitter, di evitar di far trapelare informazioni sul gioco nonostante una simile manovra.

Una simile richiesta fu portata avanti dalla compagnia anche in passato per Kingdom Hearts 3 ma in quel caso fu vana, con diversi spoiler del gioco comparsi sull’internet ad ancora una settimana dal lancio ufficiale.

Che questa sia la volta buona per dimostrare la bontà dell’umana specie?

Mentre aspettiamo ricordatevi che Final Fantasy 7 Remake è un videogioco a capitoli da quaranta ore che ripercorre la strada dell’originale JRPG di Square Enix. Il titolo sarà un esclusiva temporale per Playstation 4 ed uscirà il 10 Aprile 2020 sulla console Sony, per poi arrivare chissà dove nel corso dei mesi/anni successivi.

Final Fantasy 7 Remake avrà un gameplay da action rpg molto ragionato, abbandonando la turnazione del classico (che sarà disponibile con un particolare settaggio) e arrivando anche ad arricchire in modo importante la narrativa e l’ambientazione all’interno del suo primo capitolo.

Sappiamo che il titolo avrà dei contenuti esclusivi per il mercato americano legati all’acquisto di merendine e prodotti Ferrero nel mondo reale e siamo ben coscienti della paura che può derivare dal sapere di un simile progetto nelle sapienti (ma pericolose) mani di Tetsuya Nomura

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Garry's Mod, Half-Life: Alyx,

Garry’s Mod 2 in arrivo? Il suo papà ci scherza su (ma non troppo)

costruire il museo in animal crossing: new horizons

Animal Crossing: New Horizons | Come costruire il Museo