Dishonored, il gioco di ruolo disponibile in digitale!

Dishonored tabletop RPG, Dishonored

L’annuncio del gioco di ruolo cartaceo di Dishonored (ne avevamo parlato qui) è stato una delle novità più gradite degli scorsi mesi, ma le sorprese non finiscono: nella giornata di ieri Modiphius ha messo ufficialmente in vendita la versione PDF del manuale in lingua inglese (potete trovarlo qui, a circa 15 dollari) e aperto i pre-order della versione fisica (il cui debutto è previsto per la fine di giugno).

Il gioco fornisce tutto il necessario per imbastire le nostre campagne ambientate nell’Impero delle Isole e mettere in piedi epiche storie di intrigo, azione e suspense nella miglior tradizione della serie Arkane.

Ricordiamo inoltre che l’opera di Modiphius è è scritta e in collaborazione con Harvey Smith, director di Dishonored, il che lascia pregustare un prodotto davvero capace di far rivivere lo spirito delle avventure di Corvo attorno al tavolo da gioco.

E non è tutto: in caso siate collezionisti dei manuali fisici, dopo l’acquisto del PDF sarà possibile richiedere via mail (indirizzo: suppormodiphius.com) la versione su carta del manuale (un bel manuale di circa 300 pagine). 

Ecco un paio di screen degli interni:

Gli darete una chance?

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

minecraft

Minecraft fa il pieno di contenuti educativi gratuiti contro la pandemia

cinque videogiochi con una forte componente comica

6 videogiochi che vi faranno ridere con il loro humour